Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA DONNA DI SABBIA

All'interno del forum, per questo film:
La donna di sabbia
Titolo originale:Suna no onna
Dati:Anno: 1964Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Hiroshi Teshigahara
Cast:Eiji Okada, Ky˘ko Kishida, Hiroko It˘, K˘ji Mitsui, Sen Yano, Ginz˘ Sekiguchi
Note:Soggetto dall'omonimo romanzo dello scrittore giapponese KMbM Abe pubblicato nel 1962. Vincitore Premio Speciale della Giuria al 17║ Festival di Cannes tenutosi nel 1964.
Visite:228
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/9/14 DAL BENEMERITO MYVINCENT

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Daniela
  • Davvero notevole! a detta di:
    Cotola
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Schramm, Myvincent


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 16/8/19 16:04 - 2316 commenti

Castello di sabbia in aria: Kafka il mondo, tutti gi¨ per le sabbie mobili. L'entomologo in cerca di nuovi insetti da classificare diventa a sua volta neo-Samsa da monitorare in un eterno nuovo giorno: il Dunedý. Qui la modernitÓ viene inghiottita, e il deserto ambientale come dello spirito si fa arcipelago neo-pagano, occasione di fertilitÓ. Teshigahara fa del cinema un miraggio, un sim¨n a passo uno, ove avanzare come un Ozu-tuareg in odor di nouvelle vague dalle pi¨ ballardiane tentazioni socio-orrorifiche, sottoponendoci a cine-sabbiature delle pi¨ rigeneranti. Da disseppellire senza meno.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 26/7/15 13:08 - 7011 commenti

A prescindere dalle diverse letture metaforico-allegoriche che se ne possono dare, il film Ŕ riuscito e godibile grazie alla splendida regia che ci regala immagini di grande bellezza e molto curate e ad una sceneggiatura che sin da subito avvolge nel suo clima di mistero e tensione che si mantiene per tutta la durata (non breve: quasi 150 minuti) della pellicola. Cosý si arriva alla fine soddisfatti e senza sforzi (ma Ŕ ovvio che i ritmi non siano quelli occidentali). Da vedere anche solo per godere dell'impianto visivo o dell'aspetto "mistery".
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 9/9/19 10:39 - 8095 commenti

Perso l'ultimo autobus, un uomo in vacanza in una localitÓ della costa viene convinto dai paesani a trascorrere la notte presso la casa di una donna che vive all'interno di una grossa buca nella sabbia... Da un bel romanzo, un apologo di grande bellezza che aggiorna il mito di Sisifo per far riflettere sul rapporto di coppia e sul significato della vita che scorre via come la sabbia in una clessidra. Messa in scena rigorosa che riesce a far empatizzare con il disagio fisico e la sofferenza dei protagonisti, interpreti validi, fotografia e colonna sonora eccellenti: capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scene di sesso, molto pudiche e sensuali; Gli abitanti del villaggio mascherati che incitano all'accoppiamento in pubblico; L'emblematico epilogo .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Myvincent 29/9/14 7:42 - 2306 commenti

Un villaggio rischia di essere inghiottito dalla sabbia che avanza implacabile come un fiume. C'Ŕ una donna che Ŕ lý da sempre e un uomo "civilizzato" che, intrappolato, dovrÓ darle una mano. Il film Ŕ una potente metafora sul modello societario moderno, dove il prezzo del singolo sulla comunitÓ Ŕ ci˛ che lo tiene in vita, da sfruttato e da sfruttatore. Il regista insiste sulla dimensione claustrofobica e sui sentimenti che, in qualunque situazione, hanno la loro ragione d'essere.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)