Cerca per genere
Attori/registi più presenti

POTERE ASSOLUTO

All'interno del forum, per questo film:
Potere assoluto
Titolo originale:Absolute power
Dati:Anno: 1996Genere: drammatico (colore)
Regia:Clint Eastwood
Cast:Clint Eastwood, Gene Hackman, Ed Harris, Laura Linney, Judy Davis, Scott Glenn, E.G. Marshall, Dennis Haysbert, Melora Hardin, Richard Jenkins
Visite:1576
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 22
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/4/09 5:53 - 10728 commenti

Tratto da un romanzo dell’autore italo-americano David Baldacci, Potere assoluto è un thriller con risvolti fantapolitici realizzato da Clint Eastwood con molta professionalità e il solito grande mestiere. L’opera non brilla certo per originalità e non è tra le cose migliori del regista ma si lascia vedere piacevolmente anche grazie all’ottimo cast impiegato, che vede alcuni tra i migliori nomi del cinema americano (lo stesso Eastwood, Gene Hackman e Ed Harris).
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 29/12/18 12:43 - 4211 commenti

Buona pellicola, nonostante alcuni personaggi, Presidente compreso, siano un po' troppo eccessivi nelle caratterizzazioni. Su tutti, il Capo di Stato (anche se la scena col collier non è male). Clint, invece, è sempre una garanzia; e il suo atteggiamento, unito al fatto di "scivolare via come un'anguilla";, a detta di chi tenta di catturarlo, rende il tutto più interessante, soprattutto nel momento in cui viene colpito negli affetti (grave errore). La vicenda scorre senza particolari intoppi; e anche se la sceneggiatura non è di quelle che si ricordano, il risultato è comunque apprezzabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I due che tentano di beccarlo "Antiacido". "Ho il mio"; "Ogni volta che vedo la sua faccia, le squarcerei la gola"; "Ah, il dottor morte, immagino".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 1/2/12 17:53 - 5737 commenti

Con la lunga sequenza iniziale dell’occhio voyeuristico del testimone – un gran bel pezzo di cinema che ricorda un analogo frangente di Velluto blu – Eastwood affronta il thriller politico secondo le sue coordinate preferenziali: la giustizia messa in atto da un antieroe solitario (qui ladro gentiluomo), l’affetto familiare, la malinconia e il disprezzo per un potere sporco, ipocrita e corrotto. Impegno e puro divertissement si passano vicendevolmente la palla e gli interpreti (Hackman in testa) disegnano personaggi di buon spessore, anch’essi in equilibrio tra i due estremi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il sicario in ospedale implora «Pietà!». E Eastwood gli risponde (molto à la Eastwood): «Ho finito la scorta!!!».
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 1/4/11 8:14 - 6835 commenti

L’inizio è eccelente: una riflessione meta cinematografica non nuova ma girata magnificamente. Il resto è meno scintillante, ma comunque molto buono, grazie ad un ritmo che si mantiene alto per tutta la durata ed a qualche altro colpo che ogni tanto viene messo a segno da Clint, il quale dimostra, ma non ce n’era bisogno, di sapere dirigere anche film di genere oltre che quelli di un certo spessore.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 10/4/09 19:28 - 7556 commenti

Dopo un brillante inizio, il film perde smalto, pur restando tutto sommato appassionante da seguire grazie agli eccellenti interpreti, Hackman e Harris in testa. Disturbano certe macroscopie incongruenze, in particolare l'eccessiva facilità con cui il ladro anarchico solitario mette nel sacco quelli che dovrebbero essere gli agenti più preparati del mondo. Una tale imbranataggine è ammisibile in film con intenti satirici oppure di pura action, ma non in una pellicola come questa che vuol fare un discorso serio sull'individuo e sul potere.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 14/5/14 10:38 - 2392 commenti

La regia del buon Clint è solida come sempre e tutti gli interpreti offrono prova degna del loro nome; ciò fa sì che il film sia piacevole da vedere e tenga desta l'attenzione fino alla sua conclusione. D'altro canto però non si può ignorare il fatto che la trama richieda una dose di sospensione dell'incredulità degna di un fumetto di Diabolik (e questo per un film che vorrebbe essere "serio" è un difetto di non poco conto). Sono troppe le situazioni inverosimili che bisogna accettare per poter dire di trovarsi davanti a un buon prodotto.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 6/4/09 9:39 - 3498 commenti

Un Eastwood minore, con pesanti sfide alla logica e una messa in scena non proprio brillante. Ci si appassiona all'inizio, nella bella sequenza parallela della rapina e del presidente fuori di testa e più in avanti quando l'assistente del presidente (la Davis) riceve la collana. Nel resto del girato troppe incongruenze e banalizzazioni dei personaggi. Bipalla.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 17/12/10 11:31 - 982 commenti

