Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL SILENZIO DEI PROSCIUTTI

All'interno del forum, per questo film:
Il silenzio dei prosciutti
Dati:Anno: 1994Genere: comico (colore)
Regia:Ezio Greggio
Cast:Ezio Greggio, Dom DeLuise, Billy Zane, Joanna Pacula, Martin Balsam, John Astin, Charlene Tilton, Shelley Winters, John Landis, John Carpenter, Joe Dante, Mel Brooks (n.c.)
Note:(aka "Silence of the hams")
Visite:4184
Il film ricorda: Hot shots! (a Ryo)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 31
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 13/3/08 7:29 - 10979 commenti

Mediocre parodia di celebri film americani, realizzata dal sopravvalutato Ezio Greggio, comico dai ritmi televisivi assolutamente non adatti (e questo film ne è la prova) al mondo cinematografico. Trama a dir poco esile, sceneggiatura ricca solo di buchi narrativi e sopratutto battute e situazioni che dovrebbero fare ridere e sortiscono l'effetto opposto; inspiegabili le apparizioni di alcuni miti del cinema americano (tipo Mel Brooks) in questo pasticcio.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 6/9/07 3:14 - 3875 commenti

Per qualche anno Greggio ha tentato di inserirsi nell'ambiente cinematografico in veste di autore (come sceneggiatore e regista) supportato, ovviamente, da Berlusconi (produttore): il risultato è qualcosa di astratto e difficilmente definibile. La parodia d'un thriller di successo può garantire un afflusso di pubblico di certa entità ma la sensazione, dinanzi alla propaggine/film di un qualunque varietà televisivo, è quella del tradimento. Al di là della scompostezza/disordine di gag surreali, malamente collegate, il soggetto manca alla base.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 13/11/07 9:07 - 3011 commenti

Giudizio difficile. Alla base del film ci sono ambizioni para-autoriali (e un'ipotesi di sforzo produttivo) non comuni nel cinema comico, specie del periodo, e un tentativo di sprovincializzare l'umorismo. Ma forse i mezzi del Greggio regista e attore non sono all'altezza dei fini e così, malgrado il generoso impegno di Dom De Luise, il film non decolla, non fa quasi mai ridere, manca di ritmo (e il buon Ezio ha sempre il tono con cui legge le bestialità di "Striscia la notizia"). Però ci sono i cammei cult...
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Renato 3/5/10 16:20 - 1495 commenti

Peggio di così si muore. L'idea di cinema demenziale che ha Greggio è quella di un ragazzino delle medie, e non dei più svegli: riferimenti ben precisi a pellicole famose, qualche buon nome nel cast per dare un'aria di professionalità al tutto che altrimenti sarebbe difficile immaginare, e per completare un umorismo così squallido che al confronto i suoi film da attore sembrano scritti dai Monty Python. Quando uscì questa delizia, in Italia se ne parlò per settimane, ovviamente quasi sempre benissimo.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 2/6/09 21:38 - 7075 commenti

Tristissima e desolante parodia firmata da Greggio, sia in cabina di regia che in fase di sceneggiatura, che cerca di rifarsi al cinema americano di quel genere ed i cui modelli, i fratelli Zucker ma Brooks soprattutto (che fa anche un cameo assieme ad altri registi), sono però inarrivabili. I risultati si commentano da soli. Incredibile e mai così sprecato il cast che è pieno di volti famosi che fanno la loro comparsata. La conferma che quelli come Greggio funzionano solo a piccole dosi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 14/10/08 15:45 - 4727 commenti

Gustosa parodia dei thriller americani a partire da Psyco, passando ovviamente per Il silenzio dei prosciutti. Ogni tanto magari scade, ma di fronte a un cast di star e a camei molto interessanti il film diverte in modo più che sufficiente. Bello il finale, la scena della doccia e Shelley Winters (buonanima).
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Markus 17/9/11 11:41 - 2951 commenti

