Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SPY GAME

All'interno del forum, per questo film:
Spy game
Titolo originale:Spy Game
Dati:Anno: 2001Genere: spionaggio (colore)
Regia:Tony Scott
Cast:Robert Redford, Brad Pitt, Catherine McCormack, Stephen Dillane, Larry Bryggman, Marianne Jean Baptiste, Matthew Marsh, Todd Boyce
Visite:1090
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 16
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/12/07 12:40 - 10960 commenti

Ingiustamente bistrattato dalla critica, è un discreto action movie nella migliore tradizione del regista Tony Scott: vicenda narrativamente piuttosto semplice anche se strutturata su due livelli (con personaggi vittime delle oscure macchinazioni della CIA) e riprese all'insegna della pura azione ma nel complesso ben realizzate anche se talvolta il ritmo delle riprese è un po' troppo accelerato (stile videoclip o spot pubblicitario). Buona la prova (e l'intesa reciproca) dei due protagonisti.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 26/1/09 9:08 - 7336 commenti

Agente segreto prima di andare in pensione deve salvare il suo protetto e rievoca la sua storia. Bella la trama condotta sul filo della verosimiglianza. Il gioco (buona scelta non tradurre il titolo, facendo echeggiare l'idea del videogame) della mistificazione si moltiplica, e alla fine è un peccato che non si sia avuto il coraggio di portarlo fino in fondo lasciando allo spettatore il dubbio su tutto. Il film è ben fatto, con uno strepitoso Redford e un ottimo Pitt che si destreggiano in una storia complessa e una regia incalzante.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 23/4/14 13:13 - 8149 commenti

Agente CIA alla vigilia della pensione viene chiamato a dar conto del comportamento tenuto da un suo delfino che ci è cacciato nei guai in Cina... Confezione curata e trama complessa, con vari cambi di fronte e di ambientazioni esotiche, come del resto spesso accade nei film di questo genere. L'interesse dovrebbe risiedere soprattutto nel confronto, più o meno a distanza ravvicinata, fra il fascino maturo di Redford, che pure della Cia dovrebbe diffidare per default, e quello romanticamente maledetto di Pitt: i due si impegnano, ma resta l'impressione di un lavoro di routine.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 23/5/07 10:07 - 2474 commenti

Robert Redford è sempre il grande attore che tutti conosco, ma le doti di questo film finiscono esattamente qui. Tony Scott, fratello del decisamente più dotato Ridley, dirige alla sua maniera rendendo il tutto altamente spettacolare, ma a mio avviso altrettanto noioso. Il rimpianto per i vecchi spy-movie degli anni '70 rimane altissimo. Se proprio si vuole si può anche vedere, ma se ci si astiene non si perde nulla.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Ciavazzaro 1/10/08 15:17 - 4723 commenti

Come mettere insieme un ottimo attore (Redford) e uno pessimo (Brad Pitt) in un film per nulla buono. La storia dovrebbe creare tensione e certi spettatori spereranno nella "morte" di Pitt. Sequenze d'azione nella norma, in realtà c'è davvero poco da vedere, nel film.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Capannelle 2/4/08 13:11 - 3575 commenti

Una spy story che ha una sua personalità ed è interpretata da un Redford ancora molto bravo e un Pitt dignitoso. Pochi i colpi di scena ma giocati molto bene. Grande come la spia, prossima alla pensione, si muove tra uffici e vecchi amici e si prende gioco di tutti. Meno appassionante, perché troppo insistito, il flashback su terra libanese.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

G.Godardi 24/5/07 14:39 - 950 commenti

Tutto sommato una bella occasione sprecata per Tony Scott. Avendo adisposizione due attori del genere, due generazioni a confronto, si perde di fatto in una guerra "da salotto" conbattuta negli uffici della CIA. Paradossalmente la parte d'azione è proprio questa e non quella descritta nei flashback! Alla fine tutto si prolunga un po' troppo nel tempo, rendendo gli inserti spionistici noiosi(quelli che dovrebbero movimentare il film..). Magari se si fosse tutto svolto solo negli uffici della CIA ne sarebbe venuto fuori qualcosa di insolito e geniale.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Magnetti 22/5/07 12:18 - 1103 commenti

Film con un bel tema di fondo: il navigato e pensionando agente della CIA che sceglie di sacrificare la propria routine di spia per salvare il giovane collega (ed ex allievo) abbandonato al suo destino dai piani alti della CIA per non compromettere i rapporti USA/Cina. Il tema è sviluppato, come piace al regista Tony Scott, con un montaggio frenetico e sostanzialmente in due parti: la corsa contro il tempo per salvare il collega e i lunghi (troppo) flash back. Robert Redford bravissimo e ben doppiato, ma le sue battute da uomo vissuto stufano.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Redeyes 5/4/08 16:57 - 2045 commenti

