Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ITALIAN MOVIES

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/5/14 DAL DAVINOTTI
Fanno le pulizie di notte agli studi televisivi e per “arrotondare” cominciano col “prendere in prestito” una telecamera di lusso per firmare matrimoni. Inizialmente sono un russo, un indiano e un italiano, ma presto si aggiunge qualche altro collega del turno di notte e insieme decidono di fare le cose un po' più “professionalmente” sotto il nome di “Italian movies”, girando veri e propri filmati economici per le esigenze di chi sogna qualche bella ripresa-ricordo. Un piccolo business insomma... Commedia che senza troppo muovere al sorriso racconta le disavventure di un gruppo di lavoro che certo non naviga in buone acque. Un veloce sguardo alle situazioni familiari di qualcuno di loro e un Filippo Timi in partecipazione straordinaria che dirige con sufficienza i lavori diurni dello studio televisivo (noto per la soap opera “Tormenti”, di cui vediamo qua e là qualche ripresa). Discreto il lavoro sui caratteri, ma una sciatteria di fondo che traspare anche da fotografia e sonoro (pessimo, talvolta i dialoghi non risultano del tutto comprensibili). Poco interessante lo svolgimento, privo di brillantezza e troppo preoccupato di compiacere con un buonismo inter-razziale da neorealismo “leggero”. Accettabili le interpretazioni, nonostante tutto si riconduca a un grigiore generale scarsamente appetibile. Le forzature del finale fan quasi pensare una favola moderna, condotta senza grande convinzione.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Panza   4/2/16 17:52 - 1422 commenti

E' un peccato che un'idea interessante venga annacquata e sprecata per realizzare una specie di favoletta sulla crisi del lavoro e sull'emigrazione con il lato comico abbastanza accantonato e mal sviluppato (non manca ovviamente la storia d'amore). La confezione, almeno per la sceneggiatura, è quella di un qualsiasi anonimo film tv che ha ben poco da dire visto anche l'inserimento di montaggi musicali e di insistenti riproposizioni del filmato realizzati dalla "Italian movies". Lo si guarda e lo si dimentica subito dopo. Scarso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rissa scatenata durante la festa dei sudamericano che ricorda quella simile posta in conclusione di... Altrimenti ci arrabbiamo!.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)