Pellicola che ho visto "a rate" in circa quindici anni "sorbendomelo" dieci minuti ogni tanto. Sembra uno strano esperimento di un folle, invece sono state le circostanze a far sì che questo supplizio "una tantum" si sia avverato, ma il film è davvero insostenibile come una scossa di corrente sulla lingua. All'epoca si parlò molto di questo Silenzio dei prosciutti e si esaltò Greggio come uomo-chiave tra il cinema italiano e hollywoodiano ma - a parte qualche amicizia e soldi - servono risultati (comici ovviamente) e qui non si ride mai. Greggio farà di peggio!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 23/4/14 2:12 - 4472 commenti

Di norma l'umorismo di stampo americano della scuola ZAZ e di Mel Brooks non mi ha mai fatto impazzire. Rivisto oggi in inglese, l'ho trovato tutto sommato non tanto peggio di altri prodotti d'oltreoceano. Che Greggio sia da sempre un fan di questo genere di commedie demenziali e citazioniste non è una novità e qui dimostra di conoscere i meccanismi del genere piuttosto bene; non tutte le gag vanno a segno e Zane è inadatto al ruolo, ma nel complesso si lascia vedere e dimostra una certa ambizione. Negli Usa pare goda di buona reputazione...
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Cangaceiro 7/2/09 12:36 - 982 commenti

Dopo alcune prove da attore Greggio prova a fare il regista tentando la strada della comicità demenziale a stelle e strisce. Da apprezzare la buona volontà e il coraggio ma il film non è un granché: salta di palo in frasca parodiando con poca verve famose pellicole americane senza strappare molte risate. Pare abbia avuto un discreto successo negli States ma questo credo sia dovuto alla nobiltà del cast presente. Lo stesso Ezio non sfigura nei panni di Antonio Motel quindi, nonostante il pessimo finale, non me la sento di stroncare la sua opera prima.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pavarotti "a pezzi" dopo l'ultima tournè.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Brainiac 9/2/09 8:49 - 1081 commenti

A me Ezio Greggio non ha mai fatto ridere neanche in televisione; anzi, contesto la sua appartenenza alla categoria "comici". Magari è un problema solo mio, visto il successo che riscuote perlomeno in tv (ma dubito che questa considerazione abbia rilevanza artistica: la martellante esposizione mediatica rende popolare anche la De Filippi). Qui Greggio si cimenta nel lungometraggio con esiti raccapriccianti (e non perché cita l'horror). Non basta l'aiuto di vecchie glorie del genere che pur essendo quello demenziale non implica l'assenza di una qualsivoglia logica.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Daidae 27/6/10 3:05 - 2607 commenti

Non raggiunge i livelli pietosi di Chicken Park ma siamo là. Una parodia di diversi film che non fa ridere, anzi in certi momenti viene davvero da storcere il naso. Cast con nomi noti che però non serve a far decollare un filmaccio. Greggio non è tagliato per fare l'attore al cinema, in tv ha fatto a mio avviso di meglio. Un pallino.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Hackett 5/5/10 7:52 - 1611 commenti

Greggio ha tentato per anni la fortuna oltreoceano con risultati davvero modesti. Anche questo film, all'epoca molto pubblicizzato, risulta un mix di situazioni e gag slegate, carenti di una trama convincente e sporattutto non divertenti. Greggio ha iniziato a collaborare con Mel Brooks nel principio del suo decadimento ed è riuscito a trarre il peggio del vecchio maestro che tanto fece per la comicità mondiale. I tormentoni, le mossette da "Drive in" prima e "Striscia la notizia" poi vanno bene in tv, ma il cinema è altro.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

