Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SUPER TROOPERS

All'interno del forum, per questo film:
Super troopers
Titolo originale:Super troopers
Dati:Anno: 2001Genere: commedia (colore)
Regia:Jay Chandrasekhar
Cast:Brian Cox, Jay Chandrasekhar, Erik Stolhanske, Steve Lemme, Paul Soter, Kevin Heffernan, Daniel Von Bargen, Marisa Coughlan, Lynda Carter, Amy De Lucia, John Bedford Lloyd, Jim Gaffigan
Note:Aka "Supertroopers". Scritto, (in parte) diretto e interpretato dal gruppo Broken Lizard.
Visite:346
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
I Broken Lizards sono un gruppo comico piuttosto famoso, negli Stati Uniti. Il loro passaggio dalla tv (loro ambiente naturale) al cinema era inevitabile e avviene con una commedia parademenziale vagamente ispirata alle gesta degli eroi di SCUOLA DI POLIZIA. Opera sconclusionata, quasi senza trama (c'è la storia di un grosso traffico di droga sul fondo, ma è continuamente interrotta dalle gag, spezzettata fin quasi a diventare del tutto inutile), è semplicemente il terreno per una serie di sketch che vedono impegnati i Broken Lizards (Jay Chandrasekhar, il regista, è l’agente di colore con baffi e occhiali scuri) nella parte di uno scalcinato gruppo di poliziotti della Stradale che amano divertirsi con scherzi idioti spesso ai danni di chi hanno intenzione di multare. Ci sono poi la rivalità con la polizia locale (siamo a Sburbury), una storia d'amore - sempre all’insegna della goliardia - con la bella Marisa Coughlan, le gran bevute di gruppo e il ciccione scemo preso di mira un po' da tutti. Brian Cox è il capo della pattuglia: non si muove dall'ufficio e si limita a rimproverare senza sosta i suoi ragazzi. Nel caos anarchico che regna sovrano dall'inizio alla fine non è difficile trovare momenti anche molto divertenti, ma nel complesso l'assenza di un filo logico e l’esagerata sguaiataggine dell'operazione confermano l'impressione di un film nato e sviluppato ad uso e consumo del pubblico americano, che ha sempre dimostrato di amare l'umorismo di stampo goliardico. Peccato però buttare a mare tante gag simpatiche e ben interpretate in un simile minestrone a volte inevitabilmente indigesto. Ritmo e attori ci sono, comunque.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Puppigallo 7/9/10 15:15 - 4357 commenti

Poco riuscito questo comico-demenziale che si basa su gag piuttosto scontate, spesso puerili o semplicemente poco divertenti, intervallate però da momenti riusciti (al fast food, con la litrocola e il buco nel bicchiere; La copula con l'orso; La scommessa con la parola "oca" da ripetere). Gli attori si barcamenano, la confezione non è da buttare, ma la sensazione è quella di una pellicola non abbastanza demenziale, non abbastanza comica e, soprattutto, non abbastanza originale, dove nessuno spicca particolarmente. Lo si può comunque vedere, anche perché in giro c'è sicuramente di peggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il capo ai due poliziotti fregati: "La prossima volta vi dovete fermare, fare un bel respiro e tirare fuori la testa dai rispettivi culi".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)