Impersonale, scialbo scambio del testimone fra un belloccio d'altri tempi ed uno di adesso. La sceneggiatura ha notevoli falle e si avvale di dialoghi scontati. Con questo non dico che sia una faticaccia arrivare alla fine, piuttosto credo che il perderselo non sia la fine del mondo. Si poteva fare decisamente di più!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Trivex 27/8/10 11:20 - 1417 commenti

Uh, grande esempio di cinema questo intrigante e burocratico film di spioni e spiati. Si respira l'aria ambigua ma efficiente della CIA, controverso seppur indispensabile servizio americano per le operazioni in terra d'altri. Il Redford è magnifico, è proprio l'essenza del funzionario operativo, determinato e spregiudicato, ma alla fine corretto e molto coraggioso. Il film sviluppa bene la tematica, forte del riuscito connubio tra momenti d'azione e fasi di confronto e ponderazione, dove le intelligenze si confrontano. Ma il vincitore finale ha merito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'operazione "cena fuori".
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 13/3/11 17:48 - 5889 commenti

Bel thriller di spionaggio condotto da Tony Scott con il tipico montaggio frenetico che dà alla storia (con molta poca azione) un ritmo veloce. Redford è un grandissimo attore e qui oscura completamente Brad Pitt (che partecipa quasi solo ai flashback) con una recitazione misurata e non priva di umorismo. Buono il cast di contorno (con fugace apparizione della Rampling) e molto bello il finale. Peccato sia sempre molto sottovalutato dai vari dizionari.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 25/3/14 9:30 - 4099 commenti

Robert Redford nei panni che meglio veste: disincantato, intelligente, benvoluto (non dai "cattivi", che solo lo rispettano) con una sua classe e originale in tutti i sensi, insomma un onesto eroe moderno. La sua figura e tutta la sua esperienza (è a fine carriera) sono al centro di un film abbastanza originale che si sposta continuamente tra gli spiati uffici della CIA in una battaglia fatta di botta e risposta e un esterno di azioni passate e presenti. Riesce perciò a coinvolgere, nonostante si possa con anticipo intuirne il finale.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 28/5/10 0:34 - 3323 commenti

Confronto generazionale tra un grande Redford e un discreto Pitt. Nasce da ciò un film emozionante, lievemente narrativo ma capace di suscitare interesse. Belle le scene d'azione e l'introspezione che porta Redford alle varie spiegazioni davanti ai papaveri della CIA. Gli incontri tra i due protagonisti sono mirabili e mai scontati.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 12/12/11 8:29 - 2663 commenti

Pasticciato film di spionaggio basato unicamente su una serie di flashback. La cosa curiosa è che sono assolutamente ininfluenti rispetto alla storia principale, che risulta risibile come tutta la sceneggiatura. Un pensionante al suo ultimo giorno di lavoro alla CIA deve tirar fuori dai guai il suo pupillo. Ma oltre alla sceneggiatura è la regia che fallisce miseramente. Pitt più che un agente CIA sembra lo scemo di Burn after reading e il grande Redford un mestierante qualsiasi. Un progetto in cui sembra non ci creda nessuno, questo Spy game.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Nicola81 28/11/16 12:11 - 1695 commenti

Girato nel 2001 e ambientato 10 anni prima, ma sembra un classico film di spionaggio anni '70 per il rifiuto della smargiassate alla James Bond e il realismo con cui vengono descritte le strategie della Cia. Purtroppo il suo pregio finisce anche col diventarne il limite principale, perché la quasi totale assenza di azione a lungo andare si fa sentire e la storia, pur lasciandosi seguire senza difficoltà, non è così trascinante. Scott dirige con mano sicura ma senza guizzi, Reford gioca in scioltezza, poco incisivo Pitt, bravina la McCormack.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Jandileida 14/11/11 13:27 - 1139 commenti

Caduto il muro, archiviata la guerra fredda e sdoganati i tovarishes, il genere spy aveva perso un po' di smalto. Il buon film di Tony Scott non inventa niente ma riesce a far respirare, in parte, le belle atmosfere dei romanzi di Forsyth e Le Carrè, tanto care agli appassionati del genere. Il personaggio di Redford, in buona forma, non disdegna un goccetto ed è la foto della vecchia scuola: riserverà sorprese. Dignitoso Pitt e brava la McCormack. Il frenetico e, diciamocelo, un po' casinista Tony non si smentisce e carica troppo il montaggio in certi punti.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)