Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL CAVALIERE, LA MORTE E IL DIAVOLO

All'interno del forum, per questo film:
Il cavaliere, la morte e il diavolo
Dati:Anno: 1985Genere: thriller (colore)
Regia:Beppe Cino
Cast:Paolo Bonacelli, Mirella D'Angelo, Piero Vida, Jeanne Mas, Lola Ledda, Danila Caccia, Mattia Machiavelli, Francesco Costa
Visite:547
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/10/13 DAL BENEMERITO DUSSO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 26/3/15 16:47 - 3060 commenti

In anticipo su Mario Bianchi e Stanley Kubrick, Beppe Cino offre una sua interpretazione di "Doppio sogno" che per una buona parte intriga pure, con un imbambolatissimo Paolo Bonacelli alle prese con ragazzine propositive e misteriose feste in maschera. Nel secondo tempo l'ambigua trama lascia il posto a un ambiguo nulla e per ritrovare qualcosa di decente bisogna aspettare il curioso prefinale. Atmosfera poveristica, belle ambientazioni (sfruttate non al meglio): una strambo e noioso filmaccio, non del tutto da buttare.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Dusso 17/10/13 21:32 - 1533 commenti

Un pasticcio confuso di Beppe Cino che nel finale cerca invano di dare una telefonatissima spiegazione alla vicenda. Un vero peccato perchÚ l'inizio prometteva davvero molto, con location suggestive (Bagnoregio) o riprese azzeccate sprecate. Addirittura ogni tanto si sente una musica alla Venerdi 13... quasi uguale...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La madre (Mirella D'angelo) che racconta alla figlia la fiaba horror.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Panza   24/11/15 20:49 - 1359 commenti

Non mancano i momenti affascinati dovuti ad alcune belle carrellate (affascinante quella dei titoli di testa) e pure la frammentarietÓ della narrazione Ŕ interessante, ma il film Ŕ troppo contorto e cervellotico per poter essere seguito con un minimo di interesse. Per una simile impostazione ci vuole anche una sceneggiatura solida che qui manca. Terribile la scenetta al bar con la tipa che all'improvviso bacia un Bonacelli che non si capisce se sia imbambolato per aderenza al ruolo o per sua poca voglia di recitare.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La citazione prima dei titoli di testa.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)