Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'UOMO DI CASA

All'interno del forum, per questo film:
L'uomo di casa
Titolo originale:Man of the house
Dati:Anno: 1995Genere: commedia (colore)
Regia:James Orr
Cast:Chevy Chase, Jonathan Taylor Thomas, Farrah Fawcett, George Wendt, David Shiner, Art LaFleur, Richard Portnow
Visite:307
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Tipica commedia per famiglie targata Disney, con Chevy Chase a tentare di conquistare l'affetto del figlio (Jonathan Taylor Thomas) della donna (Farrah Fawcett) che vuole sposare. Il piccolo è ovviamente diffidente, anche perché ha appena visto il suo vero padre lasciare lui e mamma di punto in bianco per andarsene a vivere con la segretaria. Chase compra i libri per diventare un patrigno perfetto, ma Ben (se lo chiami Benny s’arrabbia) lo vuole fuori dai piedi per principio e per ottenere lo scopo decide di “costringerlo” a iscriversi con lui a un club di sedicenti guide indiane (genitori e figli che si riuniscono in casa, davanti a un falò di cartone, per fare giochi idioti al limite della sopportabilità umana). Naturalmente, essendo il film di James Orr un prevedibile concentrato di buoni sentimenti, entrambi impareranno qualcosa dall'esperienza. In più, per movimentare un soggetto altrimenti troppo bolso, si aggiungono tre killer mafiosi che hanno il compito di uccidere Chase colpevole di aver fatto condannare, in aula, il loro boss. Tra riunioni indiane demenziali (il nome di battaglia di Chase è “cane colitico”), campeggi col gruppo, bronci del figlio (Thomas è un divo della tv USA e si vede) e nuove amicizie con tipi un po' strampalati, si consuma una commedia di nessuna originalità ma se non altro quasi gradevole. Di tanto in tanto si sorride, qualche anima buona potrà pure commuoversi e Chase fa il buon patrigno comprensivo disposto a tutto pur di legare col figliastro. La Fawcett resta in ombra a fare la mamma mediatrice.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Lovejoy 21/12/09 17:22 - 1825 commenti

Noiosa commediola sentimentale in cui l'ombra di quello che era Chevy Chase si aggira per tutto il film con una sola, deprimente espressione. Il resto degli interpreti, tra cui la compianta Fawcett, non lascia certo il segno. Inutile parlare di sceneggiatura o regia. Qui siamo decisamente sotto il livello di guardia. Da evitare.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)