Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL PIANETA DEGLI UOMINI SPENTI

All'interno del forum, per questo film:
Il pianeta degli uomini spenti
Dati:Anno: 1961Genere: fantascienza (colore)
Regia:Anthony Dawson (Antonio Margheriti)
Cast:Claude Rains, Bill Carter, Maya Brent, Umberto Orsini, Renzo Palmer, Jacqueline Derval, Giuliano Gemma
Note:(aka "Battaglie planetarie" o "Guerre planetarie")
Visite:1198
Il film ricorda:Quando i mondi si scontrano (a Mr.spalm)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/10/09 15:30 - 10686 commenti

Mediocre prova fantascientifica firmata da Antonio Margheriti, in arte Anthony Dawson. Basato su una serie di archetipi narrativi del genere (scienziato pazzo, pianeta ostile etc.), il film è lento e noioso e per di più gli effetti speciali sono realizzati in povertà e con pochissima fantasia.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 14/6/09 19:21 - 3875 commenti

A seguito del buon successo riscontrato con il precedente Space men, Margheriti replica, l'anno seguente, con un altro film fantascientifico. Cambiato lo pseudonimo per questioni legate ad inconvenienti "omosessuali" (Daisies è un noto termine utilizzato dagli americani per definire i "diversi") utilizza qua il nickname più famoso: Anthony M. Dawson. La modernità del film diretto da Margheriti è confermata da una seconda edizione, uscita negli anni '70 dopo il clamoroso successo di Guerre Stellari. Eccezionale l'uso del colore e l'intreccio visionario conclusivo. Più che indovinato il cast.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 7/8/10 9:09 - 7124 commenti

Un pianeta entra minacciosamente in rotta di collisione con la Terra: non è questo il vero punto di interesse di questo film (e tantomeno i troppo insistiti effetti speciali, trascurabili), quanto le reazioni. Da una parte è l'esercito che punta a una risposta muscolare, dall'altra uno scienziato cinico e misantropo (ottima caratterizzazione di Rains) che trova una logica nell'apparentemente illogico, approdando a una scoperta amara di grande suggestione. Da evidenziare la particolare cura dei colori.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 27/6/09 15:43 - 4166 commenti

Oggi, un film come questo risulta ovviamente più che datato, con i suoi dischi volanti modello base, le sue astronavi sigaro, gli effetti al limite del cartone animato e l'utilizzo dei filtri colorati (arancione per lo spazio, chissà perchè, blu e verde). Eppure, nonostante una classica costruzione narrativa (invasori contro terrestri), questa pellicola finisce per risultare comunque vedibile, grazie a un personaggio, il professore, scorbutico, cocciuto, genialoide e bramoso di conoscenza, soprattutto aliena. Il resto del gruppo attorico è più che altro contorno, come le patate per l'arrosto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il professore a un collega che espone il suo pensiero: "C'è una sola opinione che può interessarmi...la mia"; I video collegamenti con i capoccioni.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 18/8/10 18:55 - 5737 commenti

Il secondo film sci-fi di Margheriti incontra gli stessi limiti del primo, ossia una sceneggiatura logorroica, contorta e fumosa che compromette un soggetto dalle valide idee (il conflitto esterno tra scienza e gli «alti papaveri» della politica e dell’esercito e quello dello scienziato diviso tra sete di conoscenza e finalità umanitarie). Restano il fascino di un’artigianalità perduta – oggi incompresa o disprezzata dai fanatici del digitale – in scenari e luci spaziali e la vigorosa interpretazione di Raines, vecchio scorbutico e sarcastico che si erge solitario sopra gli scialbi colleghi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cagnolino bussa alla finestra della casa vuota del suo padrone, che mai più tornerà.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 16/10/09 23:23 - 6795 commenti

