Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA FESTA PRIMA DELLE FESTE

All'interno del forum, per questo film:
La festa prima delle feste
Titolo originale:Office Christmas Party
Dati:Anno: 2016Genere: commedia (colore)
Regia:Josh Gordon, Will Speck
Cast:Jason Bateman, Jennifer Aniston, Olivia Munn, T.J. Miller, Kate McKinnon, Courtney B. Vance, Jillian Bell, Rob Corddry, Vanessa Bayer, Randall Park, Sam Richardson, Karan Soni, Jamie Chung, Abbey Lee, Da'Vine Joy Randolph
Visite:356
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/12/16 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 18/4/17
Insipida commedia americana uguale a mille altre in cui un cast poco brillante (l'unico fuoriclasse è la Aniston, che grazie all'espressività che da sempre la contraddistingue varia se non altro i ritmi piatti della narrazione) affossa le già scarse ambizioni del soggetto. L'unica idea originale è quella della festa aziendale natalizia trasformata in megaparty allo scopo di convincere un grosso cliente - che ha accettato l'invito - a rinnovare la partnership salvando in tal modo la ditta dal collasso. Si sa che quando il centro del film è una festa diventa più facile tenere alto il ritmo; è sufficiente inserirvi un po' di personaggi diversi e possibilmente bizzarri (non un caso la presenza dell'allucinato Rob Corddry) per caotizzare l'insieme e coinvolgere chi guarda. Per farlo decentemente ci vorrebbe però una sceneggiatura che preveda scambi divertenti (qui quasi del tutto assenti), situazioni al limite del delirante e qualcosa che sappia andare al di là del solito penoso espediente della cocaina sparata casualmente in faccia alla persona giusta dalla macchina che produce finta neve... Invece già dalla parte introduttiva - in cui ci viene illustrata la crisi aziendale, con Carol (Aniston) che da spietata capoccia teorizza un taglio del 40% del personale e l'abolizione di tutte le feste entrando in contrasto col fratello (Miller), socio più incline a mantenere lo status quo sperando in una poco probabile inversione di tendenza - capiamo che di carne al fuoco ce n'è ben poca e che la terza testa pensante della società (Bateman) è il tipico personaggio indeciso e non così certo di voler appoggiare il più moderato dei due fratelli. Una funzione da spalla, quella di Bateman, il cui compito principale è rintuzzare le mattane di Miller e mettere un po' di senno laddove manca. Poi le storie secondarie, a cominciare dal capufficio sfigato (Soni) che millanta di avere una fidanzata modella e che per non sfigurare alla festa è costretto ad ingaggiare in segreto una escort (con tutto ciò che la cosa comporta). Piuttosto anonime le altre figure femminili, pronte a sdilinquirsi alternando subito dopo repentini ripensamenti. Musica (alla console c'è un dj) e luci fanno il resto, con i due piani a metà grattacielo che si animano di vita nella notte di Natale. La neve sulle strade, la Aniston destinata a tornare sui suoi passi (chi poteva dubitarne? E' Natale...), il cliente che strafatto di coca grida e si lancia dal soppalco... Al di là della solita professionalità hollywoodiana e di qualche gag (poche) che va segno, una commedia destinata a farsi dimenticare in fretta, insulsa e defibrillata a colpi di drum 'n' bass, di danze sexy della escort, di mascherate da quattro soldi.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 17/1/18 5:56 - 11144 commenti

Inizia come un film sulla sottomissione della classe impiegatizia e vira ben presto verso la commedia demenziale all’insegna di un gigantesco party organizzato al fine di salvare l’azienda dei protagonisti. Purtroppo l’impianto generale è debole per evidenti mancanze di idee da parte degli sceneggiatori, nonostante si tenda a tenere il ritmo elevato. Stupisce che Bateman, attore convincente in molte occasioni, sia impegnato in una commedia così scadente. Evitabile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Capannelle 6/6/17 23:30 - 3636 commenti

Non male; propone alcune gag trascinanti anche se, una volta che la fatidica festa oggetto del racconto è partita, rischia di scivolare nel triviale coinvolgendo troppi personaggi e situazioni. Il ritmo tiene ma tagliare quei 15-20 minuti non sarebbe stata una cattiva pensata. La Aniston dimostra di essere tagliata per il ruolo e alcune figure di contorno funzionano bene.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Rambo90 8/12/16 22:57 - 6149 commenti

Film molto divertente, che ruota tutto attorno a una disastrosa festa di Natale organizzata in un'azienda per accalappiare un cliente. Lo stile è demenziale e la trama non offre spunti originali, ma spesso si ride davvero di gusto, anche grazie a un ritmo buono e a una schiera di personaggi simpaticamente sopra le righe. Bateman nella sua parte più naturale, la Aniston molto divertente (e quella con le battute migliori), gli altri di buon contorno. Gradevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 22/8/18 12:33 - 3696 commenti

La filiale di un'azienda gestita da due fratelli che mal si sopportano cerca di recuperare un grosso contratto organizzando una festa pre-natalizia con i fiocchi. Se non fosse per la durata eccessiva della festa (molti canti e balli sono proprio inutili) si potrebbe dire che ci troviamo di fronte a una discreta commedia, capace di far ridere anche grazie al gran numero di personaggi bizzarri che ci vengono presentati. Vance fatto come un cocco che cerca di attraversare la sala come Tarzan è fenomenale.
I gusti di Pinhead80 (Azione - Horror - Thriller)

Didda23 6/1/18 17:47 - 2218 commenti

Il ritorno del duo registico dopo anni di silenzio (sul grande schermo) regala una piacevole commedia avvalendosi di due certezze (Aniston e Bateman già protagonisti del precedente lavoro di Gordon e Speck) che ben si amalgamano con il resto del cast. La storia è molto basilare, ma lo svolgimento della festa natalizia - seppur non raggiungendo la follia di Project X - offre momenti di totale disimpegno con qualche sorriso. Non male la parte finale con tanto di folle inseguimento per le strade di Chicago. Classica pellicola scacciapensieri, girata molto bene.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spruzzata di cocaina; Il tentativo di emulazione delle gesta di Tarzan; L'inseguimento su un mini van; La bravura della Aniston.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Dusso 16/11/17 20:47 - 1534 commenti

Commedia americana da vedere possibilmente sotto le feste natalizie, vista l'ambientazione (gli uffici di una grossa società americana). Originale il luogo della festa, meno il resto... Non possiede sicuramente la carica distruttiva per esempio di Project X - Una festa che spacca ma in ogni caso per passare un'ora e quaranta in spensieratezza va più che bene!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Aniston contro la bambina che le mangia la merendina.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Domino86 28/2/18 8:22 - 478 commenti

La rivalità tra fratelli (fratello e sorella in questo caso) fa spesso da spunto per differenti storie e anche qui non manca. Due persone completamente diverse ma legate a vita si trovano a fare i conti con la loro eredità ma soprattutto con le loro personalità opposte. Film gestito discretamente, con diversi spunti di divertimento soprattutto durante la festa. Parte in sordina ma cresce catturando l’interesse dello spettatore.
I gusti di Domino86 (Animazione - Drammatico - Thriller)