Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GRANDE GATSBY

All'interno del forum, per questo film:
Il grande Gatsby
Titolo originale:The Great Gatsby
Dati:Anno: 1949Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Elliott Nugent
Cast:Alan Ladd, Betty Field, Macdonald Carey, Ruth Hussey, Barry Sullivan, Howard Da Silva, Shelley Winters, Henry Hull, Ed Begley, Elisha Cook Jr., Tito Vuolo
Note:Soggetto tratto dall'omonimo romanzo di Francis Scott Fitzgerald pubblicato nel 1925.
Visite:100
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/4/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 20/4/17 15:37 - 8498 commenti

Le trasposizioni successive del romanzo di Fitzgerald hanno fatto cadere nel dimenticatoio questa, certo non eclatante e con attori che hanno perso l'appeal di un tempo, ma onesta negli intenti, curata nella confezione, a sorpresa anche ben interpretata da Ladd, forse alla sua migliore prova. Messo fra parentesi il passato criminale, appena accennato, Gatsby appare come un eroe romantico alla ricerca di una donna idealizzata, a cui la Daisy in carne ed ossa non pu˛ fatalmente corrispondere. Buono anche il resto del cast, anche se Field lascia all'inizio perplessi per lo scarso fascino.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Faggi 9/9/18 21:24 - 1428 commenti

Sincera sintesi (con qualche libera deroga) di un capolavoro letterario molto adatto alla trasformazione cinematica. La bellezza e la complessitÓ dei personaggi e la sottile malinconia tragica della vicenda trovano qui una certa maniera hollywoodiana capace di gestirle. Alan Ladd restituisce un buon modello figurativo di Gatsby: ha movenze risolute e lacerazioni emotive controllate. Daisy (Betty Field) Ŕ ambigua quanto basta. Interessante l'uso di certi simboli, notevoli l'apparato scenografico e il guardaroba; vellutato il bianco e nero.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)