Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• BIGFOOT

All'interno del forum, per questo film:
• Bigfoot
Titolo originale:Bigfoot
Dati:Anno: 2012Genere: animali assassini (colore)
Regia:Bruce Davison
Cast:Danny Bonaduce, Barry Williams, Bruce Davison, Sherilyn Fenn, Howard Hesseman, Andre Royo, Alice Cooper, Stephanie Sarreal Park
Visite:377
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/10/13 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/10/13
Fin dalla prima scena capiamo che il film non ha nessuna remora ad esibire il suo mostro digitale. Far salire la tensione nascondendo la bestia il più possibile? Ma quando mai... Qui siamo nella terra delle cialtronate a poco prezzo, meglio puntare da subito a divertire il pubblico. Il bigfoot non è poi troppo differente da King Kong: un po' più ingobbito, leggermente più antropomorfo e dalla gamba corta, ma in fondo è un gorillone anche lui, sui sei metri o giù di lì; e cattivo! Gli organizzano un festival musicale di disperati disboscandogli la foresta per piazzarci un palco da sagra della salsiccia e lui se la prende con chiunque gli capiti a tiro: spiaccica i poveretti sotto i suoi piedoni, scaglia via la gente con manate terribili, corre facendo tremare il terreno dell'intera regione (siamo ai piedi del Monte Rushmore, che ospiterà hitchcockianamente il “gran finale”) e sgranocchia le teste dei malcapitati che raccoglie per via. E chi lo contrasta? Due ex cantanti Anni Ottanta (no, non Alice Cooper, che fa un cameo di tre minuti) e una poliziotta un po' imbolsita (Sheryl Fenn, l'ex bellissima Audrey Horne di TWIN PEAKS). D'accordo, la sceneggiatura è pietosa, ma per una volta le trovate deliranti si sprecano e l'azione disastrosa non manca. Muore chi non ti aspetti, la goffaggine digitale del bigfoot è esilarante quanto l'abuso di modellini in cg lanciati dappertutto e di conseguenza non ci si annoia troppo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Puppigallo 9/10/13 15:57 - 4339 commenti

Più che un film è un delirio, con un bigfoot alto minimo sei metri!, palesemente schizofrenico, che cammina bipede, ma poi decide di essere un gorilla e cambia postura. In più, ogni volta che calpesta il terreno, sembra che esplodano delle bombe a mano; e c’è chi vuole proteggerlo anche dopo che ha staccato una trentina di teste a morsi. Non ce n’è uno normale; sono tutti dementi riuniti in una sola cittadina (un record). Ridicolo, con dialoghi penosi e effetti pietosi (il mostro fa movimenti assurdi). Una vaccata così conclamata che un’occhiata, magari…P.S. Turbigfoot corre come un treno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Alice Cooper calciato via dal palco dal bigfoot, dopo che gli ha urlato "Fatti sotto!"; Il finale sul monte Rushmore in "stile" King Kong...
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)