Cerca per genere
Attori/registi più presenti

5 MARINES PER 100 RAGAZZE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Mario Mattoli, regista specializzato in commedie fin dai primi film con Totò, dirige questa scanzonata passerella di divi e caratteristi con discreto mestiere, ma certo non può nulla per rimediare alla mediocrità del copione, scialbo e scontato. Per vincere una scommessa con il colonnello Patterson (Raimondo Vianello) l'ammiraglio Michigan (Mario Carotenuto) deve mostrare di poter nascondere, per un determinato periodo, una squadra di marines... capitanata dal sergente John Imparato (Ugo Tognazzi). Per errore i cinque più uno del titolo (tra i quali anche il giovane Little Tony) si nascondono in un collegio femminile tra le cui bellezze spicca l’affascinante Grazia (Virna Lisi). Equivoci e canzoni si alternano fino alla recita finale davanti ai “nemici” maschi del collegio vicino (tra cui anche un Gianni Morandi che curiosamente non canta nulla). Nella parte di due servitori del collegio femminile troviamo, per concludere un’impressionante carrellata di volti noti, gli allora immancabili Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, simpatici ma alle prese con situazioni più sciocche del consueto. La fanno da padroni il clima goliardico e l'atmosfera di comune amicizia che servono a esaltare i buoni sentimenti. Proprio non si comprendono infatti le accuse che all'epoca colpirono il film per la presunta audacia: qualche frase non proprio innocente e qualche bikini in sovrappiù non sembrano poter giustificare provvedimenti simili. In definitiva il classico prodotto balneare usa e getta, senza pretese né gran umorismo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 21/7/09 0:40 - 4467 commenti

Stramba mescolanza fra scolastico, militare e musicarello, il film paga una sceneggiatura molto mediocre ed è salvato dall'andare e venire dei vari personaggi (alcuni dei quale impersonati da fior di professionisti), che tengono desta l'attenzione. Ovviamente ciò rende il film guardabile e nulla più, perché la povertà globale non è nascondibile più di tanto: basti pensare alla banale e irrisolta rivalità fra i due collegi. Certo che la confusione fra i "marines" del titolo e i "marinai" della vicenda è veramente imbarazzante.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Lovejoy 31/1/08 16:21 - 1825 commenti

Divertente commediola musicale ben diretta dal veterano Mattoli e interpretata da un folto cast di divi del cinema e della canzone nostrana. Bravissimi come sempre Tognazzi, Vianello, Carotenuto, la coppia Franchi/Ingrassia e l'irresistibile Vittorio Congia. Bravo Little Tony. Meno convincenti il resto della truppa a partire da Virna Lisi. Belle le canzoni "Bella Pupa" e "Grazia". Divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I battibecchi tra Franchi e Ingrassia e tra Tognazzi, Vianello e Carotenuto; Vittorio Congia travestito da bimbo.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)