Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• INFERNO A GRAND ISLAND

All'interno del forum, per questo film:
• Inferno a Grand Island
Titolo originale:Children of the corn IV: the gathering
Dati:Anno: 1996Genere: horror (colore)
Regia:Greg Spence
Cast:Naomi Watts, Jamie Renée Smith, Karen Black, Mark Salling, Brent Jennings, Toni Marsh, Lewis Flanagan III, Brandon Kleyla, William Windom, Salle Ellis, Marietta Marich, Jonathan Patterson
Note:Seguito di "Grano rosso sangue" (da Stephen King). Aka "Children of the corn 4" o "Grano rosso sangue 4".
Visite:670
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Giunta al quarto capitolo, la saga di GRANO ROSSO SANGUE cambia registro (anche nel titolo italiano, che non fa alcun riferimento alla matrice originaria, a differenza di quello americano): niente più Gatlin, ci si sposta a Grand Island; ai mefitici protagonisti del primo insuperato capitolo nemmeno un accenno, tanto per distruggere definitivamente ciò che di buono Stephen King era riuscito ad inventare col suo racconto. L’ombra del Maestro non è più presente, e CHILDREN OF THE CORN IV: THE GATHERING diventa subito un horror qualsiasi: la forza delle riprese tra i filari di grano, il vento e le facce dei ragazzi dannati scompaiono in favore di una storia che, almeno all'inizio, sembra veleggiare verso la fantascienza del VILLAGGIO DEI DANNATI. Bambini malati, febbricitanti, paiono posseduti da una forza aliena che aleggia sul paese, e non bastano le cure della valente dottorina Naomi Watts, arrivata lì per curare la madre Karen Black, a risolvere il problema. Anche perché presto questi, in sintonia con l'unica regola ormai rimasta nella serie, prendono a uccidere in modo bizzarro: con una barella su cui è montata una lama o con l'immancabile falce icona della saga. Tutto per difendere un nuovo profeta, Josaya, la cui natura immortale è quantomeno improbabile (gli avrebbero somministrato mercurio per renderlo giovane per sempre). Nonostante qualche buon momento, dovuto in gran parte all’ancora inquietante sguardo della Black e a una fotografia discreta, il film di Greg Spence è sostanzialmente inutile, preconfezionato con il gore che basta, piatto e dall'apparenza televisiva. Il fascino rurale, selvaggio particolare del prototipo è svanito.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Rebis 3/5/11 13:08 - 2073 commenti

Ritorno alla ghignante Gatlin per il quarto discendente della stirpe degli infanti omicidi che s'immette di nuovo nel solco tracciato dal capostipite: atmosfere afose e plumbee (rese discretamente), riferimenti a Isaac - malefico promotore del culto neopagano riservato a Colui che Cammina Dietro ai Filari - febbri notturne e contagio spirituale. Un film piccolo e scompaginato che capitola in un finale approssimato ma può contare sulla professionalità di Naomi Watts e su una monumentale Karen Black affetta da agorafobia. Inattesi scorci di irruenza splatter.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 19/5/14 2:41 - 4154 commenti

Un passo avanti rispetto al mediocre secondo capitolo e all'orripilante terzo; tuttavia la nuova installazione della serie s'allontana ancor di più dagli assunti di base originari, dando vita a una storia che li richiama a grandi linee ma che non riporta in vita né il profeta Isaac né il lovecraftiano Colui Che Cammina Dietro I Filari. Ci sono comunque scorci di buon horror, la regia è spigliata e il cast fa il suo mestiere (giovane ma già brava la Watts); qualche bella scena gore assicura di mantenere alta l'attenzione fino al modesto finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lettino ospedaliero con lama estraibile.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 2/11/17 23:57 - 2537 commenti

Ennesimo horror piatto e mediocre. Già all'inizio si capisce come andrà a finire. Cast non malvagio che vede la bella Naomi Watts come interprete principale, ma la storia è sempre la solita solfa: i bambini posseduti, denti che cadono, antiche storie... In sintesi: il solito filmetto da vedere al massimo una volta. Unica nota di merito: qualche scena splatter.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dottore diviso in due.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Mco 11/7/09 15:25 - 2019 commenti

Grano Rosso Sangue "The gathering" è un prodotto seriale, che continua le vicende dei ragazzi terribili del Nebraska tra gli sterminati campi di grano. Le visioni di una donna relative a un mostro presso Grand Island sono l'asse portante di questo frammento cinematografico. Poche suggestioni, poche idee, con la sola scena iniziale davvero gustosa. Il resto è alquanto convenzionale e gli sbadigli non tardano ad arrivare. La serie proseguirà con Fields of terror di Wiley e Isaac's return di Skogland.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Buiomega71 27/4/11 0:20 - 1908 commenti

Greg Spence, che ha un talento da non sottovalutare, riporta in carreggiata la serie dopo il ridicolo capitolo 2. Cupo, tetragono, con omicidi belli tosti e non poco splatter. Spence porta la serie in una dimensione da incubo, dove i bambini hanno febbri altissime, perdono i denti e diventano dei piccoli mostri feroci. Lo spirito di Isaac (qui Josaia) alleggia per tutta la pellicola e la sua figura è disturbante. Con la scena della bimba nel letto, Spence cita anche L'esorcista. Un ottimo sequel, degno successore del primo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I bambini con febbre a 50! Immersi in vasche di acqua gelida (come il Tim Robbins di Allucinazione perversa); il racconto della vecchia su Josaia.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Pumpkh75 23/9/12 13:39 - 1139 commenti

Uno dei punti più bassi della serie, già non memorabile di suo per quanto riguarda la qualità. C’è pochissimo da salvare: qualche omicidio sanguinoso qua e là, nel mezzo del solito balletto farraginoso di bambini più o meno posseduti e di adulti afflitti da ebetismo cerebrale. C’è da chiedersi cosa ci fa Naomi Watts dentro questo pastrocchio (che, almeno, dura poco). Brutto.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Caveman 23/12/18 19:53 - 110 commenti

Seguito che vale tanto quanto l’originale; una pellicola brutta, sporca e cattiva: si ha proprio la sensazione di disagio. Bravissimi i bimbi ma ottima prova anche della Watts e della mitica Karen Black! Lo splatter non manca, anche se si tratta di un direct to video, il primo a non uscire al cinema per quel che riguarda questa saga. Eccellente anche la fotografia e plauso a Spence che dirige un piccolo capolavoro. Peccato che i due successivi non si manterranno sullo stesso livello.
I gusti di Caveman (Commedia - Giallo - Horror)