Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• NARCOS (3 STAGIONI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/12/15 DAL BENEMERITO SCHRAMM

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Schramm
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Lythops
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Galbo, Jandileida, Ira72


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 8/1/16 7:03 - 10927 commenti

Sembra un personaggio inventato, ma Pablo Escobar è realmente vissuto e Narcos ne racconta l’epopea. Serie degna delle migliori produzioni cinematografiche del genere, realizzata non solo illustrando i fatti (probabilmente in modo un po’ romanzato) ma “scavando” doverosamente nella psicologia dei personaggi e affondando il coltello della narrazione delle radici del male. Peraltro come da tradizione riesce a creare spesso una vera empatia dello spettatore nei confronti del personaggio principale, ottimamente interpretato dall’attore Moura.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Schramm 26/12/15 21:02 - 2316 commenti

L’esperanza d’Escobar trova qua pieno compimento: la crudissima realtà che fa 69 col realismo magico. E’ come se De Palma, Scorsese, Babenco, i Soprano, Gomorra, Ferrara e Di Leo, Fulci e Coppola, la telenovela, 20 anni prima e Bougas si trovassero a ballare sullo stesso palco l’oppa gangnam style in salsa caraibica in un’ insalata russa di scenari e specifici eterogenei quanto interdipendenti ove politica e polizia stanno in bilico tra etica coraggio e corruzione. Attorno all'inferno, il girotondo del cast fa cascare il mondo. Qualità a megatoni, davanti alla quale si può solo morire di piacere.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Jandileida 1/6/17 7:31 - 1130 commenti

Prima della visione, al centocinquantesimo boss della malavita, mi chiesi se ci fosse veramente il bisogno di impiegare altre ore della mia breve vita in tal modo: la risposta, dopo la visione, è sì. Non che ci sia nulla di nuovo o sorprendente nella vita di Escobar che non si possa trovare anche altrove, da Napoli a Miami. Tuttavia, a livello cinematografico, la serie è un piacere per gli occhi: regia pulita e tagliente, ritmo forsennato, personaggi non troppo ricamati ma dritti all'essenza. E poi Moura tira giù veramente l'asso. Seconda stagione in calando.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 14/8/16 12:56 - 972 commenti

Capita molto di rado, in film o serie in cui il narcotraffico è il tema portante, che l'intelligenza degli autori, supportata da una ricerca storica molto seria e severa, riesca a realizzare un'opera completa, tralasciando la trasmissione di emozioni puramente cinetelevisive ad altri e concentrandosi sui fatti. Anche la descrizione psicologica dei personaggi viene lasciata da parte a vantaggio degli eventi e reazioni, lasciando a chi guarda il compito di riflettere su di essi. E, stante la molteplicità dei messaggi, lo si fa molto. Totale.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Ira72 13/6/17 16:01 - 762 commenti

Non è semplice raccontare una storia tanto pregna di accadimenti, romanzandola quel tanto che basta da renderla credibile. Non è facile mescolare così bene il reale e l'immaginario, i filmati dell'epoca e quelli riprodotti, attraverso un sapiente uso di costumi e di ambientazioni. Coraggiosa ma efficace anche la scelta di mantenere la lingua originale che comporta sottotitoli onnipresenti ma che non pesano affatto sul risultato finale. Perfetta anche la scelta degli attori. Tutti (e sottolineo tutti) credibilissimi ed estremamente bravi.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)