Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• GOMORRA - LA SERIE (STAGIONE 1)

All'interno del forum, per questo film:
• Gomorra - La serie (Stagione 1)
Dati:Anno: 2014Genere: fiction (colore)
Regia:Stefano Sollima, Francesca Comencini, Claudio Cupellini
Cast:Walter Lippa, Fortunato Cerlino, Marco Palvetti, Marco D'Amore, Maria Pia Calzone, Ivan Boragine, Salvatore Esposito, Alessandro Bressanello, Sidy Diop, Rinat Khismatouline
Note:Serie andata in onda dal 6 Maggio al 10 Giugno su Sky Atlantic e Sky Cinema 1
Visite:2765
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 25
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/6/14 DAL BENEMERITO MICKES2

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/7/14 7:19 - 10952 commenti

Produzione televisiva italiana che per una volta non sfigura di fronte alle serie straniere. Gomorra rappresenta una drammatica quanto realistica rappresentazione del mondo criminale campano visto nelle sue sfaccettature, da usi e costumi quotidiani fino alle ramificazioni economiche, che lo portano fruttuosamente lontano dalla sua terra di origine. La ricostruzione ambientale è eccellente, così come la fotografia e la scelta del cast, con volti non noti ma assolutamente funzionali ai ruoli. Ottimo.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Schramm 30/10/14 11:59 - 2332 commenti

La città urla. La città trema. La metropoli diventa retropoli, schizopoli, necropoli. L'abisso promette l'empireo, l'empireo si fa abisso, in un gioco a guardie e ladri dove le guardie sono i ladri e i ladri fan tutt'uno con le guardie. Sollima Comencini e Cupellini fanno spezzare i polsi in applausi: per atmosfere, per ritmo, per slancio registico concorrenziale, per fotografia opalescente, per score dal retrogusto Port-Royal che getta il tutto in un alveo elegiaco e metafisico. Il plusvalore interpretativo fa il resto. E non fosse per talune disattenzioni di script, saremmo al Capo d'Opera.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 6/8/15 17:17 - 7036 commenti

Siamo su livelli medio-alti, soprattutto se si pensa alla qualità media (da latte alle ginocchia) delle fiction e serie-tv nostrane. Finalmente una fotografia con gli attributi; delle scenografie perfette per ciò che devono fare; regie degne di questo nome fatte da chi è capace anche di regalare del buon cinema. La sceneggiatura è buona e regala qualche (non tutti) colpo di scena ben assestato, un ritmo costante ed un livello di coinvolgimento notevole. Qua e là però non manca un po' di prevedibilità negli snodi e non solo, qualche pecca e qualche buco. Ma avercene di serie italiche così!
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 4/8/17 13:07 - 1619 commenti

Guerre di clan e dentro ai clan, raccontate sulla base del celebre libro-inchiesta. Produzione con una forte idea di messa in scena, coerente dall'inizio alla fine, ha nel suo massimo pregio il suo limite. I personaggi protagonisti della vicenda sono talmente realistici da essere relativamente interessanti, proprio come Saviano descrive i veri Casalesi e i loro soldati. Sono dirigenti o impiegati del crimine, con vite scialbe riempite di oggetti pacchiani, droga e sparatorie. Cast di semisconosciuti, molto efficace e ben sfruttato.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Gugly 16/11/14 22:15 - 974 commenti

Grande serie complementare ma diversa da Romanzo criminale: la camorra è O' sistema, qualcosa di difficile da capire se non ci sei dentro; questo lavoro ci fa comprendere qualcosa, anche se (per fortuna) non ci rende simpatico nessuno dei personaggi, anzi, si soffoca insieme a loro in queste grigie e sporche periferie piene di statue di santi fosforescenti, santini di Padre Pio, divani e bagni leopardati e tanta, tanta "roba"... Mia menzione speciale per Maria Pia Calzone e la sua Imma, spietata e dalla vista molto lunga.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Voi vi credete che siccome sono femmina appartengo alla categoria di quelli che non uccidono. Vi sbagliate".
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Redeyes 22/6/14 10:05 - 2042 commenti

