Cerca per genere
Attori/registi più presenti

APRIL

All'interno del forum, per questo film:
April
Titolo originale:Aprili
Dati:Anno: 1961Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Otar Iosseliani
Cast:Tatyana Chanturia, Gia Chiraqadze, Akakiy Chikvaidze, V. Maisuradze, A. Jorbenadze
Visite:35
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/12/16 DAL BENEMERITO GI¨AN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Kinodrop
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Gi¨an


ORDINA COMMENTI PER:

Gi¨an 11/12/16 10:29 - 2639 commenti

Dopo essersi rincorsi per le strade d'un paese rurale, due giovani innamorati si stabiliscono in un condominio dove progressivamente il fuoco sacro della relazione s'andrÓ spegnendo. Brillante ma debilitato saggio di fine studi del regista georgiano, April Ŕ un apologo preciso eppur fragile sulle convenzioni socio-gerarchiche che mettono il "lucchetto" con la loro compulsione alla potenza eversivo-liberatrice dell'amore (la casa si riempie, svuotando i due ragazzi). Praticamente muto (i dialoghi son sostituiti da artif.ici sonori), con bel senso scenografico

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il personaggio del "gobbetto", sorta di consigliere dei due ragazzi.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)

Kinodrop 2/8/19 20:59 - 1095 commenti

In modo del tutto personale e poetico, il regista racconta il passaggio dalla civiltÓ rurale e paesana a quella moderna dei grandi casermoni popolari. Il miraggio del comfort e della privacy coinvolge anche una giovane coppia che ben presto si renderÓ conto del bluff. Anche se un po' didascalica, Ŕ chiara l'intenzione critica di Iosseliani a una affrettata modernizzazione, qui simboleggiata dal contrasto tra i rumori che ogni gesto comporta e la musica "di un vivere pi¨ semplice". Niente parole, tutto Ŕ affidato alla gestualitÓ e ai suoni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lei: una melodia suonata al metallofono; Gli altri: sghembe percussioni; L'appartamento stracolmo di mobili e supellettili.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)