Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MONTECASSINO

All'interno del forum, per questo film:
Montecassino
Dati:Anno: 1946Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Arturo Gemmiti
Cast:Ubaldo Lay, Vira Silenti, Silverio Blasi, Zora Piazza, Alberto Lolli, Dario Dolci, Nino Dal Fabbro, Pietro Bigerna, Gilberto Severi, Rudolf H. Neuhaus, Pietro Germi
Note:Aka "Monte Cassino", "Montecassino nel cerchio di fuoco".
Visite:92
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/6/15 DAL BENEMERITO PANZA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Panza
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pessoa


ORDINA COMMENTI PER:

Panza   4/6/15 17:39 - 1402 commenti

Nel 1943 i tedeschi bombardano l'abbazia benedettina di Montecassino radendola al suolo. Tre anni dopo Gemmiti realizza questo film dell'immediato dopoguerra che, nonostante una certa agiografia nella descrizione dell'operato dei monaci, descrive in maniera schietta e senza fronzoli gli eventi che succedettero al bombardamento. Raggelanti le immagini del bombardamento stesso, ottenute mischiando riprese di repertorio a un buon uso di modellini. Bravo Ubaldo Lay, inaspettatamente Germi fa la parte di un profuso. Datato, ma con alcuni motivi d'interesse.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Pessoa 21/1/19 2:35 - 1003 commenti

Dei circa dieci film che si occupano della battaglia di Montecassino questo Ŕ forse uno dei meno riusciti. Quasi un instant movie, con siparietti strappalacrime alternati alle immagini di repertorio (peraltro interessanti) dei bombardamenti. Gli avvenimenti sarebbero narrati anche con una certa fedeltÓ storica, ma una fastidiosissima connotazione agiografica (filocattolica) ne preclude sin dalla nascita qualsiasi anelito di neorealismo. Migliore del cast un Ubaldo Lay al suo esordio, per il resto si vola basso. Solo per i patiti del genere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dialogo iniziale fra le due tombe, italiana e tedesca.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)