Il titolo non fotografa bene ciò che il film è. Più che di una critica ai massimi sistemi si tratta della lotta di un (anti) eroe emarginato contro gli sporchi potenti di turno (addirittura il premier americano). L'inizio è troppo bloccato e stiracchiato con un Eastwood forse nel ruolo più composto e taciturno di sempre. Procedendo la storia decolla pur senza raggiungere chissà quali vette. Il colpo di coda revanscista è degno delle migliori giornate di Clint. Troppe ellissi ed esagerazioni quando il protagonista inizia a comparire dal nulla in ogni dove.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Clint: "Si gioca a smerdatutto adesso signore, vuole partecipare anche lei?".
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Magnetti 6/5/07 15:20 - 1103 commenti

Anche in questo film Clint Eastwood coglie l'occasione per raccontarci come la Giustizia, quella con la G maiuscola, non risieda nelle istituzioni di una nazione ma piuttosto nel profondo dei suoi individui. Si, proprio lui che è un ladro e quindi poco avvezzo a rispettare la legge, se ne farà paladino, mettendo così a rischio se stesso e la trascurata figlia, contro la massima istituzione degli Stati Uniti, il Presidente. Il film in sè, a parte quanto sopra detto, è vedibile e i meccanismi del giallo sono nella norma. Da vedere comunque.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Lovejoy 11/8/10 22:38 - 1825 commenti

Sarà anche un titolo minore nella filmografia di Eastwood, ma avercene di film minori come questo. Ben scritto e ottimamente diretto dal regista - attore, che regala almeno un paio di sequenze memorabili e un ritmo elevato. Ma il meglio è il cast. Eastwood non si discute. Se si discute Eastwood è finita. Hackman mostruoso come suo solito; Glenn e la Linney impeccabili. Ultimo film di uno splendido E. G. Marshall. Bella colonna sonora.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Pol 20/8/16 14:03 - 589 commenti

Già dall'inizio "alla DePalma" (si, magari...) si capisce che Clint regista non era adatto a questo materiale e il resto del film lo ribadisce: la sua impostazione "classica" lo porta a privilegiare gli attori e i personaggi, anche quando deboli, a discapito del ritmo e della suspance. Tutte le scene con la figlia sono tentativi di dare "umanità" a un racconto che necessitava tutt'altra impostazione. Un thriller non brutto ma mediocre, nato vecchio, salvato dal mestiere del trio Eastwood/Hackman/Harris ma troppo ingessato per poter colpire.
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Rambo90 24/11/11 21:31 - 5476 commenti

Grandissimo thriller politico in cui Eastwood dimostra di saper dirigere impeccabilmente una volta di più e di saper mantenere alto il ritmo fino alla fine. Anche se ci sono delle lungaggini qui e là, il cast nasconde qualsiasi difetto, per quanto è splendido: Eastwood stesso perfetto, Hackman gigantesco, Glenn e Harris in parte, la Linney bella e in un personaggio riuscito, Marshall enorme anche nella sua ultima interpretazione. Ottima l'ultima parte, da vedere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Marshall: "Era come un figlio per me".
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 4/6/18 12:46 - 2526 commenti

Se si esclude tutta la sequenza iniziale, magistralmente girata con un Eastwood attore capace di recitare senza aprire bocca e con la sola espressione del volto, il film scorre su binari semplici, con una sceneggiatura abbastanza dozzinale e prevedibile. Senza contare che Hackman è abbonato a ruoli del genere e quindi il tutto sa un po' di déjà vu. E' ovvio che il grande mestiere di Eastwood rende la confezione impeccabile, ma questa volta ha forse preteso troppo da se stesso vista la risicatezza della narrazione. Ottimi il resto del cast e il sonoro.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Minitina80 2/8/18 15:22 - 1874 commenti

Il limite più grande che penalizza irrimediabilmente l’opera è rappresentato da una sensazione di artificiosità scaturito da una scarsa credibilità della sceneggiatura. L’argomento trattato potrebbe avere una maggiore rilevanza per un americano, essendo il Presidente degli Stati Uniti l’oggetto di discussione, mentre per gli altri potrebbe non avere lo stesso impatto. Eastwood se la cava meglio come attore, mentre la regia soffre dei limiti intrinseci dello scritto. Non è indecente, ma allo stesso tempo nemmeno meritevole di grande considerazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Vendere il peccato è facile.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Nicola81 21/12/18 23:35 - 1557 commenti

