Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EAT

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/5/15 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Herrkinski
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Schramm


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 10/8/15 11:18 - 2369 commenti

Quello dell’autofagocitosi e della carne che come la schiuma si espande tanto più si autoinghiotte è uno specifico sempre più caro all’horror e che da Crony a Falardeau, da de Van a Kolsch/Widmyer sta dando sinistri natali al disfacimento corporeo. Eat si colloca proprio nell’ottica-orbita dei corpi filmici summenzionati, spizzicando parassitariamente qua e là come a un buffet: ma si gioca male la componente psicologica e peggio quella narrativa (con sfondoni spernacchiabili), e si farà ricordare per eccellere in arditi F/x almeno quanto frana in script e regia. Cioè come occasione sprecata.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Herrkinski 7/5/15 3:25 - 4518 commenti

Insieme a Starry Eyes, per me uno dei film più interessanti del 2014. Come nel sopracitato, se non di più, si va oltre le barriere dell'horror classico; a partire dalla confezione scintillante, caratterizzata da una fotografia dal taglio moderno, con un uso magnifico dei colori e delle musiche (electro-pop e post-rock). La componente splatter è indubbiamente efficace, con momenti di autodistruzione cannibalica veramente disgustosi, ma è al servizio di un dramma sui rapporti umani, non privo di humour nero. Ottima la coppia Maddock/Francis.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'audizione; Il finale; Dopo i titoli di coda.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)