Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL COLPO

All'interno del forum, per questo film:
Il colpo
Titolo originale:Heist
Dati:Anno: 2001Genere: gangster/noir (colore)
Regia:David Mamet
Cast:Gene Hackman, Danny DeVito, Delroy Lindo, Sam Rockwell, Rebecca Pidgeon, Ricky Jay, Patti LuPone, Alan Bilzerian, Robert Lussier, Mark Camacho
Visite:796
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Da un autore di rango come David Mamet era lecito aspettarsi ben altro, non un gangster-movie riciclato che ha nella splendida (ma secondaria) caratterizzazione di Danny DeVito l'unico vero punto di forza. La storia è quella di mille altri sottoprodotti del genere: il superesperto in rapine (Gene Hackman) che assieme al suo gruppo di collaboratori organizza per conto del manovratore dietro le quinte (DeVito) un colpo in grande stile. Ma attenzione: i doppiogiochisti tramano nell'ombra e il gioco delle parti si inverte e si re-inverte più e più volte (per il solo gusto dello spettatore, che dovrebbe in teoria gradire gli interminabili, ma ormai prevedibili, colpi di scena). Quello che non ci si attendeva da Mamet era tanta superficialità nella sceneggiatura, tante incongruenze, ingenuità, giochetti da prodottino hollywoodiano di serie B. Detto che la vicenda in alcuni punti non è affatto chiara (vuoi per i soliti dialoghi che dicono e non dicono, fatti per poterci spiazzare con frasi comprensibili solo a posteriori, vuoi per un montaggio infelice che forse ha tagliato qualche scena di troppo), IL COLPO riesce nella difficile impresa di rendere antipatici i protagonisti (Hackman in primis) e di proporre piani astrusi persino nel momento in cui vengono attuati. Nessuna impennata, tutto procede secondo logiche già sperimentate in lavori analoghi che però, spesso, avevano almeno il pregio di svolgersi in località meno anonime e con personaggi meno stereotipati. Sembra davvero il classico film "tirato via", girato per la pagnotta e privo di sentimenti, scarno, freddo e nemmeno così agile come ci si potrebbe aspettare. Sì, c'è la professionalità della confezione, ci sono attori bravi diretti con carisma, dialoghi a tratti non banalissimi, ma siamo sotto la media. Scene memorabili zero.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 3/4/09 18:38 - 10957 commenti

Scritto e diretto dal commediografo americano David Mamet, è un thriller ben congegnato il cui punto di forza è costituito da una sceneggiatura ricca di colpi di scena il cui denominatore comune è quello si smentire le apparenze. Tale sceneggiatura appare valorizzata al massimo dalle buone interpretazioni del cast, nel quale svetta il grande Gene Hackman.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 16/9/07 22:38 - 3011 commenti

Ingegnoso thriller di Mamet che a dispetto di un'idea tutt'altro che originale può vantare un copione ferreo nei suoi meccanismi a matrioska di inganni e tradimenti (d'altronde gli script sono la specialità dello chef), servito da attori eccellenti. Sornione, amaro, ironico, e alla fine anche truce, è sicuramente un film validissimo sebbene non memorabile; comunque tra i migliori caper-movies recenti.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 28/6/11 22:19 - 7045 commenti

Bel “colpo” questo thriller-noir diretto da Mamet con solidità e mestiere ma soprattutto scritto (sempre dal regista-sceneggiatore) con grande bravura e capacità, allontanandosi spesso dalle solite banalità di genere. Il risultato è divertente, avvincente e con diversi colpi di scena. Il tutto impreziosito e speziato da dialoghi ben superiori alla media e contenenti diverse perle. Ottimo tutto il cast. In definitiva, un colpo da non mancare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: “L’amore fa girare il mondo” “Sì, quello per i soldi”. E’ così tranquillo che quando va a dormire sono le pecore che contano lui.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 28/11/11 11:22 - 1621 commenti

Gang di rapinatori con vista sulla pensione è costretta da un ricettatore carogna a un ultimo, clamoroso colpo. Come nelle migliori tradizioni, i doppi giochi non si contano. Grande cast, ottima scrittura, colpi di scena ben congegnati, un Hackman magnetico. Non manca niente, ma alla fine il film è sostanzialmente qualcosa di già visto, solo fatto meglio della media, con qualche inverosimiglianza nell'ultima rapina. Larghissima sufficienza, per carità, ma l'aura di mito di un Charley Varrick, per dire, qui non si intravvede nemmeno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Tranquillo lui? È così tranquillo che quando va a dormire sono le pecore che contano lui".
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 22/11/09 15:44 - 8143 commenti

Un grosso colpo, cui fanno seguito una sequenza di bidoni che i compari cercano di rifilare l'uno all'altro. Congegnare scatole cinesi in cui intrappolare la curiosità dello spettatore è una specialità di Mamet, eccellente sceneggiatore anche se regista senza troppi ghizzi, ma stavolta il gioco è un pò troppo macchinoso, col rischio di ingenerare una certa assuefazione ed annullare l'effetto sorpresa . Coi fiocchi il cast, con l'inossidabile Hackman e Danny De Vito in un ruolo da odioso bastardo, per lui inusuale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "E' un uomo tanto tranquillo che le pecore per addormentarsi contano lui".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 9/10/07 8:54 - 2474 commenti

