Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DARK NIGHT

All'interno del forum, per questo film:
Dark night
Titolo originale:Dark Night
Dati:Anno: 2016Genere: drammatico (colore)
Regia:Tim Sutton
Cast:Anna Rose Hopkins, Robert Jumper, Karina Macias, Conor A. Murphy, Aaron Purvis, Rosie Rodriguez
Note:Presentato alla LXXIII Mostra d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonte 73.
Visite:324
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/9/16 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Mco
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Daniela, Fabbiu
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 10/9/16 23:58 - 6728 commenti

Sei vite scorrono ognuna per proprio conto, fino a quando s'intrecceranno nel cinema in cui un pazzo mascherato farà strage durante la proiezione del Cavaliere oscuro. Il cinema di Van Sant deve piacere proprio molto a questo regista che ne copia pedissequamente gli stilemi, senza possederne minimamente la stoffa e le capacità. E così assistiamo ad una scena inutile dietro l'altra il cui unico minimo comun denominatore è una noia suprema ed assoluta. Inutile cercare possibili significati profondi poiché tutto è di una sconfortante banalità. Orchiclastico.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 19/6/17 10:09 - 7352 commenti

Troppo ingombrante l'elefante per rimuoverlo durante la visione, e così il paragone con la strage scolastica di Gus Van Sant diventa inevitabile. Anche Sutton raffredda, frammenta e destruttura: ci mostra le vittime, immerse nel loro piccolo mondo suburbano di casette tutte eguali, dedite alle piccole vicende di tutti i giorni, ignare di ciò che le attende, e anche l'assassino che si avvia sorridendo verso la scena di un massacro a cui non assisteremo. Cinema concettualmente rigoroso? Forse, ma anche compiaciuto della propria freddezza, noioso fino allo sfinimento, in definitiva superfluo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Fabbiu 7/8/18 0:08 - 1844 commenti

Quel genere di film che punta tutto sull'autocompiacimento evocativo. Certo la regia ha una buona mano nel narrare per emozioni, tramite silenzi, sguardi e panorami, le vite di personaggi coinvolti in un destino comune legato a un fatto di cronaca; ciò però richiede anche un tipo di pazienza che non è scontata nello spettatore. Si vuole a tutti i costi coinvolgere nel "trauma" e nel senso di alienazione senza mai riuscirci. Le riflessioni sociali sono del tutto sfocate e lo sviluppo in generale risulta pedissequo e noioso.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Mco 12/6/18 16:59 - 1975 commenti

Cinema dell'espressione, cinema dello sguardo, come ci suggeriscono le ripetute inquadrature degli occhi. Ma anche e soprattutto cinema di propedeutica e di attesa. Vediamo individui alle prese con ciò che rappresenta un vero e proprio problema esistenziale (insicurezza, asocialità, assenza di controllo), inconsapevoli del tragico destino loro assegnato. La musica, straniante, ci accompagna in un plumbeo viaggio spesso uggioso, con qualche sussulto soltanto nella parte finale. Ma le tante armi tra i giovani, quelle sì, che mettono paura!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il rito della pulizia dell'arma.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)