Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• PALLA AL CENTRO (2 EPISODI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/5/16 DAL BENEMERITO MARKUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Disorder
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Markus, Herrkinski


ORDINA COMMENTI PER:

Markus 9/5/16 12:06 - 2960 commenti

Esordio come regista e attore per Federico Moccia (opera tuttavia rimasta inedita fino al 2001). Decisamente fiacca e a corto d’idee, la vicenda raccontata risulta poco convincente; non per i dialoghi (a dir poco semplicistici e in linea con analoghe operazioni giovanilistiche e non del periodo), quanto per il cast di illustri sconosciuti o quasi, dei quali nessuno appare realmente spassoso o anche solo simpatico. Una carrellata di ovvietà che in parte anticiparono quello che sarà il cinema di Moccia.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 9/5/16 16:51 - 4492 commenti

L'esordio di Moccia è una commedia giovanilistica che ruota attorno a una partita di calcio tra borghesucci e borgatari; nel mentre s'intrecciano varie storie d'amore con le ragazze della compagnia. Quasi 200 minuti per una storia del genere sono davvero eccessivi, specialmente considerando che lo script è inconsistente e allunga il brodo con dialoghi semi-improvvisati e riprese tirate inutilmente per le lunghe, appesantite da una Ost ripetuta fino allo sfinimento. Guardabile in virtù del clima tipicamente '80s, ma il livello è da pura fiction.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Disorder 2/9/17 15:56 - 1388 commenti

Il primo film di un giovanissimo Federico Moccia, che a sorpresa prometteva persino bene come attore e regista. Si tratta in realtà del prototipo della futura commedia giovanilistica alla Moccia, un improbabile sentimentale di ambientazione medio-borghese ma ancora fortunatamente lontano dalle assurdità ed eccessi degli anni 2000. Nonostante il budget risicato e il parco attori anonimo il film è comunque gradevole, anche se qualche sforbiciata qua e là avrebbe giovato. Sufficiente.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)