Cerca per genere
Attori/registi più presenti

QUANDO TORNA L'INVERNO

All'interno del forum, per questo film:
Quando torna l'inverno
Titolo originale:Un singe en hiver
Dati:Anno: 1962Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Henri Verneuil
Cast:Jean Gabin, Jean-Paul Belmondo, Suzanne Flon, Gabrielle Dorziat, Hella Petri, Marcelle Arnold, Charles Bouillaud, Anne-Marie Coffinet, André Dalibert, Hélène Dieudonné, Geneviève Fontanel, Gabriel Gobin, Sylviane Margollé, Noël Roquevert, Lucien Raimbourg, Paul Frankeur
Note:Tratto dal romanzo "Quando torna l'inverno" (Un singe en hiver) di Antoine Blondin (1959).
Visite:98
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/6/16 DAL BENEMERITO FAGGI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Rufus68 9/9/16 12:04 - 2654 commenti

Più che l'alcolismo e le bisbocce il tema del film è l'evasione dalla realtà. I protagonisti (un vecchio militare e un giovane che ha lasciato la famiglia) sono due reduci della vita e bere è l'unico modo di attingere ai loro sogni (la Cina e la Spagna). Il ritmo lento si confà a questo malinconico e velleitario tentativo di sfuggire dalla gabbia dell'abitudine (una morte in anticipo, dice Jean). Niente di eccezionale, ma ci sono gli attori: Belmondo ha la faccia giusta, Gabin trascina la sua stazza come un galeone in rovina: perfetto, quindi.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Faggi 5/6/16 19:01 - 1408 commenti

Lo sfondo è quello della Seconda Guerra Mondiale (sbarco in Normandia), i personaggi principali (Gabin e Belmondo) sono due forti bevitori, nostalgici e malinconici. La sceneggiatura è semplice ma ricca di sfumature. Tutto è condotto garbatamente e la regia si fa apprezzare per concisione, andando diritta alle conclusioni. È una storia con un suo incisivo pathos, notevole per pulizia di idee e chiarezza di messa in scena. Ottime le interpretazioni.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)