Da David Mamet è lecito aspettarsi molto di più. Questa volta si limita a propinarci la solita minestra, che abbiamo già mangiato più volte, senza la minima idea originale. Si tratta della solita rapina con i soliti doppi e tripli giochi dove nessuno può fidarsi di nessunaltro. Peccato che oramai gli spettatori siano smaliziati e ci voglia ben altro per sorprenderli; si aggiunga a ciò che alcuni passaggi non sono del tutto chiari. Gli attori sono bravi ma anche Hackman si limita a riproporre il suo personaggio già visto mille volte. Potabile.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Cangaceiro 4/1/11 15:22 - 982 commenti

Il titolo più giusto sarebbe potuto essere "I colpi", intesi come quelli di scena, che si susseguono numerosi nel corso del film. Mamet si immerge nel canovaccio classico del noir esasperandone il meccanismo con continui voltafaccia e doppi o addirittura tripli giochi. Un bel bagno nei clichè del genere insomma, privo di spunti originali o particolari. L'unico personaggio un po' più approfondito è quello del protagonista, con un Hackman che spara le ultime cartucce di una grande carriera. Tutti gli altri sono piatti come delle figurine Panini o poco più.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Lovejoy 25/12/07 17:42 - 1825 commenti

Da una sceneggiatura di David Mamet, che ne cura anche la regia, un eccellente thriller con spunti ironici divertenti. Gran bel ritmo, regia dal polso robusto, senza un cedimento e con un cast da far paura. Hackman è sempre Hackman e c'è ben poco da dire. Un Grande, ora e sempre. Il suo confronto con uno splendido DeVito è indimenticabile. Ma ottimi sono anche l'eccellente Lindo, Rockwell, Pidgeon e Jay. Un film da riscoprire.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La preparazione del colpo; il regolamento di conti finale; Hackman sul furgone che se ne va; il saluto al ristorante.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Rambo90 17/8/10 4:26 - 5885 commenti

Grandissimo film ad opera del bravo Mamet, che riesce a costruire una storia piena di colpi di scena e soprattutto di ritmo. Hackman è perfetto nella parte e dimostra di essere ancora in grande forma nonostante l'età, il resto del cast è buono con la partecipazione dello straordinario DeVito. La regia è veloce e i dialoghi vivaci. Un film davvero bellissimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il colpo di scena finale.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 12/10/17 10:46 - 2663 commenti

Ancora una volta Mamet dimostra di essere sceneggiatore prima che regista. E benché questa volta faccia centro anche con la regia (interessante l'idea di girarlo come un noir anni 80-90), sono comunque gli intrecci della sceneggiatura a tenere altissima l'attenzione e a farne un film godibile nonostante i tantissimi prodotti di genere. Hackman si conferma un grandissimo e trova in Delroy Lindo una fantastica spalla, vista anche la loro fisicità. Qualche caduta di stile ogni tanto (la sparatoria finale al porto), ma è fisiologica, data la materia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapina iniziale; Il terzo uomo (Jay) che per sviare l'attenzione si fa investire da una macchina.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Myvincent 26/2/14 7:48 - 2316 commenti

Un grosso colpo "svizzero" viene organizzato da un gruppetto di professionisti scaltrissimi e la refurtiva consta di decine di meravigliosi lingotti d'oro. Simpatica questa eclettica gang marpiona che non si risparmierà sino alla fine colpi bassi e sgambetti; il tutto descritto con ritmo e humour per un paio d'orette che scorrono velocemente. Cast di innegabile professionismo.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Rigoletto 28/8/18 8:20 - 1404 commenti

Un grande Hackman si prende la scena in questo ottimo film nel quale il regista Mamet si sobbarca anche il lavoro di sceneggiatura. Ladro (poco) gentiluomo che nel suo campo è il migliore, accompagnato da una conturbante Pidgeon e due angeli custodi (Lindo e Jay) dovrà vedersela col socio/nemico Bergman, un DeVito cattivissimo (e bravissimo) la cui naturale simpatia tuttavia non permette di vederlo in un ruolo negativo. Tra bidoni e colpi di scena al film non manca nulla per essere apprezzato dai più.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Whitesnake 21/9/14 2:08 - 22 commenti

Non mi ha del tutto convinto questo film di Mamet che, del resto, non tradisce il suo imprinting teatrale, dirigendo un soggetto dove manca una vera e propria cucitura cinematografica. Certo, ci sono dei colpi di scena ma neppure così sorprendenti o inusuali per il genere. Alla fine questa pellicola si lascia apprezzare per la presenza di un cast all'altezza della situazione e, in fondo, la peculiarità del titolo in questione risiede proprio nella caratterizzazione dei personaggi. Guardabile.
I gusti di Whitesnake (Gangster - Horror - Thriller)