Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NECROPOLIS - LA CITTà DEI MORTI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/9/14 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 5/1/17 15:07 - 3875 commenti

Trama molto confusa che tira in ballo l'ermetismo, la pietra filosofale e Nicolas Flamel facendo della archeologa Scarlett un'intrepida (e un bel po' insana) cerca guai. Al punto che la protagonista tenta di inoltrarsi nelle catacombe parigine alla ricerca di vie inesplorate, supportata dalla guida di un outsider locale. Se si prende subito un'aspirina per il mal di mare cagionato dalle riprese schizofreniche (POV ovviamente) e si soprassiede alla demenzialità del plot, si può anche rimanere piacevolmente sorpresi per talune spaventose trovate.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cadavere mummificato nelle profondità terrene; La definzione di Vitriol e di "Come in alto, così in basso"!
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 23/11/14 18:10 - 4361 commenti

Rispetto ad altre pellicole del genere, che hanno invaso i cinema negli ultimi anni, questa se non altro si sforza di creare una base dalla quale partire (la ricerca di un qualcosa segnalato da antichi scritti e realizzato da un potente alchimista). Può quindi almeno avere un suo perchè. Poi però, c'è modo e modo di girare un film; e soprattutto, certe location, pur dantoti all'inizio la sensazione claustrofobica di un luogo senza via d'uscita, dovrebbero essere sfruttate meglio dal punto di vista delle sorprese nascoste. Qui invece si scivola nel grossolano e nel solito fuggi, o muori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nero incastrato in un cunicolo pieno di ossa; Le colpe del passato (non certo una novità nel cinepanorama); Il finale, con protagonista la gravità.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 21/5/16 2:00 - 7103 commenti

Come finirà mai una spedizione nelle catacombe di Parigi alla ricerca di un antico tesoro? Chissà... Quel che è certo invece, oltre alla trama ed ai suoi sviluppi, è che il film accumula tutti i difetti (che ad alcuni potranno sembrare vezzi) del cinema horror contemporaneo: trama esilissima e ripetitiva; telecamera spesso traballante; urla e piagnistei assortiti; effetto non vedo-vedo-non vedo-non vedo (e si potrebbe continuare ancora) nelle scene "importanti" e tante altre amenità assortite. Risultato finale: una noia mortale. Esiziale!
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rambo90 26/9/14 1:34 - 5964 commenti

Ogni tanto gli americani azzeccano ancora il film horror. Questo infatti, seppure appartenente a un sottogenere ormai abusato come il found footage, regala una trama abbastanza varia e qualche spavento davvero imprevedibile. Il gruppo di protagonisti è simpatico e lo stile avventuroso alla Indiana Jones fa bene alla storia, che si sviluppa piacevolmente tra pietre filosofali e alchimisti. Budget bassissimo ma film solido.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Rufus68 1/7/19 20:19 - 2700 commenti

Una spedizione di bambocci nelle viscere di Parigi a cercar la pietra filosofale guidati da una Indiana Jones petulante e simpatica come un calcio negli stinchi. Parole a casaccio: "porta alchemica", "cardine tolomaico" a simulare un esoterismo che farebbe scompisciare anche il Mago di Arcella. Solite camere a mano condotte da ubriachi, goliardate, impennate di dubbio gusto e il marchio di fabbrica del nuovo horror: la trama inesistente (Godzilla, a esempio, ne ha una). Colpi di scena? Più probabili quelli di sonno.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 1/11/17 9:01 - 2346 commenti

Un gruppo di giovani capitanato da una archeologa molto scatenata si intrufola nelle viscere di Parigi per trovare un tesoro nascosto, ma le insidie e le sorprese sono innumerevoli. Il film cavalca i soliti topoi horror contemporanei (primo fra tutti la cinepresa traballante) e gioca soprattutto con la claustrofobia dello spettatore che s'intasa tra cunicoli stretti e bui. Niente di nuovo, ma lo script è curato e il finale lascia soddisfatti e in pace.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Pumpkh75 26/5/15 21:36 - 1222 commenti

Sorprendentemente non male: con mio (non sommo, però...) piacere, l’atmosfera claustrofobica tutta tunnel e cunicoli e il sapore alchemico aiutano a creare quel po’ d’inquietudine che proprio non ti aspetti. Siccome non tutte le ciambelle riescono con il buco, nella seconda parte l’estetica da Playstation prende il triste sopravvento, gli spaventi diventano artificiosi e la protagonista, troppo abile, esperta e fortunata per essere simpatica, viene a stancare. Nel complesso è tuttavia godibile e non ci avrei scommesso una lira.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Digital 12/9/14 8:45 - 1071 commenti

Scorribande con brividi nei sotterranei di Parigi per un gruppo di giovani in cerca di un antico manufatto. Ormai il mockumentary sembra essere un elemento preponderante dell’horror moderno. Ed ecco così l'ennesimo film che non riesce mai a far paura (in sala si udivano grasse risate anche nelle scene teoricamente più terrifiche), che sfrutta malamente una location spettrale la quale, se usata con criterio, poteva portare a risultati ben più gratificanti del solito prodotto da cassetta destinato a esaurirsi non appena lo si finisce di guardare.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Pesten 30/11/17 13:50 - 564 commenti

Nell'era del found footage questo è forse uno dei pochi film degni di nota. C'è tanta carne al fuoco: archeologia, alchimia, religione, templari e via discorrendo, ma le location (le vere catacombe di Parigi, primo film a ottenere il permesso per le riprese) e il taglio quasi schizoide del montaggio creano un effetto molto interessante. I personaggi sono semplici ma decenti e il viaggio nelle catacombe tiene incollati alla tv grazie a momenti di puro terrore e altri di pura azione alla Indy. Piccolo dubbio sulla scena finale: troppo semplice forse, considerando il resto del film.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Ducaspezzi 15/1/15 18:29 - 222 commenti

Bisogna dire che qui lo stranoto stile della camera a mano, che tra l'altro in quest'occasione non spinge a violentare troppo la stabilità dei muscoli oculari come in altri casi, si adatta molto bene allo spirito del film e delle location, generando un'estetica che risulta un po' meno posticcia e forzata del solito. Come si conviene in tal genere di film, la trama è scarnificata e lineare, con dei punti di suggestività sparsi qua e là ma non senza un diffuso senso di incompiutezza e di mancanza dell'affondo più coraggioso, là dove si potrebbe.
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)

Lorenz1990 14/9/14 12:41 - 13 commenti

Godibile film sotterraneo che, seppur presentato come horror, risulta essere più che altro un avventuroso, in cui la protagonista deve recuperare un prezioso manufatto antico sepolto in una zona sconosciuta delle catacombe parigine. Non si scade quindi nel sanguinolento, ma si preferisce mostrare in lungo e in largo la (notevole) ambientazione delle cripte. Regia e attori nella media, appoggiati su di una sceneggiatura che in più punti non si prende troppo sul serio, ma non rinuncia a qualche sano spavento. Molto buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un vecchio telefono fisso squilla nelle catacombe e la protagonista va a rispondere.
I gusti di Lorenz1990 (Avventura - Horror - Thriller)