Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ISTANTANEE

All'interno del forum, per questo film:
Istantanee
Titolo originale:Proof
Dati:Anno: 1991Genere: drammatico (colore)
Regia:Jocelyn Moorhouse
Cast:Hugo Weaving, Geneviève Picot, Russell Crowe, Heather Mitchell, Jeffrey Walker, Daniel Pollock, Frankie J. Holden, Frank Gallacher, Saskia Post
Note:Aka “Proof – La prova inconfutabile”.
Visite:133
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/8/13 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Saintgifts
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Almicione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 26/8/13 9:12 - 7222 commenti

Il cieco fa fotografie per conoscere il mondo e snobba la colf innamorata di lui, finché spunta un giovanotto come terza punta di uno strano e improbabile triangolo. Il film oscilla tra intuizioni narrative curiose e stimolanti (per esempio su immagine e verità), un taglio dei personaggi al limite del simbolico (quasi teatrale) e molte forzature (e qualche banalizzazione sulla cecità) che non consentono allo spettatore di essere risucchiato veramente nella storia e quindi di godersi la pellicola. Non del tutto sufficiente.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Saintgifts 25/5/16 16:08 - 4099 commenti

Cieco dalla nascita scatta foto, che poi si fa descrivere, come prova della verità della realtà. Originale: un non vedente a cui il padre ha regalato un fotocamera stimola a diverse riflessioni, in primis su quali siano i pensieri di chi non ha mai conosciuto la realtà se non attraverso il tatto o la descrizione di qualcuno (descrizione soggettiva e forse anche bugiarda). Notevole la prima parte con l'amicizia di Andy (Russell Crowe), più scontata la seconda dove entrano in ballo i sentimenti feriti di una donna. Buoni la regia e l'uso della colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La dottoressa che lo sta visitando per la prima volta: "Lei è cieco dalla nascita", "Lo so", "E allora perché stava guidando?", "Me l'ero scordato".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Almicione 14/10/15 1:45 - 765 commenti

Quante bellezze vengono negate ai non vedenti... il cinema, tanto per citarne qualcuna. Qui il cieco è il bravo Weaving, che trova in Crowe un buon amico (almeno inizialmente). Fortemente anni '90 per la fotografia e i vestiti, la pellicola poggia su una stimolante caratterizzazione psicologica basata sulla relazione fra la vista e la fiducia del soggetto (vedi l'incredulità di san Tommaso... vedi il termine "vedi"). La morbosa relazione con la donna è irreale e divene presto stucchevole, ma per il resto è un film.... vedibile (perdonatemi!).
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)