Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE SALVATION

All'interno del forum, per questo film:
The salvation
Titolo originale:The salvation
Dati:Anno: 2014Genere: western (colore)
Regia:Kristian Levring
Cast:Mads Mikkelsen, Eva Green, Jeffrey Dean Morgan, Eric Cantona, Mikael Persbrandt, Douglas Henshall, Michael Raymond-James, Jonathan Pryce, Alexander Arnold, Nanna Øland Fabricius
Visite:428
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/6/15 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 12/6/15 17:08 - 4320 commenti

Western senza infamia e senza lode, che non aggiunge nulla di nuovo e, soprattutto, non rende particolarmente appetibile ciò che propone (il solito meccanismo della vendetta dell'uomo a cui hanno portato via tutto). Il ritmo è altalenante, gli sviluppi non fanno certo sussultare e gli attori, pur recitando anche dignitosamente, non lasciano il segno. Si può vedere, ma senza avere pretese. Cantona è lì per il nome, mentre la Green per altre doti (diciamo più visibili e, soprattutto, tangibili). P.S. Meglio non essere parenti (o amici) del protagonista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sulla diligenza tutto precipita; "Sono sicuro che quella baldracca di tua madre ragliava come un mulo mentre ti concepiva".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 13/6/15 10:56 - 8008 commenti

Un colono danese fa appena in tempo ad abbracciare moglie e figlioletto, appena giunti a raggiungerlo nel selvaggio West, che due avanzi di galera li accoppano... Inizio promettente in diligenza, ma quel che segue sta fra lo spreco di un bel cast ed il riciclo di personaggi e situazioni visti mille volte (l'uomo onesto costretto a farsi giustizia da solo, lo spietato con la sua banda di lazzaroni che si vuol impadronire delle terre, la piccola comunità pavida e/o connivente). Eppure, per restare nel genere, il tema della vendetta si resta ad infinite variazioni interesanti. Film superfluo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Hackett 11/8/17 7:45 - 1597 commenti

In un western, specialmente se moderno, non è più l'originalità a essere un obiettivo da perseguire. Come genere consacrato e senza tempo, il western ha una sua liturgia, un insieme di eventi che partendo da crimini indicibili, passando per rabbia e desiderio di rivalsa, devono portare alla vendetta purificatrice e alla liberazione dalle oppressioni. Questo western danese omaggia con rispetto la liturgia e regala bei movimenti di camera, una fotografia decorosa e un cast interessante. Buono.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Piero68 7/8/17 9:30 - 2639 commenti

Western canonico con un soggetto visto decine e decine di volte in film di genere. Il bullo che spadroneggia sulla cittadina, il duro che chiede vendetta per la morte di moglie e/o figlio, lo sceriffo corrotto ecc. ecc. A nulla serve il discreto cast messo insieme, visto il grigiore della pellicola. Dean Morgan poco credibile in versione cattivissimo e si rivede Cantona, ex divo del pallone. Piccola curiosità: ancora una volta si sfrutta la terra del Sud Africa per gli esterni di un film western. O lì o in Australia. Ormai in terra americana non si gira più...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La vendetta della donna.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Rufus68 16/3/19 20:04 - 2618 commenti

I luoghi comuni ci son tutti eppure anche questo westernino soffre, ancora una volta, di anemia. I volti classici del genere sono scomparsi così come i ceffi patibolari dello spaghetti: rimangono sul campo buoni attori mai convincenti (Morgan è discreto come carogna, gli altri s'arrangiano) e una storia tirata per le lunghe. Anche nel duello all'ultimo sangue affiora un po' di noia. Tutto sa di dentifricio e antitraspirante, nessuno suda e la crudeltà sembra telefonata da mille miglia. Solo la confezione, impeccabile, si salva. Senz'anima.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)