Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'UOMO OMBRA

All'interno del forum, per questo film:
L'uomo ombra
Titolo originale:The shadow
Dati:Anno: 1994Genere: fantastico (colore)
Regia:Russell Mulcahy
Cast:Alec Baldwin, John Lone, Penelope Ann Miller, Peter Boyle, Ian McKellen, Tim Curry, Andre Gregory, Jonathan Winters, Sab Shimono, Brady Tsurutani, James Hong, Arsenio 'Sonny' Trinidad, Joseph Maher, John Kapelos, Max Wright
Visite:474
Il film ricorda: Batman (a Werebadger)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Russell Mulcahy, regista con una particolare predilezione per l'immagine visionaria e famoso soprattutto per aver diretto HIGHLANDER, torna con un film ambizioso e dal budget notevole. Purtroppo THE SHADOW (non c'è relazione con L'uomo ombra della vecchia saga, in originale THE THIN MAN) è uno dei più assurdi, disgustosi, indigeribili fumettoni mai visti al cinema. A metà strada tra BATMAN (per luci e scenografie) e DARKMAN (per il make up del protagonista) e con un occhio puntato magari a ROCKETEER (per l’ambientazione nell’America della prima metà del secolo), il film di Mulcahy impressiona soprattutto per la sciagurata sceneggiatura, vero concentrato di frasi senza un preciso senso logico, situazioni slegate (colpa anche del pessimo montaggio) e dialoghi privi di mordente. Si è voluto puntare tutto sugli effetti speciali e le sgargianti scenografie, ma il risultato è desolante: gli effetti sono, per la media di oggi, assolutamente sorpassati, le scenografie ridondanti e kitsch. Resta un’ottima fotografia ma da salvare, in quest’ UOMO OBRA, non c'è quasi nulla. Ci si annoia mortalmente a vedere le solita lotta tra il bene e il male, gli immancabili voli dai cornicioni, le esplosioni dirompenti e l'inutile prefazione in stile ULTIMO IMPERATORE è la perfetta sintesi del film: insulsa e diluita senza alcun motivo. Le musiche di Jerry Goldsmith (altra dimostrazione di un budget sostanzioso) sono anonime e a volte sembrano fare il verso al tema di X-FILES, gli attori sembrano pupazzi imbalsamati privi di personalità (Alec Baldwin compreso)... Terribile.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 6/1/09 9:35 - 10882 commenti

Trasposizione cinematografiche delle avventure di un personaggio molto noto (in romanzi popolari e serial radiofonici) negli USA durante gli anni '30. Il regista di Highlander, Russell Mulcahy dirige un film discreto (anche se non originale) nell'ambientazione e nella scenografia (con una resa piuttosto suggestiva della New York d'epoca) ma parecchio carente dal punto di vista della sceneggiatura, parecchio frammentata e incoerente ed interpretato da un Alec Baldwin decisamente poco adatto e carismatico. Meglio il cast di contorno.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 2/3/11 23:39 - 6930 commenti

Incredibile che un regista partito così bene (il primo ed il secondo film promettevano una bella carriera) si sia poi ridotto a sfornare schifezze di ogni sorta, peggiorando sempre più col passare del tempo. Eppure questo non sarà il suo “parto” più mostruoso. Ispirato ad un personaggio radio (anni Trenta) e ad un fumetto, non riesce a divertire ed intrigare più di tanto, salvandosi dal tracollo totale grazie ad una confezione professionale. Male regia e sceneggiatura. Nel complesso, più che deludente.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

124c 5/10/09 18:32 - 2663 commenti

Mai fare un film su "The Shadow", personaggio radiofonico anni 30, negli anni 90, l'epoca del Batman di Tim Burton: si rischia di ottenere una pellicola fuorviante e poco riuscita, perché sembrerebbe che sia The Shadow un emulo di Batman e non viceversa. Russell Mulchay riunisce un cast nutrito (Alec Baldwin, Penelope Ann Miller, John Lone, Tim Curry e Peter Boyle), ma non è più quello di Highlander, è in caduta libera. Possibile che ci fosse solo Alec Balwin disponibile per il ruolo d'eroe?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pugnale vivente.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)