Sollima, dopo il mezzo flop di ACAB, torna a deliziarci nel suo campo preferito. Impossibile non pensare al perfetto Romanzo criminale, ma nonostante il rischio, il confronto non danneggia questa serie. In dialetto napoletano, tuttavia comprensibile anche senza sottotitoli, a tratti ricorda, per qualità, il gioiello di Garrone. Bellissima fotografia, sceneggiatura e dialoghi quasi sempre efficaci e attori assolutamente in parte, su tutti D'amore/Di Marzio. Il finale strizza un po' l'occhio al colpo a effetto, ma lo perdoniamo.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Fabbiu 17/10/16 17:03 - 1892 commenti

All'inizio mi innervosiva, proprio non capivo il senso nel processo di mitizzazione dei Savastano. Con lo scorrere degli episodi ci si addentra nel mondo di Scampia, si iniziano a conoscere i ruoli di ognuno all'interno di un sistema ambientale (la periferia) dentro a un sistema (la camorra) e tutto assume contorni più definiti: il cine-"crime" italiano (ma non all'italiana) mostra di offrire numerosissimi spunti che messi in scena da fotografia e regia di qualità, supportati da una musica azzeccata, appassionano in modo sorprendente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il modo in cui il finale strepitoso annuncia le basi della seconda stagione.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rambo90 26/9/14 4:18 - 5874 commenti

Serie ben girata e recitata ancora meglio, non indispensabile come molti dicono ma sicuramente da vedere. La fotografia e la messa in scena realistica sono al di sopra della media delle fiction italiane, così come la sceneggiatura sa essere tesa e dura come poche altre. Un po' troppa glorificazione però per personaggi assolutamente negativi (non c'è un solo protagonista positivo), che può creare emulazione nelle menti più deboli. Comunque da vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 25/6/14 18:54 - 4099 commenti

Fuori discussione le qualità tecniche della serie (fotografia, musica, interpretazioni, seppur monocordi e la regia), meno apprezzabile la sceneggiatura, troppo fissa sugli ammazzamenti per riuscire a procedere. Il punto di vista che vorrei introdurre è quello della fine di Saviano come scrittore di denuncia. Con questa serie entra a pieno titolo nella categoria "scrittori sulla mafia" (o sulla camorra) facendo rendere al massimo il lato economico (niente di male) ma perdendo inesorabilmente la potenza della denuncia. Ora è solo intrattenimento.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 27/10/16 19:03 - 3475 commenti

Ogni episodio di questa serie ci mostra sempre di più il lato oscuro della criminalità organizzata. Nel luogo simbolo di questo sistema si intrecciano storie che sanno solo di morte. La camorra inghiotte tutto e tutti in una spirale di violenza che non risparmia nessuno e che non vede trionfare nessuno. Ci sono solo anime perse che passano da un girone all'altro dell'inferno chi più chi meno consapevolmente. Feroce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'abbraccio di Conte a Danielino.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 12/6/14 17:26 - 3322 commenti

Sulla falsariga di Romanzo criminale un'altra serie ispirata da un romanzo e realizzata con impegno, coraggio e un cast appropriato ma personalmente poco conosciuto; questo non è un limite, anzi, perché mostra personaggi sfaccettati con grande perizia. La violenza belluina regna sovrana con momenti altamente drammatici supportati da un ritmo elevatissimo che non conosce pause.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 12/6/14 9:15 - 2659 commenti

Impossibile non fare il parallelo con Romanzo criminale, di cui questa nuova serie è sicuramente figlia. E la sconfitta ai punti per Gomorra è inevitabile. Non per la cifra tecnica, quella è di grande spessore: cast semisconosciuto ma sempre nella parte, regia impeccabile, fotografia monumentale e suono e colonna sonora di buona enfasi. Quello che purtroppo manca è una buona sceneggiatura, perché questa a tratti risulta incomprensibile, disomogenea e tirata per i capelli. Le caratterizzazioni poi sono tagliate con l'accetta e i dialoghi non sempre brillano.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 10/5/16 11:20 - 2121 commenti

