Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA POLVERE DEL TEMPO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/1/14 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Pigro


Pigro 27/1/14 9:56 - 7485 commenti

La compressione del tempo (50 anni) nella dilatazione dello spazio (Europa), ossia la memoria frammentata della vita e della storia. Il passato come un macigno (la reduce dei gulag divisa dall’amore per due uomini), il presente imponderabile (il figlio regista), il futuro ignoto (la nipote). Personaggi che si aggirano disillusi come Ulissi senza Itaca negli ultimi scampoli d’un secolo di passione, i cui miti tappezzano muti la camera della bambina. Struggente malinconico sguardo d’un ultra70enne su sé e sul mondo, con sequenze di rapita poesia.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)