Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• I RAGAZZI IRRESISTIBILI

All'interno del forum, per questo film:
®• I ragazzi irresistibili
Titolo originale:The sunshine boys
Dati:Anno: 1996Genere: commedia (colore)
Regia:John Erman
Cast:Peter Falk, Woody Allen, Sarah Jessica Parker, Michael McKean, Liev Schreiber, Jose Soto, Edie Falco, Tyler Noyes, Olga Merediz, Andy Taylor, Kirk Acevedo, William Hill, Herbert Rubens, Merwin Goldsmith, David Lipman, Whoopi Goldberg (n.c.)
Note:Remake del film omonimo.
Visite:271
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Torna su schermo la celebre commedia di Neil Simon, già portata al cinema da Herbert Ross con Matthau e Burns. Peter Falk, il vero protagonista, è Willie Clark, un ex attore comico ormai in disarmo. Sua nipote (Sarah Jessica Parker) riesce a trovargli un ingaggio per un film di Natale dove dovrebbe fare una particina in coppia con l'ex compagno di sempre, Al Lewis (Woody Allen). I due non sono mai andati d'accordo (Lewis è accusato di usare parole con la “sp” per sputacchiare in faccia e di abusare del dito indice per molestare il compagno, Clark di voler cambiare i copioni a suo piacimento) e anche durante il loro re-incontro, fortemente voluto dai parenti, le vecchie ruggini saltano fuori: il duo Lewis e Clark, noti come i Sunshine Boys, non si sopportano (a dire la verità è soprattutto colpa di Clark, perché Lewis cerca di assecondare fin dove possibile l'eccentricità del compagno) e anche sul set non perdono occasione per beccarsi. Dopo i successi a Broadway THE SUNSHINE BOYS di Neil Simon approda in tv, ma nonostante la discreta sceneggiatura il film non decolla. Colpa del regista John Erman, che non sa dare i tempi giusti, ma anche di un Peter Falk poco adatto alla parte. Non è mai stato un vero comico e si vede. Sembra solo un nonnetto dall'occhio vispo (è il 1995!), troppo caricaturale nella sua arteriosclerotica esuberanza. Woody Allen per una volta non doppiato da Oreste Lionello è al contrario molto credibile e simpatico, irresistibile quando ammette di andare a ripetizione di Nintendo da un bambino di 5 anni. E’ grazie a lui se il film in qualche modo funziona (in fondo è quasi un co-protagonista), pur soffrendo di una certa fiacchezza. Incolore la prova della Parker, particina non accreditata per Whoopi Goldberg (un'infermiera).
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Lovejoy 1/1/08 18:26 - 1825 commenti

Dall'omonima commedia di Neil Simon e remake del film con Matthau e Burns protagonisti. Trasposta ai giorni nostri con due irresistibili mattatori a dividersi la scena: un ispirato Falk e un sempre grande Allen, che si affida esclusivamente alle sue battute velenose (una su tutte: "Mi ha minacciato col coltello, a casa sua! Un coltello sporco di burro e marmellata! Poteva occludermi le arterie!"). Discreta la regia di Erman e buono anche il cast di supporto. Discreto.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Blutarsky 26/11/07 17:20 - 350 commenti

Spento remake dell'omonimo film del 1975, che fallisce nell'impresa di dare ritmo e dinamicità ai dialoghi e alla comicità presente nella sceneggiatura (di Neil Simon). I due protagonisti perdono ampiamente il confronto con la precedente coppia e rimane il dubbio che Allen avrebbe reso molto di più ad interpretare la parte del nevrotico e caustico Clark. La regia è totalmente anonima e la pessima prova del cast di contorno non aiuta il film ad elevarsi dalla mediocrità. Inutile.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)