Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE HUMAN CONDITION II - ROAD TO ETERNITY

All'interno del forum, per questo film:
The human condition II - Road to eternity
Titolo originale:Ningen no j˘ken (II)
Dati:Anno: 1959Genere: guerra (bianco e nero)
Regia:Masaki Kobayashi
Cast:Tatsuya Nakadai, Michiyo Aratama, Kokinji Katsura, Jun Taara, Michir˘ Minami, Kei Sat˘, Kunie Tanak, Ry˘hei Uchida
Note:Secondo episodio della trilogia di Kobayashi sul coinvolgimento nipponico nella seconda guerra mondiale dopo "Nessun amore Ŕ pi¨ grande - La condizione umana". Inedito su grande schermo in Italia, il film Ŕ andato in onda per la prima volta in TV sul notturno Fuori orario di Rai tre.
Visite:118
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/10/14 DAL BENEMERITO GI¨AN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Cotola
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Gi¨an


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 12/8/17 19:23 - 7038 commenti

Arruolato nell'esercito nipponico, Kaji prova a portarvi il suo umanesimo: impresa molto ardua. Straordinario secondo capitolo, coraggiosamente in anticipo sui tempi (soprattutto se si pensa al Giappone di oltre sessant'anni fa) per il suo fortissimo e chiaro afflato antimilitarista che si scaglia prima ancora che contro la guerra, contro le logiche folli e crudeli dei militari (si veda la descrizione della vita in caserma). E cosý continua la maturazione del protagonista che presenta una psicologia per nulla manichea: nÚ bianca nÚ nera. E ci˛ la rende umana, intrigante e molto sfaccettata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il suicidio nella latrina.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Gi¨an 4/10/14 15:04 - 2648 commenti

Arruolato nell'esercito giapponese, Kaji va incontro a un nuovo fallimento personale prendendo sotto la sua ala protettiva il debole Obara, che finirÓ suicida per le angherie dei compagni. L'affresco bellico di Kobayashi compendia vieppi¨ in questo secondo capitolo de La condizione umana sia la rappresentazione impietosa della vita militare nipponica che il ritratto articolatissimo d'un protagonista i cui ideali di lealtÓ e pacifismo devon scendere a patti col degrado senza fine della guerra. Violaceo b/n di Miyajima e lirico score di Chuji Kinoshita.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)