Thriller politico sulle nefandezze compiute dalle più alte cariche del potere, che inizia piuttosto bene ma poi accumula troppe inverosimiglianze (colpa del romanzo da cui è tratto?) per risultare appassionante e convincente fino in fondo. A non deludere è invece l'ottimo cast: sugli scudi Hackman, Harris e l'ultima interpretazione di Marshall, bravi anche Glenn, la Linney e la Davis, senza naturalmente dimenticare Clint, che come regista ha invece senz'altro fatto di molto meglio, ma tutto sommato anche di peggio...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio e la scena del ballo.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 24/4/18 0:01 - 1405 commenti

Thriller fanta-politico che, anticipando di un anno il sexgate che portò all'impeachement di Clinton, ci conferma quanto agli americani sia sempre piaciuto immaginare - in un film - di essere governati da un presidente capace di ogni nefandezza (stupro e omicidio inclusi): si vede che è un lusso che sentono di potersi permettere (in tutti i sensi). Tuttavia, dopo un inizio coinvolgente, lo svolgimento si fa presto inverosimile e al contempo prevedibile, benché formalmente corretto. Non male, ma nella filmografia di Clint resta un titolo minore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Clint nascosto dietro allo specchio semi-riflettente.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Rigoletto 11/4/15 14:47 - 1313 commenti

Un thriller fanta-politico costruito da manuale, con un grandissimo prologo e uno svoglimento che, sebbene meno brillante, mantiene l'intera opera su livelli alti, risultando sempre appassionante. Assenti i punti morti e con un Eastwood in stato di grazia sia dietro la macchina da presa sia sul set il film decolla che è un piacere. Se a questo aggiungiamo il resto del cast (tutti splendidamente in forma) e un ritmo narrativo sempre elevato, allora il grande film è servito. Da vedere.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Mdmaster 14/12/10 11:50 - 802 commenti

Drammone indigesto che passa piuttosto di frequente in televisione e che ho finito per vedere per intero a forza di pezzetti qui e lì. Il cast è stellare, davvero, soprattutto Ed Harris e Gene Hackman, straordinari; ma la storia è forzata e particolarmente poco credibile. Il problema non si esaurisce lì, perché il messaggio (la corruzione dei politici) è trasmesso in maniera davvero pedestre, spiattellato in faccia allo spettatore come fosse una torta. Peccato, perché poi il film si lascia vedere e il ritmo è discreto.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Lupoprezzo 17/3/11 19:58 - 635 commenti

Fantapolitico di discreta fattura, che parte in maniera frizzante (l'incipit è da antologia) per poi afflosciarsi in una seconda parte più convenzionale, anche se qualche buona trovata non manca (la collana). Il ritmo resta buono e sostiene decentemente la pellicola. La prova degli attori è accettabile: Clint Eastwood ha fatto di meglio ma se la cava e Ed Harris è discreto nella sua compostezza.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Pesten 16/1/19 9:27 - 432 commenti

Gran film del buon Clint, inspiegabilmente sottovalutato. Tratta da un romanzo, la storia presenta forse situazioni fin troppo inverosimili in alcuni momenti, ma a parte questo lo svolgimento, la tensione e la narrazione sono di altissimo livello, con Clint ladro/eroe che combatte il marcio delle istituzioni, anche le più alte e pericolose. Belle le atmosfere, soprattutto nelle riprese notturne e benissimo il cast, dove anche i personaggi secondari con poco spazio sono caratterizzati al meglio, soprattutto il solito Hackman. Top.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un anziano Clint che sfugge a due guardie del corpo presidenziali che hanno un terzo della sua età.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Stelio 16/6/14 21:00 - 383 commenti

Bell'intreccio complottista (ma con diversi angoli di verità) sul tema del potere politico, un lavoro dalle radici filosofiche più repubblicane che democratiche (parlando di Stati Uniti, ovviamente), meno assurdo dell'estremo Sesso e potere uscito l'anno successivo ma non privo di elementi e personaggi distensivi rispetto al raffinato argomento principale. Il finale, decisamente noir e di gran classe, ha il difetto di essere troppo semplicistico. Per il resto un film ottimo.
I gusti di Stelio (Animazione - Commedia - Drammatico)

Whitesnake 20/9/14 3:40 - 22 commenti

L'inizio si presenta promettente e la scena dell'omicidio/colluttazione con terzo incomodo a osservare rimane il momento migliore di questo thriller firmato Clint Eastwood. Siamo dunque nel campo di un cinema morale che ancora si interroga sul problema della giustizia e sulle angherie del potere. Buona le prima parte, nella seconda si decelera e si tende al dramma, con una netta diminuzione di tensione. Finale sottotono. Non male, si poteva aggiungere più pepe nell'ultimo quarto d'ora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dell'omicidio, superba.
I gusti di Whitesnake (Gangster - Horror - Thriller)