Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LION - LA STRADA VERSO CASA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/12/16 DAL BENEMERITO XAMINI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/5/17 6:49 - 10688 commenti

La storia dolceamara di un bambino indiano adottato che si mette sulle tracce della sua vera famiglia. Realizzato con incredibile realismo e davvero coinvolgente nella parte iniziale, grazie anche ad un piccolo protagonista straordinario, prende nella seconda parte una forma narrrativa pi¨ convenzionale, ma ha sempre la capacitÓ di tenere "agganciato" lo spettatore anche per merito di una sceneggiatura commovente ma non "lacrimevole". Ottima la prova di Dev Patel e di tutto il cast.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Deepred89 20/1/17 0:57 - 3048 commenti

Prima mezz'ora folgorante: adrenalinica e disperata odissea infantile in un'India tutta pedofili, povertÓ assoluta, caos e degrado. L'improvviso balzo verso il primo mondo porta per˛ un totale cambio di registro che fa scorrere il film su binari ben pi¨ convenzionali, con qualche ridondanza parzialmente riscattata dalle sollazzevoli parentesi lacrimose. Una godibile e a tratti crudele favola (tratta da una storia vera, ma poco ci interessa) con Google Maps a far da deus ex machina, chiusa da un finale che giunge atteso ma gradito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Dopo due ore in compagnia del protagonista belloccio, immagini di repertorio ci mostrano il vero Saroo...
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 28/2/17 0:51 - 3470 commenti

Storia toccante che il regista porta sullo schermo con efficacia nella prima parte, quando il piccolo protagonista e una certosina ricostruzione ambientale riescono a farci assaporare i sapori e le mille contraddizioni della societÓ indiana rurale. Non solo il bambino ma tutti gli attori si muovono a proprio agio e compongono il quadro. Pi¨ convenzionale la seconda parte che ci porta a un epilogo prevedibile. Fa pi¨ impressione conoscere il vero Saroo nelle inquadrature finali.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Rambo90 22/2/17 17:16 - 5407 commenti

Drammone d'altri tempi, con una prima parte davvero interessante e coinvolgente (merito anche del fantastico protagonista) che ci mostra lo struggente spaesamento di un bimbo in una Calcutta realistica e pericolosa. La seconda parte si fa pi¨ commerciale, arriva Patel e i sentimenti hanno la meglio, tra ritmi rallentati e lacrime scontate. Rimane comunque un bel film, con una fotografia e una regia curate, un cast ben assortito e un finale consolatorio ma efficace. Da vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 25/8/17 0:20 - 3197 commenti

Una vicenda reale che racconta l'odissea di un povero bambino indiano adottato successivamente in Australia. Realizzato con notevole cura, mostra una struggente prima parte provvista di notevole realismo per arrivare poi ai periodi successivi che conducono a un emozionante finale, forse lievemente retorico ma indubbiamente ed emotivamente giusto. Bravi gli interpreti e buono il contributo musicale.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Dusso 26/1/17 20:46 - 1532 commenti

Film davvero splendido, con un finale che commuove e gli fa guadagnare mezzo pallino o anche uno (non c'entra, ma la canzone sui titoli di coda aumenta ulteriormente l'effetto, almeno su di me). La prima parte con il Saroo bambino Ŕ notevole, un mondo indiano tutto da scoprire. Il Saroo adulto Ŕ un altro mondo, meno coinvolgente, ma l'interesse sta poi nella sua ricerca osessionante della madre vera fino alla colnclusione, molto toccante.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Xamini   29/12/16 1:19 - 840 commenti

Niente male, questo Garth Davis: nel portare su schermo la storia vera di questo bimbo perdutosi tra le ferrovie di un'India caotica, ci regala anzitutto un mosaico di gran belle immagini. Efficaci inquadrature, colori ma anche i suoni delle lingue madri nel restituire il senso di questa nazione (mancavano solo gli odori). Mescola particolarmente riuscita Ŕ quella tra realtÓ e finzione narrativa per una struttura di montaggio che, durante l'alternarsi di memorie e vissuto, risulta assai funzionale.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Nancy 29/4/17 4:07 - 744 commenti

L'unico piacere che sorge nel vedere questo film Ŕ la lacrimuccia facile che suscita e il climax che mette in atto per estorcercela. Per il resto, una fotografia illuminatissima e una regia da manuale, unita a interpretazioni senza grandi picchi, lasciano il film ondulare nella pi¨ completa media. I tempi sono parecchio dilatati e nonostante la sceneggiatura indubbiamente ben scritta, in alcuni passaggi scatta lo sbadiglio. La storia (vera) rimane toccante anche per i cuori pi¨ insensibili. Risorta la Kidman...
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Lou 12/10/17 12:56 - 738 commenti

Storia di grande pathos, con una prima parte folgorante in cui il portentoso ragazzino protagonista, la cui espressivitÓ Ŕ straordinaria, si aggira smarrito in una Calcutta degradata. Quando la scena si sposta su Saroo venticinquenne nella famiglia adottiva australiana si rientra nei ranghi, con una ricerca delle origini commovente ma ridondante. Sui titoli di coda le immagini dei protagonisti reali. Un buon film, ben realizzato e ben recitato, con un'ottima colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La drammatica rivelazione della madre adottiva (Kidman) sui motivi che l'avevano spinta a scegliere di adottare i due bambini.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Ira72 15/1/18 14:04 - 595 commenti

In una parola: commovente. E' vero che la narrazione poteva essere pi¨ asciutta e meno struggente (in particolare l'epilogo), ma non Ŕ un compito facile restare neutrali nel trasportare su schermo cinematografico una storia (vera) cosý sensibile, intima e rocambolesca. Patel ha tratti somatici molto distanti dall'originale Saroo Brierley, ma ben compensa con l'interpretazione. Non ci sono parole, invece, per il piccolo Pavar, semplicemente prodigioso nella sua spontaneitÓ e dolcezza. Un affresco (crudo) dell'India tra pedofili, miseria e indifferenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cucchiaio in argento che cambia le sorti del piccolo Saroo...
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Bubobubo 17/11/18 12:28 - 438 commenti

Si teme per il piccolo Saroo, vagabondo nell'oceano di umanitÓ di cui ribolle Calcutta, senza la possibilitÓ di comunicare nÚ di schivare pericoli e tranelli di cui la metropoli Ŕ intessuta. Poi l'insperata adozione, il progressivo affezionarsi alla facoltosa coppia australiana, una nuova vita, con un tarlo fisso: riabbracciare la famiglia d'origine. L'aggettivo che meglio definisce metodi e risultati di questo dramma odeporico, specialmente della sua prima parte, Ŕ possente. Pi¨ coinvolgente del previsto, anche per l'assenza di retorica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena del party con "Blind" di Hercules and Love Affair.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)