Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL DIAVOLO è FEMMINA

All'interno del forum, per questo film:
Il diavolo è femmina
Titolo originale:Sylvia Scarlett
Dati:Anno: 1935Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:George Cukor
Cast:Katharine Hepburn, Cary Grant, Brian Aherne, Edmund Gwenn, Natalie Paley, Dennie Moore
Visite:395
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Briosa commedia sentimentale d'altri tempi che, a differenza di altre, regge ancora bene il peso degli anni. Merito di una regia fresca (di George Cukor, non uno qualsiasi!) che sa non scadere mai nello sdolcinato spostando l'azione da un campo all'altro con estrema disinvoltura. E brava naturalmente Katharine Hepburn negli adorati panni di maschiaccio che caratterialmente le donano, come noto: le risulta “naturale” il cambio di sesso mantenendo una precisa identità personale. A farle da spalla ci sono comunque uno strepitoso Cary Grant (che diventerà suo compagno d'avventure mantenendo un certo “distacco” professionale) e un ottimo Brian Aherne: nella parte del pittore ricco e affascinante sfrutta bene i dialoghi che gli vengono affidati da una sceneggiatura indubbiamente brillante. Tutto il finale sul treno, ad esempio, è studiato con grande gusto e ironia, andando a chiudersi nel miglior modo possibile. Un'opera che sa essere omogenea senza particolari cadute di tono mantenendosi sempre su buoni livelli. Certo può far sorridere che la Hepburn venga scambiata per un uomo solo per il taglio di capelli e il vestito e per questo alcune parti sono a dir la verità piuttosto ingenue; inscritte però in una tradizione hollywoodiana più incline all'incanto della favola che al realismo quotidiano vanno gustate per quello che sono, lasciandoci la possibilità di commuoverci (ma nemmeno troppo) di fronte alle avventure di questa banda di vagabondi improvvisati (assieme a Grant e la Hepburn ci sono anche il padre di lei e la domestica d’una casa che i tre avevano tentato di svaligiare). Un bello sforzo corale quindi per una commedia “on the road” in anticipo sui tempi.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 7/11/09 11:53 - 10779 commenti

Cinque anni prima del capolavoro Scandalo a Filadelfia, Cary Grant e Katharine Hepburn, sempre diretti da George Cuckor avevano interpretato questa curiosa commedia (peraltro penalizzata da un ingiusto insuccesso commerciale), basata sulla vicenda di Sylvia Scarlett che fugge travestita da uomo dalla Francia all'Inghilterra.Il diavolo è femmina si segnala perchè affronta argomenti quali il travestimento e la finzione in modo arguto, grazie ad una buona sceneggiatura ed un'impeccabile regia.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 25/7/11 9:21 - 3011 commenti

Datato e qui e là ingenuo, ma condotto abilmente su un sentiero (quello dell'ambiguità sessuale) non proprio scorrevole nel '35, con il codice Hays in pieno vigore: ambiguità che allo spettatore odierno, conscio delle inclinazioni personali di Cary Grant, risulta anche maggiore... Hepburn e Grant, che lo diciamo a fare?. Conserva una sua grazia e, va detto, smentisce nel finale la più scontata delle previsioni, ma Cukor ha fatto di meglio.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Daniela 28/12/11 9:40 - 7696 commenti

Quale donna sana di mente, anche se si fa passare per maschio, fra Grant e Ahern sceglierebbe il secondo? Nella realtà potrebbe accadere, ma nella finzione cinematografica non ci dovrebbe essere storia, ed invece Cukor abilmente rimescola le carte, lasciandoci in dubbio fino alla fine di questa commedia elegante, ironica con una vera di tristezza, troppo avanti per i suoi tempi per avere successo. Adorabile Hepburn, che sembra a suo agio vestita da ragazzo, troppo naturalmente elegante Grant per essere un furfante proletario.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mco 10/5/16 17:27 - 2026 commenti

Sylvia è un ragazzo. Ma che ragazzo! In verità sotto le spoglie di Sylvester si cela la straripante bellezza di Katharine Hepburn, in fuga con il padre dalla giustizia. Fa spettacoli, corre, si innamora e poi scappa di nuovo in un turbinio di azione e sentimento che rendono la pellicola pregna di magici effluvi emozionali. Cary Grant ci prova ma la concorrenza lo mette all'angolo, il che è tutto detto in un film dove niente è scontato. Come, d'altronde, l'amore vero dimostra ogni giorno sulla Terra. Immarcescibile.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Giùan 26/12/11 15:23 - 2563 commenti

Non cessa di far strabuzzar gli occhi notare, accanto ai titoli della filmografia di Cukor, l'anno di produzione. Regista d'eccezionale dinamismo, costantemente proiettato nel futuro, firma questa commedia amorale che non meraviglia affatto abbia trovato pochi estimatori nel 1935, giocata com'è sul tema della finzione (in tutte le sue variabili: travestimento, gioco, tradimento, sotterfugio capzioso). Il film, lontano dalla screwball tipica del periodo, è un divertimento raffinato, pensoso pieno di malinconia. Scarlett Hepburn diva, Grant cinico come mai dopo.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 1/2/19 0:11 - 2376 commenti

Nonostante la presenza di Cary Grant e di un manipolo di notevoli caratteristi, la Hepburn domina la scena incontrastata. Eccezionale il suo en travesti in cui alterna sgarbatezze da maschio quando è femmina e tenerezze da femmina quando è maschio; non dimenticando che noi sappiamo che è una femmina travestita da maschio mentre gli attori lo ignorano et cetera. Un vorticoso divertissement e una prova magistrale d'attrice che vale da sola la visione. La trama è un pretesto.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Giacomovie 23/7/11 8:52 - 1313 commenti

Commedia frizzante con un ritmo così elevato che la fa sembrare una simpatica meteora che passa senza lasciare segni concreti. Garbato e ben girato, risulta più spiritoso che divertente, con diverse situazioni briose che lo rendono solo evasivo. Cary Grant e Katharine Hepburn poterono affinare la loro intesa per i successivi migliori lavori e quest'ultima, fortunatamente, se la cavò meglio come Sylvia che come Sylvester. Comunque risultano riusciti gli episodi del travestimento. **!
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Grifun 11/5/14 14:47 - 24 commenti

Una delle tante commedie di George Cukor, anche se con un retrogusto malinconico che in altri film del regista non è presente e, anche se diverte, sente il peso degli anni maggiormente rispetto a pellicole come il capolavoro Scandalo a Filadelfia. Sono comunque sempre degne di nota le interpretazioni di Katharine Hepburn (ottima sia come donna che come uomo) e Cary Grant, che affinano l'intesa per i film successivi.
I gusti di Grifun (Azione - Commedia - Gangster)