Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PREDA IMPLACABILE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/10/16 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Buiomega71


Buiomega71 20/10/16 20:51 - 1953 commenti

L'ottimo inizio faceva ben sperare, con violenti agguati in puro stile hilliano tra boschi abbagliati da una notevole fotografia. Ma poi, quando troviamo la Amick in ospedale, il film si sgonfia pian piano, mostrando la sua patina tutta televisiva, mutandosi nel solito thrillerino da sabato pomeriggio, con il poliziotto dell'FBI buono e protettivo e il bracconiere cattivo che si trasforma in un killer senza pietÓ, folleggiando come un tamarrissimo villain dell'action ottantiano. Regia senza nerbo, violenza nella norma e parecchia noia paratelevisiva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Amick dÓ di matto in ospedale; L'incipit boschivo dell'agguato; Il bracconiere se ne va in cittÓ conciato come un cowboy tamarro.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)