Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE HALLOW

All'interno del forum, per questo film:
The hallow
Titolo originale:The Hallow
Dati:Anno: 2015Genere: horror (colore)
Regia:Corin Hardy
Cast:Joseph Mawle, Bojana Novakovic, Michael McElhatton, Gary Lydon, Stuart Graham, Conor Craig Stephens, Joss Wyre, Luc Walsh
Note:Aka "The Woods".
Visite:352
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/11/15 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Daniela
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Schramm, Rebis


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 22/11/15 18:26 - 2284 commenti

Da ctonio, descent diventa ascent e approda nei boschi abbracciando la cassa di risonanza di quel leggendario che per sostenersi si nutre parassitariamente dell’intimorita credenza popolare (viralità che il deadly lime autopropagantesi lungo il film rende letterale). Una combinatoria di specifici che può o meno abbassare l’immunodeficienza emotiva. Pur muovendosi bene nella scacchiera degli spauracchi collettivi, e riservando una scena che ben si presta a far salire la pressione, non è questo il caso: partire subito a gamba tesa tenendo azione e cattiveria a cassa dritta non avrebbe guastato.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 12/12/15 19:02 - 6966 commenti

Discreto horror a base di tradizioni celtiche, boschi, mostri di vario tipo e chi più ne ha più ne metta. E forse è proprio questo il difetto di un film derivativo e citazionista che prende molte, troppe, strade. Nel complesso regge tuttavia bene nonostante il regista sia un esordiente che mostra però già un buon controllo del mezzo. Molti e ben fatti gli effetti speciali e riuscito è anche il ricco e variegato campionario di mostri. Con poco in più sarebbe stato molto più riuscito: così invece è "solamente" un film non male.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 9/11/15 23:19 - 8008 commenti

Un botanico si trasferisce con moglie e figlio neonato in una fattoria nei pressi di una foresta dove, secondo gli abitanti del luogo, vivono creature maligne... Avete presente quegli horror dove per quasi tutta la durata non succede niente tranne buuu sonori e sguisci visivi? Il film d'esordio dell'irlandese Hardy è esattamente all'opposto: breve prologo con segnali inquietanti, poi quasi un'ora di orrore di quelli che ti tengono col fiato sospeso, complici una colonna sonora incalzante ed effetti speciali assai efficaci. Pauroso quindi buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quella specie di gelatina nera putrescente e ramificata fra il minerale e l'organico che si insinua dappertutto .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 9/8/16 15:59 - 2073 commenti

L'horror irlandese è sempre radicato nel folklore celtico, nella reviviscenza del fiabesco, nella normatività apotropaica: qui, banshee, folletti e creature dei boschi sono mutazioni genetiche prodotte da un fungo dilagante, e il changeling non è altro che il reclutamento dell'umano nelle schiere del male... Tutto bene fintanto che Hardy monta l'arcano, l'insorgere del maligno; poi, quando occorrono narrazione e direttive da dare al pubblico postulante, il film scricchiola, si scompagina, mostra il ridicolo, si aggrappa disperatamente ai cliché fino a chiudersi nella retorica più eclatante.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)