124c 30/7/10 12:45 - 2702 commenti

Nel 1994 ricordo il bombardamento mediatico che fece il comico-presentatore di Vercelli per presentare il suo film. Un qualche cosa di scandaloso, dentro e fuori "Striscia la notizia", che incuriosì così tanto gli spettatori da recarsi al cinema in massa il primo week-end d'uscita de "Il silenzio dei prosciutti" e constatare che non faceva ridere quasi per niente. Ezio Greggio spreca un cast di attori celebri in una parodia che non ha né capo né coda. Clamorosa fu la telefonata della Winters a Gassman per chiedere chi fosse Ezio Greggio!
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Sabryna 3/4/09 14:44 - 225 commenti

Buona parodia di Ezio Greggio a metà tra Il silenzio degli innocenti e Psyco. Greggio dimostra di aver metabolizzato a dovere l'horror d'oltreoceano e inserisce in tutta la pellicola citazioni e camei da numerosi film di genere. Per gli amanti dell'horror e di un certo tipo di comicità è il film giusto per passare un'ora e mezza in maniera spensierata.
I gusti di Sabryna (Fantastico - Horror - Thriller)

MAOraNza 10/3/08 14:56 - 188 commenti

Se esistesse il paradiso delle pellicole da dimenticare, questo film occuperebbe sicuramente un posto tra le prime dieci. Patetico tentativo di scimmiottare il filone di successo americano made in Zucker/Brooks, interpretazione a dir poco orrorifica, parodia per nulla divertente, battute tremende. Anche se al debutto, Greggio dimostra di non essere all'altezza del grande schermo (per poi confermare questa impressione in futuro). Che il Signore ve ne scampi.
I gusti di MAOraNza (Animali assassini - Azione - Horror)

Redeyes 8/3/08 14:46 - 2049 commenti

Questo è il genere di pellicola che ogni regista, abbattuto, senza speranza, dovrebbe assolutamente vedere prima di attaccare il ciak al chiodo! Perchè? Difficile immaginare film peggiori. Forse un Ceccherini da Faccia di Picasso (e questo dovrebbe sollevar il morale). Visto che io non ambisco a dirigere pellicole ben mi guardo da perderci ancora tempo su. Le battute sono dementi più che come genere per la loro inutilità, insensatezza intrinseca; la trama, poi, si intravede a malapena! Usare il fast forward, avanti!
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Lovejoy 22/12/07 14:16 - 1825 commenti

Divertente, esilarante debutto come regista di Greggio. È un fiorire di citazioni (qualcuna riuscita, altre no). Tra quelle riuscite certamente tutto il personaggio interpretato da Martin Balsam che si chiama... Martin Balsam! Poi l'omicidio sotto la doccia (che nessuno ne avrebbe saputo nulla), il Texas ranger John Astin, i fulminanti camei di Carpenter, Dante Landis, Brooks. Attori in splendida forma, Greggio in testa. Da riscoprire.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Fabbiu 25/6/07 12:50 - 1895 commenti

Ezio Greggio dimostra di conoscere abbastanza bene i meccanismi comico-demenziali, e il film che è in sostanza la parodia di Il silenzio degli innocenti (ma anche di Psycho e altri thriller) è un valido intrattenimento comico. Greggio in particolare ha un buon talento nell'utilizzare freddure e battute cosicchè nei vari commenti off e in quasi tutti i suoi ruoli sparge tante frasi sconnesse e battute goliardiche talvolta geniali. Greggio ha un tipo di umorismo particolare, che il più delle volte bisogna va compreso, per poter ridere. Molto divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Io non la voglio vedere mai più. Arrivederci...
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Pol 15/12/07 15:21 - 589 commenti

Visto al cinema in una sala desolatamente vuota non mi impressionò molto, rivisto oggi devo dire che non ha niente di meno (ma neanche niente di più, dopotutto) della media dei prodotti d'oltroceano. Perchè questo è: un film americano scritto e diretto da un'italiano. Quindi se vi piacciono le varie "pallottole" o le parodie di Brooks, dateci un'occhiata. Un film onesto, con battute divertenti ed altre puerili, nella tradizione delle parodie demenziali USA. Ed una vagonata di camei incredibili!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il poster di "Ezio Greggio's Jurassic Pork": ogni riferimento al coevo Chicken Park è puramente casuale!
I gusti di Pol (Comico - Gangster - Thriller)

