Cerca per genere
Attori/registi più presenti

14ª ORA

All'interno del forum, per questo film:
14ª ora
Titolo originale:Fourteen Hours
Dati:Anno: 1951Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Henry Hathaway
Cast:Paul Douglas, Richard Basehart, Barbara Bel Geddes, Debra Paget, Agnes Moorehead, Robert Keith, Howard Da Silva, Jeffrey Hunter, Martin Gabel, Grace Kelly, John Cassavetes (n.c.), Brian Keith (n.c.), Janice Rule (n.c.)
Note:Aka "La quattordicesima ora", "La 14a ora" "La 14sima ora". Ispirato ad un fatto di cronaca.
Visite:133
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/12/16 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Daniela
  • Davvero notevole! a detta di:
    Nicola81


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 21/12/16 1:19 - 7929 commenti

In piedi sul cornicione al quindicesimo piano di un hotel newyorkese, un giovane uomo minaccia di lanciarsi nel vuoto, mentre un poliziotto cerca di dissuaderlo. Le ore passano e la folla attende l'esito della vicenda... Gran bel film che, nonostante la staticità della messa in scena, riesce a mantenere costante la tensione, grazie alla maestria registica di H. e alle interpretazioni convincenti del nevrotico Basehart, dell'umanissimo Douglas e degli altri bravi caratteristici nel cast. Qualche semplificazione psicologica di troppo, ma non inficia il valore di questo classico.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Nicola81 10/9/18 21:16 - 1646 commenti

Da un soggetto che sulla carta non offriva chissà quali spunti, Hathaway riesce a ricavare quasi il massimo del profitto, non focalizzandosi soltanto sulla dialettica tra l'aspirante suicida e il poliziotto che tenta di dissuaderlo (bravi sia Basehart che Douglas), ma allargando la visuale al sensazionalismo dei media e alla curiosità (morbosa, cinica o apprensiva) della gente comune. Regia semi-documentaristica ma capace di mantenere alta la tensione, personaggi ben tratteggiati. Per Jeffrey Hunter e Grace Kelly fu l'esordio sul grande schermo
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)