Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BACI E ABBRACCI

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Scoppiettante commedia toscana che sfrutta il vetusto espediente dello scambio di persona per mettere in scena un quadretto familiare fondamentalmente agreste che trova un discreto ritmo più per la colonna sonora incalzante e un montaggio fitto di stacchi improvvisi che non per regia e sceneggiatura. In fondo la stessa situazione, senza colpi di scena o modifiche sostanziali, viene portata avanti per troppo tempo, tentando di movimentarla con l’inserimento di personaggi esterni che sembran stare lì senza un perché. Il gruppo rap-hip hop-progressive-regressive-alternatives-ragamuffin in cui canta Edo Gabbriellini (direttamente da OVOSODO), che usa la dependance del casolare teatro degli eventi per le prove, non trova una sua giustificazione nella storia e sembra più una concessione gratuita al pubblico più giovane. Quanto al cast, sorprende la scelta del comico televisivo Francesco Paolantoni per il ruolo più passivo e stralunato (il ristoratore aspirante suicida scambiato per il potente assessore che dovrebbe concedere un finanziamento all'allevamento di struzzi con cui le famiglie protagoniste sogno di arricchirsi): lascia di fatto alla coppia Gambacciani/Gremigni il compito di dettare i tempi comici del film. Così, a momenti vivi, ruspanti, pieni di vita, se ne alternano altri - di transizione - che spezzano il ritmo confondendo lo spettatore circa la direzione presa dal film: commedia vivace, simpatica, o viaggio introspettivo nei pensieri di un uomo (Paolantoni) che si trova senza quasi rendersene conto al centro di mille attenzioni da parte di tutti?
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/4/10 7:16 - 11008 commenti

Uno dei primi film italiani a parlare con i toni della commedia sarcastica di crisi del mercato del lavoro ed operai in cerca di identità che si inventano nuove occupazioni (in questo caso l'allevamento di struzzi). Virzì racconta tutto questo ricorrendo ad un'ironia acida ed efficace, una buona sceneggiatura ed un intelligente scelta del cast che "usa" volti non molto impiegati dal cinema. Un film da rivalutare, ingiustamente snobbato da pubblico e critica.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Redeyes 2/2/13 18:11 - 2058 commenti

Vecchio l'espediente ma saggiamente inserito in una Toscana genuina che va morendo. Casali, dialetti, allevamenti su larga scala. Gli struzzi e Paolantoni. Con un cast in gran parte toscanaccio, Paolo (Virzì) ci fa sorridere e sospirare. Non siamo di fronte a un Ovosodo ma la calata fa sempre il suo bell'effetto, lascia con un buon senso di calore addosso. Gradevolissimo.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Nando 11/1/13 17:22 - 3353 commenti

Commedia grottesca che da uno scambio di persona genera una narrazione fatta di equivoci che coinvolge tutti individui sull'orlo del fallimento economico. Buone trovate anche se non originali e un cast non altisonante ma sicuramente valido in cui emergono uno stralunato Paolantoni e un Gambacciani simpaticamente "eccessivo" nella sua toscanità. Finale con speranza... Buono.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Il ferrini 12/8/16 8:32 - 1526 commenti

Il meccanismo è antico e collaudato fin dai tempi di Plauto, eppure questa commedia degli equivoci, basata sostanzialmente sul classico scambio di persona, è davvero divertente. Virzì - al solito - disegna i suoi personaggi in maniera impeccabile e su tutti stavolta spicca Isabella Cecchi, nella parte della "segretaria" (fantastica la sua prova d'inglese: Hello. How are you? I'm fine). Il film, insieme a Ferie d'agosto, è il più corale del regista e se la cavano tutti bene, bambini inclusi. Si ride tanto, soprattutto se si ama il livornese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La telefonata sull'aereo; I funghetti allucinogeni; La bambina sul letto che legge Matilde di Roald Dahl al padre e lo fa addormentare.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Gabrius79 25/12/16 3:25 - 1127 commenti

Un film corale e molto toscano diretto da Paolo Virzì. Ma il risultato è piuttosto freddino, con un cast che pur essendo piuttosto variegato e colorito non è supportato dalla sceneggiaturam che sembra a volte essere povera di idee. In tutto questo va fatto un plauso a Francesco Paolantoni (bravo e stralunato) e a Massimo Gambacciani (piacevolmente sopra le righe), che riescono a regalarci i momenti migliori.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Westonberg 6/12/19 0:52 - 4 commenti

C'è tutto: un po' di Fellini, di Scola, di Archibugi... Film riuscitissimo che racconta le vicende di una famiglia allargata nella Toscana di fine anni '90, tra (grandi) incomprensioni e lunghe cene di Natale: fa sorridere ma soprattutto pensare. Come sempre Virzì ha un occhio di riguardo verso i bambini, che guardano, ascoltano e cercano di capire il mondo dei grandi. Da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena in cui tutti ballano e si abbracciano; La bambina che fa addormentare il papà leggendole il suo libro.
I gusti di Westonberg (Erotico - Giallo - Horror)