Cerca per genere
Attori/registi più presenti

REBIRTH

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/7/16 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Il ferrini
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Daniela
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Kinodrop
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Galbo


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/8/16 8:04 - 10958 commenti

La rinascita del titolo si identifica con l'affrancamento della propria esistenza dai legami e dai condizionamenti di una societÓ consumistica. Questo propone una sorta di setta allo sventurato protagonista di un film interessante (ma non nuovo) nelle premesse ma dallo svolgimento deludente. La storia Ŕ infatti troppo povera cosý come l'ambientazione che porta il minimalismo all'eccesso. Il percorso catartico del protagonista viene riassunto in modo poco credibile e lo stesso attore non convince quasi mai. Meno che mediocre.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Daniela 24/7/16 21:33 - 8145 commenti

Impiego in banca ben pagato, bella casa, moglie devota, bimba adorabile, ma Kyle si annoia e per questo accetta l'invito di Zach, amico di giovent¨, per un week-end speciale... La "Rebirth" del titolo all'inizio pu˛ ricordare The Game (l'imprevedibile come cura per la monotonia della vita tranquilla) con qualche spruzzata di Fight Club (l'adrenalina dello scontro fisico), ma il maggiore bersaglio Ŕ invece quello delle sette esoteriche e new-age che propongono ricette di vita condide da forti implicazioni economiche. Finale ambiguo per un film non del tutto riuscito ma intrigante.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Il ferrini 3/6/18 0:14 - 1494 commenti

Il film scorre veloce e la storia intriga anche perchÚ non Ŕ affatto difficile immedesimarsi nel protagonista, nel suo desiderio e al contempo la propria paura di ritrovare i propri istinti primordiali e assecondarli, senza inibizioni. Nonostante la location piuttosto claustrofobica la pellicola non patisce l'assenza di esterni, merito di un Kranz in gran forma ma anche del sempre ottimo Goldberg che qui Ŕ un po'il Penn di The Game. Assolutamente meritevole, con un finale forse prevedibile ma una narrazione di sicuro fascino.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Kinodrop 2/7/17 18:27 - 1112 commenti

L'inizio elegante e alcuni misteriosi indizi fanno pensare di essere di fronte a una montagna, che per˛ partorisce un topolino new age di pochissimo rilievo. Il protagonista passa dalla padella di un lavoro sicuro ma monotono alla brace di una setta pseudo mistica che guarda solo al business (allusione non velata a tante realtÓ di imbonitori). Il processo catartico tra ammonizioni, gruppi di ascolto e allusioni erotiche Ŕ piuttosto facilone, leggero e senza traumi. Artificiosa la recitazione come del resto gran parte della sceneggiatura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Interessante la colonna sonora.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)