Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA PARRUCCHIERA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/4/17 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Rambo90 13/4/17 1:50 - 5184 commenti

Storia di una shampista che decide di aprire un negozio tutto suo scatenando le ire della sua vecchia datrice. Tutto qui, con inserti di piccole storie d'amore e personaggi secondari che si muovono tra il comico voluto e il ridicolo involontario. Non ci si diverte praticamente mai, tra dialoghi infarciti di volgaritÓ gratuite e personaggi che vanno e vengono lasciando pochissimi segni del loro passaggio. Poco interessante; colpa anche di un montaggio mal concepito. Velo pietoso sul cast. Finale rabberciato pi¨ che mai.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 5/2/18 9:20 - 2362 commenti

In questo mare magnum della commedia italiana in cui si cercano sempre soggetti nuovi (scavando soprattutto nel genere "vernacolare"), questo La parrucchiera Ŕ soltanto una prova incolore che lascia il tempo che trova. Ricorrere a personaggi di Gomorra - La serie e poi ridurli a poco pi¨ di macchiette napoletane non paga per nulla. Cosý come la presenza di Tony Tammaro, inutile fantasma di quello che fu l'inventore di un genere. Manca una storia, mancano i dialoghi e mancano delle location interessanti. E soprattutto manca una regia convincente.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)