Una prima stagione splendida che supera sia il tremendo film di Garrone, sia ogni più rosea aspettativa. Il trio Cupellini, Comencini e Sollima gira benissimo senza il timore di sporcarsi le mani con scene di rara brutalità. Oltre alla straordinaria Ost dei Mokadelic, sorprende la capacità attoriale di un cast baciato dal divino. Sceneggiatura che gioca bene le sue carte soprattutto nelle psicologie dei personaggi, molto meno in certi sviluppi narrativi. L'intrattenimento è garantito da un ritmo elevato che non cede per un attimo. Indispensabili i sottotitoli in italiano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trasformazione di Genny; Le strategie di Ciro; Donna Imma; La visita in Spagna.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ryo 29/8/15 18:34 - 1908 commenti

Un viaggio affascinante e allo stesso tempo sconvolgente. Le perfette interpretazioni del cast rendono in maniera così vera i personaggi da avvininarli a noi. Le vicende hanno un che di reale e vivo da far paura. Una serie avvincente, tecnicamente superba. Dovrebbero avere tutte queste qualità, le serie nostrane.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il Dandi 26/8/16 12:32 - 1594 commenti

Acquisito l'altissimo livello tecnico, restano poche considerazioni da fare: del libro di Saviano e del film di Garrone si condivide solo lo stesso humus, ma la scelta di confinare il soggetto di serie all'interno di una guerra scissionista fa sì che si perda il contatto tra "il sistema" e il mondo esterno che ne viene condizionato. Rispetto a Romanzo criminale i personaggi appaiono più crudi e privi di alcun afflato fashion, il che non gli impedisce di diventare ugualmente dei virali modelli glamour loro malgrado, ma questa è un'altra storia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ciro porta Genny a compiere il primo omicidio.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Mickes2 11/6/14 10:33 - 1551 commenti

Dal best seller di Saviano un altro sguardo sulle dinamiche malavitose della camorra per una serie a lunghi tratti esplosiva, ricchissima di mordente, girata con buona perizia tecnica (d’altronde c’è lo zampino di Sollima e Cupellini) e con personaggi interessanti e ben tratteggiati (Don Pietro, Ciro e Conte su tutti). Inaspettatamente violenta (almeno tre potenti pugni nello stomaco) ma con poco coraggio nello scrollarsi di dosso cause-effetto ritrite non riuscendo a trovare altre strade e punti di vista. Ad ogni modo appassiona e avvince.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Disorder 3/11/14 20:29 - 1388 commenti

Non fa rimpiangere i fasti di Romanzo criminale, da cui peraltro si discosta notevolmente. Lì c'era ancora empatia (per non dire simpatia) coi personaggi, che nonostante l'inequivocabile cattiveria emanavano oscuro fascino. Qui i protagonisti sono invece terribilmente umani, nella loro miseria e nella loro meschinità. Regia e fotografia da brividi, cast di alta qualità. Il dialetto è comprensibile, ma qualche sottotitolo ogni tanto avrebbe aiutato. Alle musiche grandissimo lavoro della band romana Mokadelic. Da vedere.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Jandileida 29/11/15 11:43 - 1135 commenti

Discesa nel nero gorgo della Camorra: se la Magliana anni '70 aveva permesso di disegnare un'epopea criminale dal sapore scorsesiano, qui l'attualità degli eventi da a Sollima e compagni l'opportunità di graffiare la realtà con piglio, vigore e virulenza degne dei nostri poliziotteschi e delle serie Usa più crude. Scritto con cura, ognuna delle dodici puntate è un tassello necessario nell'ostensione dei miseri sudari che avvolgono, ancora da vivi, i protagonisti. Forse un po' ripetitiva qua e là, ma di sicuro impatto. Gran fiction.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Du frittur.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Lythops 13/6/14 19:31 - 972 commenti

Forse più efficace del film, la serie rompe con gli schemi narrativi tradizionali per cui è impossibile prevedere come si svolgeranno gli eventi. Impreziosita da particolari, ciascuno dei quali corrispondente al vissuto reale di chi appartiene a quel mondo, da riprese e fotografia assolutamente perfette oltre che da una recitazione alla quale non eravamo abituati da tempo, Gomorra dimostra che il "cinema" italiano qualche cosa da dire ancora ce l'ha. Peccato per la fine, forse troppo americana nel sottolineare che ci sarà una stagione due.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Parsifal68 16/3/16 19:51 - 607 commenti