Pinhead80 24/11/11 16:54 - 3503 commenti

Greggio cerca di fare un comico sulla scia dei mitici film di Mel Brooks parodiando scene provenienti da opere di diverso genere. Il risultato è alquanto grottesco, anche se qualche battuta alla fin fine non è poi così male. Il ricco cast non riesce a colmare una sceneggiatura troppo ricca di freddure che spesso non sono neppure di immediata comprensione. Un film che si può vedere a piccole dosi.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 18/9/17 22:48 - 2600 commenti

Seguendo la scia di Una pallottola spuntata, Greggio tenta di riproporre lo stile ZAZ mettendo alla berlina Psyco e Il silenzio degli innocenti insieme a molti altri thriller. Nonostante il ritmo e lo stile siano tagliati con l'accetta, il susseguirsi di gag non delude e l'atmosfera un po' demenziale e un po' trash, unita alla durata contenuta, rende il film potabile. Il cast americano offre una notevole quantità di cameo, incluso Astin, il Gomez dell'originale famiglia Addams.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il lupo che sostituisce il leone della MGM; L'autobus; Pavarotti a pezzi dopo la tournée.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Buiomega71 12/9/11 10:44 - 2050 commenti

Immane bioata di un umorismo fiacco e squallido, che sembra scritto da un decenne durante la ricreazione. Unico merito di Greggio poter annoverare nel cast i camei di Carpenter, Joe Dante, John Landis e Roger Corman. Il resto è di una tristezza devastante. Comicità infantile e poveristica, che vorrebbe essere surreale come i film del trio ZAZ, ma Greggio non ha un briciolo di talento e cose come "robostroz" o la battuta su Costner e Balla coi lupi non si possono davvero sentire. Atroce calderone di cretinate, che fa di tutto meno che far ridere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omaggio al Thriller di Michael Jackson e John Landis.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Ryo 3/10/11 2:25 - 1908 commenti

Ezio Greggio si cimenta dietro la macchina da presa ed esordisce con una parodia di Psyco e Il silenzio degli innocenti... riuscendo a sfornare un film in cui si ride dall'inizio alla fine. Nulla da invidiare alla comicità del trio ZAZ; forse Billy Zane non ha il carisma dell'attore comico, ma nel complesso il cast diverte e si diverte ad autocitarsi in ruoli passati. Geniale la presenza di Martin Balsam che riprende pari-pari il suo vecchio ruolo in Psyco! Se solo Greggio avesse continuato su questa strada anzichè vendersi alla TV...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Martin Balsam che muore nello stesso identico modo in cui morì in Psyco, non prima di esclamare "No... ancora!?".
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il ferrini 24/3/17 14:22 - 1508 commenti

Bisogna quantomeno riconoscere a Greggio di aver dimostrato coraggio realizzando un film molto poco italiano (come direbbe Stanis). Il problema casomai è che questo tipo di operazione era già stata fatta prima e meglio da Zucker e quindi nulla aggiunge né alla commedia parodistica né alla comicità demenziale. Billy Zane è quanto di meno adatto al ruolo (forse Greggio ci ha visto lo Sheen di Hot shots!), brava invece la Pacula, molto autoironica. I tempi comici sono quasi tutti sbagliati ma qualche gag va a segno. Ambizioso.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Disorder 25/10/12 12:24 - 1388 commenti

Bisogna dare atto a Greggio di aver saputo fare un film di livello qualitativo paragonabile a quello delle più famose serie parodistiche americane, cosa questa niente affatto scontata per il nostro cinema (basti pensare a quale mostruosità partoriva Jerry Calà lo stesso anno...). Per quanto mi riguarda però il problema è un'altro e cioè che il suddetto genere (se si escludono alcuni lavori di Mel Brooks e Leslie Nielsen) non mi ha mai fatto ridere. Quindi, pur non essendomi molto divertito, non mi sento nemmeno di sconsigliarlo a priori...
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Taxius 28/10/18 12:40 - 1385 commenti

