Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• BEPPE GRILLO: TIME OUT

All'interno del forum, per questo film:
• Beppe Grillo: Time out
Dati:Anno: 2000Genere: teatro (colore)
Regia:Beppe Grillo
Cast:Beppe Grillo
Note:Registrato nel 2000 al Palaeur di Roma.
Visite:366
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Gli spettacoli di Beppe Grillo, per chi li ha visti, sembrano sempre un po' tutti uguali: perché gli argomenti trattati sono gli stessi da anni (la tecnologia, le multinazionali, le truffe generalizzate, la medicina…), perché l'approccio del comico genovese non è cambiato così come non è cambiato il suo rapporto amichevole col pubblico e anche perché (come capita a chi calca con tanta frequenza i palcoscenici) tante volte il riciclaggio delle battute si fa evidentissimo. TIME OUT, registrato a Roma durante la tournée del 2000, si ricorda per le telefonate in diretta alla Omnitel, grazie alle quali si capisce come quest'ultima truffi abitualmente i propri abbonati. Il resto è appunto la solita tirata contro i potenti che governano il mondo, contro gli italiani che sono il popolo più passivo del mondo (“sopportiamo tutto…”), contro la civiltà dei computer, contro il “tempo reale” (Santoro è in sala) contrapposto a quello analogico. Discorsi interessanti, a volte davvero inquietanti, che andrebbero tuttavia filtrati con un po' di buon senso da parte dello spettatore, il quale ovviamente non può bere quanto gli viene detto senza “fare la tara” alle conclusioni di Grillo: il genovese è pur sempre un comico, cerca il paradosso ovunque sia possibile trovarlo ed è quindi per sua natura non completamente attendibile. Però è bravo, molto, il suo lavoro lo sa fare e tenere il parco per due ore e dieci senza interruzioni non è da tutti. Si ride (amaro) spesso e volentieri. Grillo non lesina volgarità nel linguaggio, ma Tele+ (che trasmette l'evento) non è la Rai e se lo può permettere.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Panza   30/4/13 18:08 - 1384 commenti

Spettacolo rimasto celebre per l'immagine finale di Grillo che con un martello spacca un computer (uno diverso per spettacolo!). Il titolo fa capire che la tecnologia viene vista con connotazioni comunque troppo negative, anche se oggi il comico ha cambiato radicalmente il suo approccio nei suoi confronti. Ci si diverte quando si dedica un quarto d'ora alla Omnitel con tanto di telefonata in diretta ai call-center che falsavano il credito delle schede prepagate. Uno spettacolo molto lungo (due ore) che in alcuni punti riesce a scandalizzare.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Pessoa 6/2/19 23:32 - 1003 commenti

Spettacolo di Beppe Grillo precedente al suo impegno politico attivo. Probabilmente con Time out i monologhi dell'attore cominciano ad avere la consistenza del fenomeno di massa, in cui il linguaggio viene semplificato e gli obiettivi diventano più concreti. Il suo pubblico diventa sempre più ampio e sembra di cogliere anche negli spettatori una partecipazione più accorata alle battaglie storiche dello showman genovese. Gli argomenti trtattati, manco a dirlo, sono più che mai attuali e colgono nel segno a più riprese. Si ride, ma si ride amaro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La battaglia contro la lobby del farmaco; La Omnitel; La citazione dalla Genesi.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)