C'era molta attesa per questa serie televisiva basata sul drammatico e inestirpabile cancro della malavita napoletana e le attese non sono andate deluse. Ottima la sceneggiatura, attori sconosciuti ma assolutamente calzanti nelle rispettive parti, ritmo incalzante e regia perfetta. E rilevante è anche l'aver girato numerose scene proprio nei quartieri più degradati della città, un punto decisamente a favore del regista. Se esiste qualche pecca, non intacca la riuscita di un'opera che avrà un seguito che tutti attendiamo.
I gusti di Parsifal68 (Comico - Commedia - Drammatico)

Siregon 24/8/15 22:11 - 351 commenti

Dopo l'incredibile e poetico affresco di Romanzo criminale, Sollima & co ci regalano questa volta una cronaca realistica e spietata del crimine organizzato. Personaggi tutti negativi, nessun punto di riferimento per lo spettatore, un ritmo e una sceneggiatura impeccabili. Tecnicamente superlativo, come consuetudine di Sollima, Gomorra è la dimostrazione di come, anche in Italia, idee giuste in mano alle persone giuste possano portare il grande Cinema anche sul piccolo schermo. Attori perfetti.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Brik94 15/8/15 9:34 - 68 commenti

Una grande serie televisiva. Il realismo mette quasi angoscia; non ci sono dialoghi banali, buchi di sceneggiatura o scene perditempo per riempire la pellicola. Tutti i protagonisti sono ben descritti, le musiche azzeccatissime e la trama mostra solo in minima parte le vere potenzialità della camorra.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le battute entrate nei modi di dire.
I gusti di Brik94 (Azione - Commedia - Giallo)

Edecubo 14/8/14 9:01 - 49 commenti

Finalmente siamo entrati nelle serie che contano prodotte in Europa. Dico finalmente perché questa non è la solita fiction o la solita storia di mafiosi, questa è la serie di produzione italiana che fa la differenza rispettro alle solite fiction da quattro soldi fatte dalle solite emittenti televisive. Il cast lascia a desiderare e non ispira fiducia, poi si capisce il perché. Questi attori sono perfetti per i ruoli proposti e la trama sembra scritta su di loro, il contesto la regia e tutto sommato il resto è perfetto. Speriamo bene...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rinascita morale da bamboccione a boss di Gennaro Savastano: non era mai successo prima (di solito personaggi così muoiono subito).
I gusti di Edecubo (Commedia - Horror - Thriller)

Jep21 16/6/14 11:15 - 30 commenti

Grande esempio di come si possa realizzare una fiction di "categoria superiore"; realizzato in buona parte nelle location originali citate nel libro di Saviano (che collabora fra gli ideatori anche della serie) con attori poco conosciuti e forse per questo ancora più efficaci nelle caratterizzazioni, una trama magari non inedita (un boss e il suo clan nella lotta per la supremazia delle attività illegali), uno stile di narrazione che fa percepire il cinismo e la cattiveria con grande efficacia. Finale all'americana, chiaro invito alla seconda serie.
I gusti di Jep21 (Commedia - Drammatico - Gangster)

Lòpe 14/10/14 23:52 - 14 commenti

Serie tv molto attuale sia come ambientazione che come tematica. Molto in risalto il confronto tra i vecchi del clan e i giovani esordienti. Punta di diamante, come per la precedente serie di Sollima Romanzo criminale, è l'impiego di attori esordienti e perfettamente caratterizzati nei loro ruoli. Sceneggiatura, fotografia e regia non hanno niente da invidiare alle serie americane. Spicca su tutti Palvetti, che dona una buona dose di ironia al personaggio di Don Salvatore Conte.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Conte che ordina le "dui fritjure" al ristorante; O'Trac che esclama "me s'ient... tt'appoost...".
I gusti di Lòpe (Comico - Commedia - Fantastico)