Sulla scia dei vari Hot shots, Una pallottola spuntata e demenziali vari, Ezio Greggio gira il suo film parodia con un cast internazionale di buon livello. Il film è brutto ma non pessimo e qualche risata riesce anche a strapparla grazie a qualche gag davvero riuscita. Il problema principale è che dopo 40 minuti il film comincia ad annoiare e per un demenziale è gravissimo. Da vedere senza grandi pretese e col cervello in modalità off.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Siregon 2/8/11 12:42 - 351 commenti

Abominio cinematografico di un Greggio convinto di essere Mel Brooks. Senza ritmo, triste, girato con una pochezza di idee sconcertante e pieno di comparsate patetiche di registi cult col solo scopo di dare uno spessore internazionale e di qualità ad una produzione altrimenti insipida. Greggio attore lo si conosceva, ma la presunzione di essere un regista, quella poteva risparmiarsela.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Ale56 3/4/09 20:24 - 225 commenti

Questa parodia di Ezio Greggio non ha nulla da invidiare a certe parodie americane e, anzi, è da rimpiangere quando si vedono film come Disaster Movie o Hot Movie. Ezio Greggio dirige e produce un film in cui si parodizza la maggior parte dei successi d'oltreoceano degli anni '80/'90 con parodie di Il silenzio degli innocenti, Misery non deve morire, Sharon Stone, Pavarotti, Hannibal the Cannibal, Hitchcock. Le battute risultano buone, però, solo in lingua italiana e non vengono capite dagli inglesi. Un plauso a Greggio che ha creato questo film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: In attesa di Jurassic Pork.
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Vanadio 1/5/10 22:26 - 105 commenti

Una scemenza con rari(ssssssimi) momenti in cui si ride. Ezio Greggio è un bravo improvvisatore, è amico di Mel Brooks, ma voler sbeffeggiare Psyco è blasfemo e farlo con idee (purtroppo) tutt'altro che buone è un'eresia imperdonabile. Un po' stupidi ma simpatici alcuni giochi di parole su "verità" e "trota" ("truth" e "trouth") che ironizzano sulla prouncia pessima (di solito) dell'inglese da parte degli italiani, ovviamente presenti solo in lingua originale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ezio Greggio/Antonio Motel che si lamenta in italiano (ovviamente con riferimento alla versione inglese).
I gusti di Vanadio (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Vanessa 5/4/11 0:31 - 19 commenti

Il film trash per eccellenza. Utilizza lo stile de La pallottola spuntata ma senza raggiungerne la qualità. È decisamente grossolano sia nell'umorismo che nella realizzazione, però ci sono così tanti cameo e talmente tanta demenzialità che per gli amanti del trash e del demenziale un'occhiata è di regola. Statene alla larga se non sopportate Greggio e i film senza un senso logico.
I gusti di Vanessa (Animazione - Commedia - Sentimentale)

Steve 19/3/16 2:57 - 8 commenti

Il debutto di Greggio in questa parodia stile ZAZ e Brooks presenta alcune situazioni e gag molto riuscite, altre meno, alcune semplicemente sciocche ma nel complesso, rispetto alle parodie recenti, ha un suo perché e il cast è ottimo (Greggio sceglie saggiamente di relegarsi a un ruolo di supporto); il vero problema sta nella confezione veramente mediocre, regia sopratutto. Sarebbe bastato anche un regista di medio livello e ne sarebbe uscito un prodotto più che dignitoso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gag visiva dell'albero usato dal protagonista per allenarsi a inizio film.
I gusti di Steve (Comico - Commedia - Fantastico)