Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• VEGLIA AL MORTO

All'interno del forum, per questo film:
• Veglia al morto
Dati:Anno: 1980Genere: horror (bianco e nero)
Regia:Mario Chiari
Cast:Alessandro Sperli, Piero Vida, Bruno Corazzari, Cesare Ferrario, Fiorenza Marchegiani, Mohamed Bashir, Livio Guidorizzi
Note:Film tv inserito nel ciclo "Il fascino dell'insolito", trasmesso dalla Rai. Tratto dal racconto "Veglia al morto" di Ambrose Bierce.
Visite:449
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/2/16 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Homesick
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 9/2/16 8:27 - 5737 commenti

Proprio nell'essenzialità dell'impianto teatrale, tipico delle fiction italiane di allora, il cinico apologo di Bierce sull'avidità e la perversione umana sviluppa pienamente la sua tensione, favorita da scenografie funeree e dal silente climax nel confronto-scontro tra il giocatore d'azzardo Bruno Corazzari - che parla solo come voce narrante - e il cadavere. Perfetti gli altri interpreti, tra cui si distingue Alessandro Sperlì, voce baritonale e volto granitico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il racconto di Sperlì sul collezionista di serpenti; la resa dei conti dieci anni dopo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Rufus68 6/10/16 23:33 - 2660 commenti

Bella trasposizione del racconto di Ambrose Bierce. Notevole soprattutto la parte centrale (con la veglia al morto vera e propria), tutta giocata fra ombra e flebili luci e sonorizzata esclusivamente da gocciolii, tonfi, passi, respiri, rotolamenti: un vero, piccolo capolavoro di essenzialità fedele al nero macabro dell'autore. Nel finale è quasi inevitabile una caduta di atmosfera e tensione. Bravo Sperli.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)