Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN BERSAGLIO PARTICOLARE

All'interno del forum, per questo film:
Un bersaglio particolare
Titolo originale:Hand Gun
Dati:Anno: 1984Genere: drammatico (colore)
Regia:Tony Garnett
Cast:Karen Young, Clayton Day, Suzie Humphreys, Helena Humann, Ben Jones, Jane Abbott, Joe Bowman, Kitty Harlen, Jim Harlen, Larry Corwin, Kenneth Garner, John Tufts Jr.
Note:Aka "Handgun", "Deep in the heart". In vhs come "Hand gun - Un bersaglio particolare".
Visite:274
Il film ricorda:All'improvviso uno sconosciuto (a Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/4/16 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Buiomega71
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Schramm


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 31/12/18 18:09 - 2358 commenti

Il cinema deve parecchio al pelo che tira più di un carro di buoi. Garnett l'ha sullo stomaco: quasi secessivo rispetto al rapreandrevenge per come ce l’hanno fatto conoscere i videonasty, è più stimolato a far diventare, per proprietà transitiva e proiettiva, la vittima un’incarnato delle ossessioni guerrafondaie e degli ideali oltranzisti del carnefice, glissando il rape e onorando il revenge ma uscendone con anima e morale immacolate. Anticipa in un sol colpo Young e Bigelow, ma con quel suo taglio da telefascia pomeridiana si fa diaframmatico tra ciò che è bello e ciò che è solo interessante.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Buiomega71 10/4/16 15:36 - 2052 commenti

Una diversa rappresentazione del rape and revenge, che punta tutto sulla sofferta e introspettiva recitazione della Young e mostra il carnefice lontano dai soliti cliché. L'ossessione per le armi, l'ingiustizia subita dalla vittima, il mostrare lo stupro nel suo dolore (Garnett evita qualsiasi cedimento alla exploitation), la vendetta femminea che aumenta con la rabbia (nessun compiacimento jenniferiano) che la trasforma in una specie di Rambo in gonnella. Distante dalla visceralità di un Angelo della vendetta, riesce comunque a scuotere e a emozionare

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Kathleen prende come bersaglio il lampadario di casa sua; Lo stupro sul divano dopo esser apparsa consenziente; Kathleen ormai decisa a usare la forza.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)