Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FRINE, CORTIGIANA D'ORIENTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/8/13 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 23/8/13 7:49 - 5737 commenti

Ispirato alla leggenda di Frine, un peplum pre-stagione che nell’armonico bianco e nero mira a rendere con una certa accuratezza miti, personaggi e istituzioni della Grecia classica, piuttosto che perseguire le storie di eroi, battaglie, prove di forza e vendette presto abusate dal genere; a quest’ultimo si tramanda tuttavia la sensualità suggerita da morbidi panneggi o esplosa da carnali danze. Elena Kleus ha le labbia volitive e altezzose della cortigiana-patriota Frine, ma chi si fa ricordare più vividamente è Giulio Donnini, suo losco mezzano dallo sguardo rapace e dalla voce adulatoria.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I nomi scritti imitando i caratteri dell’alfabeto greco; il processo e l’arringa dell’oratore Iperide.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Saintgifts 22/6/16 10:14 - 4099 commenti

L'etera Frine, in greco "rospo", famosa per la sua bellezza, carica di sensualità tutto il film, film che si sofferma anche sul versante politico del personaggio, interpretato da una Elena Kleus che incarna bene una delle più famose cortigiane del tempo. Film godibile nonostante risenta di una direzione datata (importante l'apporto di Sergio Leone, aiuto regista non accreditato) e di una sceneggiatura madre degli appena nati fotoromanzi. Buone le interpretazioni principali, dove spiccano quelle di Tamara Lees, Criside e Giulio Donnini, Lamaco.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Noodles 3/8/19 16:50 - 273 commenti

La prima parte del film, girata con un taglio vagamente da sceneggiato. è piacevole. Col passare dei minuti, però, la pellicola rallenta e palesa i suoi anni; colpa soprattutto dei dialoghi. Con un ritmo maggiore tenuto per tutta la sua durata il film sarebbe stato migliore. La recitazione, di contro, è molto buona in quasicosì tutti gli attori (soprattutto Giulio Donnini), come è notevole la cura della fotografia e delle scenografie interne. Da guardare, ma molti si annoieranno.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)