Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL MOSTRO DELL'ISOLA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/4/14 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Maik271
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Digital
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 29/5/17 23:47 - 6982 commenti

Ambientato in Italia (a Ischia), si tratta di un thriller (si fa per dire) molto fiacco che forse viene ricordato solo e soltanto per la presenza di Boris Karloff. Per il resto la storia è abbastanza ridicola, con inserti da melodramma, e non presenta novità visto che scopre le sue carte, anche quelle che dovrebbero restare segrete, fin da subito. Titolo assolutamente fuorviante. Evitabilissimo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Digital 24/4/14 9:34 - 999 commenti

Una banda di criminali rapisce la figlia di un tenente della guardia di finanza affinché questi cessi di indagare sul loro redditizio traffico di stupefacenti. Titolo forte per un film che, in realtà, ha tutto l’aspetto di una datata soap opera. L’incedere è lento e la tensione praticamente nulla. Karloff è piuttosto bravo nel viscido ruolo di falso benefattore, ma il resto degli attori non lascia particolari tracce. Considerato tutto, non stupisce che sia finito nel dimenticatoio...
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Maik271 28/11/14 0:02 - 436 commenti

Un film che si porta dietro il fardello di un'interpretazione antica e molto teatrale, difetto o pregio, a seconda dei gusti, di un cinema d'altri tempi. La storia tocca argomenti piuttosto azzardati per l'epoca, la droga e il rapimento di una bimba e questo è un punto a favore della pellicola. Per il resto la lentezza si fa sentire e pur durando poco più di un ora - ho visionato una versione malamente tagliata - sembra lunghissimo. Passabile ma niente di più.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)