Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THURSDAY - GIOVEDì

All'interno del forum, per questo film:
Thursday - Giovedì
Titolo originale:Thursday
Dati:Anno: 1998Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Skip Woods
Cast:Thomas Jane, Aaron Eckhart, Paulina Porizkova, James Le Gros, Paula Marshall, Michael Jeter, Glen Plummer, Mickey Rourke, Jeff Sanders, Gary Dourdan
Visite:1031
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Fine Novanta: il trend è quello imposto da Quentin Tarantino e il suo capolavoro PULP FICTION. Come funghi nascono gangster movie violentissimi ed eccentrici. Tra i tanti anche questo THURSDAY, che non è sicuramente tra i peggiori. In THURSDAY c'è ritmo, c'è lo stesso ossessivo scandirsi del tempo che ossessiona molti di questi prodotti un po' preconfezionati sorti all'ombra di Tarantino, ci sono gli immancabili spruzzi di sangue, quel po' di sesso anticonformista che non guasta mai (e lei, la francesina, ha un viso terribilmente ispiratrice) e l’apparizione straordinaria del divo (qui Mickey Rourke) che fa sempre cassetta. Il film scorre via che è una bellezza ed è interpretato con la giusta convinzione dall'intero cast, senza eccezioni. Forse rallentano un po’ i vari interventi della moglie perbenista di Casey, l'ex gangster in cerca di una via onesta sulle cui spalle pesa il film. Superflui i soliti flashback un po' a colori un po' in bianco e nero, a volte troppo artificiosi i dialoghi ma nel complesso, se amate il filone, THURSDAY non potrà non piacervi. È la dimostrazione di quanto, pur senza un briciolo di originalità, un buon regista (e Skip Woods lo è) riesca a trarre, da una sceneggiatura e un soggetto piuttosto scontati, una black comedy piacevole e spigliata. Anche le musiche seguono il trend e si limitano a commentare esattamente come ci si aspetterebbe in un film così. L'idea di un'azione che si svolge nell'arco di una sola giornata (senza nemmeno comprendere la notte) aiuta a capire il senso della storia con facilità. In poche parole un film che ha l'unica pretesa di risultare piacevole e alla moda e vi riesce perfettamente.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 30/4/10 19:30 - 4338 commenti

Le potenzialità ci sono, ma non sempre vengono espresse. Al protagonista, in 24 ore, ne capitano di tutti i colori e conoscerà personaggi a dir poco singolari. Il vero guizzo però sta nel raccontare, poco per volta, il suo passato, che farà capire allo spettatore che, oltre quella facciata da uomo comune, c'è ben altro. Tra tutti i personaggi, quello più inutile è il detective, interpretato da Rourke (gettone di presenza). Di certo non ci si annoia, il sangue scorre, ma un doppiaggio non all'altezza tende a minare un po' i personaggi. Comunque, non male. Nota di merito per il muccatelefono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima scena, dove succede un macello per un caffè, a causa di una cassiera scrupolosa e di un poliziotto poco sveglio; Lui trombato e lei sparata.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 3/4/18 14:35 - 8131 commenti

Ex criminale, Jane si è messo sulla retta via, ma il suo vecchio socio lo mette nei guai lasciandogli in casa una valigia piena di eroina... Tarantinata nella moda del tempo, non peggiore di altre consimili per la presenza di alcune trovate curiose (il provino rap telefonico, gli ostaggi appesi) ma comunque mediocre a livello di dialoghi ed anche interpretazioni. Se Eckhart e Rourcke se la cavano restando defilati, Jane è spento e mal pettinato mentre Porizkova alle prese con il personaggio più volgare, conferma d'essere attorialmente una tinca, per quanto arrapante (per i maschietti)

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Durante la violenza sessuale: "Non ti preoccupare, sono multiorgasmica".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 23/1/19 2:18 - 5874 commenti

Grottesco noir alla Tarantino, senza le sue sceneggiature ben tessute ma con anzi una semplicissima sequela di eventi che gettano scompiglio nella ritrovata vita da borghese del protagonista. Tutto sommato ci si diverte, perché alcune trovate funzionano e perché il ritmo è fluido. Jane, Eckhart e tutto il cast sembrano crederci, eccezion fatta per Rourke in apparizione speciale per chiari motivi economici. Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)