Lento e noioso fantascientifico margheritiano caratterizzato da una trama quasi del tutto piatta e priva di interesse cui si aggiunge una farraginosità di fondo che impedisce di capire bene la storia e di appassionarsi ad essa. Il budget è scarno e così anche gli effetti speciali non sono il massimo: tuttavia si sopperisce alla cosa con una certa ingengosità. Ma è l'unica cosa positiva assieme alla bella prova di Rains.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 3/2/11 11:38 - 2072 commenti

Concettualmente modernissimo, ambizioso nella caratura di dialoghi e personaggi (il Dr. Benson), ardito nelle pretese filosofiche (lo strapotere della conoscenza a discapito dell'uomo stesso), il film di Margheriti appare oggi semplicemente folle nelle soluzioni visive e narrative che all'epoca dovettero apparire avveniristiche. Verboso, monotono, inesorabilmente lento ma, a suo modo, ricco di un fascino irrinunciabile, ha brillanti invenzioni scenografiche (l'interno del pianeta). Perché questi Signori siano spenti l'hanno capito solo i titolisti. Pare che 2001 abbia piantato qui le sue radici.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli scienziati si danno allo spiritismo!
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Caesars 17/2/11 8:35 - 2369 commenti

Piccolissimo film di fantascienza diretto dal buon Margheriti. Siamo di fronte ad un prodotto che può ispirare tenerezza, tanto è ingenuo e improponibile al giorno d'oggi. Dialoghi pseudo scientifici che fanno sorridere, professori che fanno calcoli sui vasi delle piante, scienziati che per sapere se un pianeta distruggerà la terra fanno una seduta spiritica e altre amenità del genere. Lento nello svolgimento con effetti speciali ben poco speciali, è poco salvabile. Diciamo un pallino e mezzo per l'impegno.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Matalo! 14/9/09 19:47 - 1336 commenti

Interessante sci-fi di Margheriti, soprattutto nel rapporto tra Rains e l'equipe scientifica, improntati sul classico contrasto tra genio solitario e burbero e opportunità politiche. Gli effetti speciali ridicoli (le esplosioni dei dischi volanti) inficiano un miglior risultato di questo, certamente superato ma curioso, esperimento nostrano. Rains spadroneggia con la sua abilità, il resto del cast è mediocre. Da notare le musiche di Migliardi, compositore vicino all'elettronica e al contemporaneo, già sentito al lavoro su A come Andromeda e Matalo!
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Flazich 13/8/08 18:13 - 658 commenti

Un pianeta appare improvvisamente vicino alla Terra e non è disabitato. Gli ostili alieni infatti attaccano il terzo pianeta del Sistema solare. Lo scienzato però riuscirà a trovare il modo per salvare tutti. Tra gli attori Claude Rains interprete de "L'uomo invisibile"; tocca proprio a lui il ruolo del matematico. Film low-budget girato praticamente tutto in interni! Il risultato è sin troppo... introspettivo.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Enzus79 27/6/09 10:14 - 1540 commenti

Film di fantacienza catastrofico ambiguo. Si alternano scene e situazioni interessanti ad altre noiose (vedi le due storie d'amore). Anche se gli effetti speciali latitano e gli attori sono quelli che sono, comunque l'idea è buona e cade solo perché mediocramente portata sullo schermo e se Margheriti è bravo, onestamente in questo film lo si nota poco.
I gusti di Enzus79 (Fantascienza - Gangster - Poliziesco)

Rickblaine 27/6/09 10:02 - 635 commenti

Opera buona che va in una direzione oltre la fantascienza e che tende ad evidenziare quanto l'uomo sia ingordo ed egoista. Morale che gli si può attribuire facilmente. L'idea è buona e come nello stile del periodo, tali film erano molto lenti tanto da spegnere la buona logica dell'iniziativa. Il cast è ottimo. Il vecchio se la cava più che egregiamente e fra i tanti si scopre un giovane Giuliano Gemma.
I gusti di Rickblaine (Fantascienza - Horror - Thriller)

