Cerca per genere
Attori/registi più presenti

42 - LA VERA STORIA DI UNA LEGGENDA AMERICANA

All'interno del forum, per questo film:
42 - La vera storia di una leggenda americana
Titolo originale:42
Dati:Anno: 2013Genere: biografico (colore)
Regia:Brian Helgeland
Cast:Chadwick Boseman, Harrison Ford, Nicole Beharie, Christopher Meloni, Ryan Merriman, Lucas Black, Andre Holland, Alan Tudyk, Hamish Linklater, John C. McGinley
Note:La storia di Jackie Robinson, primo giocatore di baseball di colore della lega maggiore.
Visite:295
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/8/13 DAL BENEMERITO RAMBO90

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/4/17 7:01 - 10953 commenti

Il film riguarda Robinson, primo giocatore afroamericano nella lega maggiore di baseball americano, ma il vero protagonista è il manager Rickley, che spezzò con caparbia determinazione questa odiosa discriminazione razziale. Harrison Ford, suo eccellente interprete, è la vera nota positiva di un film che parla di diritti e sport, sottolineando il valore etico della competizione. La ricostruzione ambientale è il valore aggiunto di una pellicola che sebbene non sfugga a qualche luogo comune dei film del genere, è comunque opera meritoria.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 28/6/19 9:21 - 4338 commenti

Pellicola, che va vista come documento storico in grado dimostrare cosa abbiano dovuto subire le persone di colore, anche in ambito sportivo. Il film in sè non offre molto, anzi, si limita a mostrare il pregiudizio, senza approfondire troppo e lasciando tutto sulle spalle del protagonista, che tenta di ergere un muro di indifferenza (cosa "piuttosto" complicata, vista anche l'esposizione, che lo sport comporta). Gli attori sono dignitosi (Ford, vecchio padrone della squadra, fa il compito); e il risultato, che sa però un po' di alleggerito, rispetto a quella realtà, non è poi così male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il coach della squadra avversaria, che lo insulta e gli urla "Negro negro negro negro!"; Ford spiega al protagonista perchè l'ha voluto in squadra.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Herrkinski 7/7/19 16:35 - 4435 commenti

La storia di Robinson è chiaramente anche un pretesto per fare una riflessione sui temi razziali nell'America dell'epoca, risultando il vero fulcro della vicenda; in questo senso il film è riuscito e le prove del cast risultano tutte di livello, in particolare per l'invecchiato Ford, tuttavia rimane la sensazione che si dovesse e potesse fare di più nelle sequenze sportive, dato che in fondo si parla di una star del baseball. Ottima ricostruzione ambientale ma in generale manca un po' del brio che prodotti come il recente Green book possiedono.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rambo90 24/8/13 14:05 - 5874 commenti

L'ascesa di Jackie Robinson, primo giocatore di colore a poter entrare in una squadra di baseball che militasse nella lega principale. Il film ha un'ottima ricostruzione storica, anche grazie a una fotografia che richiama i classici dell'epoca; la regia di Helgeland non sempre è scorrevole, ma la trama riesce a emozionare. Molto bravo il protagonista, davvero calato nel ruolo, semplicemente gigantesco Harrison Ford, in quello che è forse uno dei suoi ruoli più riusciti di sempre. Notevole.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Almicione 19/1/16 1:52 - 765 commenti

La vera storia di una leggenda del baseball e della storia afroamericana che ha contribuito, in parte passivamente e simbolicamente, ai cambiamenti della società americana avvenuti durante gli anni sessanta. È un film che sa di avere il pubblico dalla sua su un tema ormai non più scottante (o, meglio, non più in dibattito) e gioca benino, ma facilmente, su questo. Qualche emozione si prova sempre in tali casi, ma ci si poteva impegnare in qualche sequenza più vivace (d'altronde il genere è sportivo) o inserire qualcosa di più. Bene, comunque.
I gusti di Almicione (Drammatico - Gangster - Thriller)