Cerca per genere
Attori/registi più presenti

HELLO DENISE

All'interno del forum, per questo film:
Hello Denise
Titolo originale:Denise calls up
Dati:Anno: 1995Genere: commedia (colore)
Regia:Hal Salwen
Cast:Tim Daly, Caroleen Feeney, Dan Gunther, Dana Wheeler-Nicholson, Liev Schreiber, Aida Turturro, Alanna Ubach, Sylvia Miles, Mark Blum, Jean-Claude La Marre
Visite:228
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Esperimento curioso, un divertissement protratto forse un po' troppo oltre i limiti del credibile (nonostante duri appena un'ora e venti). Menzione speciale a Cannes e primo premio a un festival minore per un film che si basa unicamente su un'idea, quella di un gruppo di amici che si contatta, per colpa del superlavoro e di una buona dose di accidia, solo per via telefonica. Sull'idea di base si innesta poi una trama da soap-opera, con tanto di amore, morte, parti inattesi e tresche organizzate dagli amici. In pratica il gruppo è formato da Gail (Wheeler-Nicholson), Frank (Daly), Barbara (Feeney), Jerry (Schreiber), Martin (Gunther), Denise (Ubach) e Linda (Turturro). Gail è l'ex di Frank e sta cercando di far incontrare la sua amica Barbara con Jerry, amico di Frank, per accoppiarli. Martin, amico di Jerry, ha donato una volta lo sperma e ora Denise, la ricevitrice, ha deciso di contattarlo (idea ripresa un po' dal tema di MADE IN AMERICA). Questa è più o meno la partenza, dalla quale si svilupperà la vicenda con i protagonisti che si scambiano continue telefonate (chi con il vivavoce, chi con la cornetta anatomica, chi col cellulare, chi con la cuffia multifunzione in una esasperata ricerca di ogni forma di telecomunicazione). Per l'appunto, l'originalità del progetto non si discute; ma la realizzazione, che segue un po' il percorso del nuovo cinema giovanilistico-frizzante alla CLERKS, non sfrutta fino in fondo l'idea, appiattendosi come già detto su situazioni da soap-opera. Il cast recita abbastanza bene, il montaggio funziona (con i frequenti interscambi telefonici ottenuti col famigerato pulsante che “mette in attesa”), ma tutto appare piuttosto banale, quasi un riempitivo cui spetta il compito di sostenere senza troppa fantasia la trovata-cardine. Sarebbe buono, ma dopo un po' stanca.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/4/09 20:00 - 10957 commenti

Piacevole commedia che affronta in modo incisivo ed efficace il grande problema dell'era moderna, le difficoltà di relazioni interpersonali paradossalmente accentuate dalla maggiore disponibilità tecnologica di mezzi di comunicazione. Ecco quindi che il telefono diventa un surrogato dei rapporti interpersonali per i protagonisti del film, caratterizzato da una brillante sceneggiatura, principalmente incentrata sui dialoghi, e animato da un buon cast.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 4/7/13 13:44 - 7334 commenti

Basterebbe la genialità dell’idea a renderlo irrinunciabile: un film dove i dialoghi sono solo telefonici e dove i personaggi non si incontrano mai, nonostante party, funerali, sesso (a distanza, ovviamente) e figli in arrivo. Un impietoso ritratto della dipendenza da telefono, ma soprattutto della fobia delle relazioni interpersonali, sublimate in chiacchiere virtuali dalla socialità esuberante purché non reale. Con una sceneggiatura perfetta, che riserva momenti di strepitosa comicità (il parto!) nella desolazione del vuoto esistenziale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)