Giùan 5/3/13 20:35 - 2499 commenti

Buttata completamente alle ortiche dell’iperspazio la verosimiglianza scientifica e passando sopra (a mo' di camminata lunare) alla caduca povertà degli effetti speciali, va dato atto allo script di De Concini e all’artigianato registico di Margheriti di aver approntato un meccanismo drammaturgico di discreta intensità e coerente professionalità. Il valore aggiunto, in tale pauperistico contesto, è il guittesco istrionismo del vecchio Rains, in grado di dar vita ad un saturnino “carattere”. Bravi pure i satelliti che gli giran attorno (Orsini e la Brent).
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 19/2/17 0:05 - 2173 commenti

Fantascienza poverissima e senza rimedio. A parte la confusione dell'insieme, ciò che risalta negativamente è l'inconsistenza dei personaggi e l'improbabilità d'alcune situazioni (c'è pure una seduta spiritica fra scienziati). E poi si conferma l'effetto boomerang degli effetti speciali: se questi risultano datati portano a picco il film (la battaglia cosmica è, infatti, di un ridicolo straziante). Rains, seppur petulante, è una spanna sopra tutti e tutto; a dir la verità, vista la concorrenza, un'impresa non proprio impossibile.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 24/2/14 8:09 - 2151 commenti

Un pianeta entra nel sistema solare e minaccia di precipitare sulla terra, in un'epoca futurissima ma le cui acconciature femminili sono rigorosamente anni '60! Filmetto che abusa di plastici e della pazienza dello spettatore, propinando temi usuratissimi, senza vivacità e ritmo. Margheriti ha fatto buca!
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 13/3/15 4:46 - 1810 commenti

È una testimonianza di quando il cinema italiano osava lanciarsi in sfide importanti puntando sul mestiere e l’arte di arrangiarsi. Margheriti non è agli esordi nella fantascienza e riesce a dare vita a una sceneggiatura che funziona, risaltando le responsabilità tra i mondi della scienza e della politica di fronte una emergenza. Ad oggi può sembrare datato, ma non bisogna dimenticare l’anno di nascita di un prodotto che merita di essere apprezzato anche per conoscere l’evoluzione del genere.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Furetto60 26/5/13 20:20 - 1129 commenti

Fs con pochissimi esterni reali e battaglie galattiche da videogame dell'epoca, ha il pregio di non essere noioso e di presentare un protagonista, il professore, che quasi da solo regge la scena. Questo, però, è anche il limite del film, che lascia così poco spazio alle altre figure, tra cui i giovanissimi Orsini, Palmer e Gemma, quest'ultimo irriconoscibile. Il finale indefinito è una scelta coraggiosa e premiante, anche se sembra un po' affrettata, come a voler chiudere il sipario con l'uscita di scena del mattatore.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Xabaras 6/1/15 3:14 - 185 commenti

Secondo fantascientifico di Margheriti. Equamente diviso tra importanti reminescenze letterarie (la mente va al magnifico racconto di Wells "La stella" in cui anche lì il passaggio di un pianeta molto vicino alla Terra provocava nubifragi e catastrofi) e paranoie da guerra fredda (come non vedere nello "straniero" il riferimento alla Russia comunista). Al suo interno è anche possibile notare pioneristici rimandi all'attualità più recente: quei "naufraghi dello spazio" trasportati dal pianeta che è necessario distruggere sono associabili ai moderni clandestini.
I gusti di Xabaras (Gangster - Horror - Western)

Sadako 3/8/09 22:13 - 177 commenti

Le idee c'erano tutte. Un corpo in collisione con la Terra, lo scienziato pazzo, la grande organizzazione mondiale che preferisce raccontare balle perché suonano meglio, soldati e scienziati votati alla morte prematura, storie d'amore travagliate. Peccato che le risorse fossero poche e, forse, le idee su come incastre le varie trame ancora meno. Imbrarazzanti gli effetti speciali, anche per quegli anni. Gli attori fanno il possibile, ma non rendono, come se non gli avessero spiegato bene ci si aspettava da loro.
I gusti di Sadako (Fantastico - Horror - Musicale)