Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRISCILLA - LA REGINA DEL DESERTO

All'interno del forum, per questo film:
Priscilla - La regina del deserto
Titolo originale:Adventures of Priscilla, queen of the desert
Dati:Anno: 1994Genere: commedia (colore)
Regia:Stephan Elliott
Cast:Terence Stamp, Hugo Weaving, Guy Pearce, Bill Hunter, Sarah Chadwick, Mark Holmes, Julia Cortez, Ken Radley, Alan Dargin
Note:Aka "Priscilla la regina del deserto" o "Priscilla, la regina del deserto"
Visite:1219
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
E' stato fin troppo celebrato, questo piccolo film australiano. In realtà, se anche vanno sottolineati il coraggio e l'originalità del soggetto (una specie di TURNE' con tre travestiti al posto di Abatantuono e Bentivoglio), che prevede anche un'ampia panoramica di paesaggi australiani sottolineati da un'ottima fotografia, ciò che manca a PRISCILLA è una sceneggiatura decente. Perché è vero che i tre attori protagonisti sono molto bravi e "in parte" (Terence Stamp/Bernadette è strepitoso, in certi spassosi ammiccamenti), ma ciò che dicono sembra quasi sempre superfluo, secondario, nell'economia delle azioni svolte. Quindi il film fatica a decollare e quando lo fa (cioè quando noi riusciamo finalmente a comprendere l'insolito "modus vivendi" dei tre) non raggiunge mai le vette che sembrava promettere. Certo è uno sforzo riuscito, quello del regista Elliott, di affrontare un tema tanto delicato con un umorismo non facile (anche se poi spesso si scade in battute di dubbio gusto), ma è stato un errore (non commerciale, visto l'imprevisto successo delfilm) il subordinare storia e sceneggiatura al soggetto. Ci si diverte infatti più per le situazioni che non per le "gag" vere e proprie. E' una sorta di comicità innanzitutto visiva, quella di PRISCILLA, che fa perno sui pacchianissimi (e perciò divertenti se abbinati ai tre volti scafati dei protagonisti) travestimenti in occasione delle esibizioni in playback (molto belle le musiche dance Anni Settanta). All'origine c'è sempre IL VIZIETTO, ma questa reinterpretazione è interessante.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/12/07 6:05 - 10955 commenti

Riuscita commedia australiana su un gruppo di omosessuali "drag queen" che su un vecchio bus (la Priscilla del titolo) percorre l'Australia. L'amicizia tra questi insoliti personaggi è il collante di un film che parla di temi importanti (amicizia appunto, ma anche solitudine, razzismo e emarginazione dei diversi) sempre con toni leggeri ed ironici avvalendosi di un valido cast (strepitoso Terence Stamp) ben diretto dal regista Elliott, una bella fotografia e la colonna sonora anni '70.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 8/1/08 20:44 - 3875 commenti

Si avvicina molto al "musical" per via di una invadente (ma piacevole) colonna sonora e per la presenza di personaggi quantomeno "pittorici". Ottime scenografie (australiane), un pizzico di "follia" (Terence Stamp con calze attillate... non è proprio un bel vedere!) e una bella dose di psicologia (forse spiccia, ma purtroppo basata sulla realtà). Colorato e sfavillante, giocoso e suggestivo; Priscilla diverte e lascia con un dubbio inamovibile: cosa significa essere "diversi"?
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Pigro 24/7/08 10:00 - 7332 commenti

Gruppo di drag queen in tournée nei deserti australiani. Un film arioso, leggero come le piume che svolazzano tra i canyon indossate con costumi improbabili durante esibizioni in playback dei mitici Abba. La semplicità della trama, il senso di serenità (che riesce a passare nonostante le condizioni avverse), il segno positivo di esistenze con orientamenti sessuali e famiglie alternative e la scelta dello stile camp rendono grande questo piccolo film, che insegna a tutti il bello della libertà di essere se stessi. Strepitoso Terence Stamp.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 15/5/17 16:41 - 8134 commenti

Avventure e disavventure di due drag queen ed una transessuale a bordo del loro vecchio torpedone in giro per il deserto australiano per esibirsi in coloratissimi spettacoli ispirati a grandi successi musicali. Un inno alla libertà veicolato attraverso il kitsch più sfrenato, magari non tanto trasgressivo come ambiva ad essere dato che i luoghi comuni ogni tanto fanno capolino, ma divertente, non banale, arricchito da costumi spettacolari e paesaggi mozzafiato. Ottimi i tre interpreti, tutti in parte, piacevolissima la colonna sonora di hits di questo musical en travesti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Traviata sul tetto di Priscilla .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 18/2/13 15:56 - 3575 commenti

Un attimo datato nel vederlo oggi, ma ancora divertente e adrenalinico nella selezione delle musiche. Non è sempre al top come scrittura del plot e come battute, talvolta non riuscite, ma offre un filo conduttore spensierato e due interpretazioni da urlo: quella di Stamp certamente, ma anche Pierce non scherza (il trucco pesante gli sta benissimo). Iconico in certe sequenze come quella dell'autobus con Pierce alato.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Magnetti 20/2/07 23:19 - 1103 commenti

Film on the road girato in Australia: gli spazi sconfinati e desertici fanno da sfondo alla comitiva di tre maschi mattoidi con la passione per i... maschi. Su tutti svetta Terence Stamp: fa effetto vedere un attore del suo livello confrontarsi con una parte (il travestito) così complicata. Lui se la cava benissimo, comunque. Bello il bus adibito a camper. Guy Pearce sopra le righe. Solo i "selvaggi" aborigeni non li discrimineranno. Uso delle musiche esemplare per un film anticonvenzionale.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Pinhead80 27/5/11 19:21 - 3479 commenti

Priscilla non è altro che il nome di un bus che scorrazza di luogo in luogo portando i nostri tre protagonisti alla ricerca di se stessi e di un posto dove avere successo. Può essere interpretato come un inno alla gioia e alla libertà (di vita e sessuale), oppure può essere visto come l'ennesimo film che, col pretesto di mettere in scena una commedia en-travesti, sfoggia busti e belletti al ritmo di musica anni '70. Entrambi i punti di vista possono essere corretti e condivisibili perché, nell'insieme, questa commedia è un po' uno e l'altro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il trio che si scatena al ritmo di "I will survive".
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Lucius  10/10/15 16:09 - 2752 commenti

Semplice e diretto, amaro e divertente, intelligente e pungente, con un cast ispirato al servizio di una sceneggiatura d'evasione si, ma brillante. Un cult-movie gay e non solo, farcito di storie di vita e balletti "irriverenti", musicato da una ost evergreen. Grande spettacolo, che non trascura la psicologia dei personaggi. Uno spaccato alternativo che illumina il grigiore della quotidianità comune in un road trip nel territorio australiano. Pirotecnico.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Taxius 31/12/16 20:36 - 1345 commenti

Divertente commedia on the road che vede tre drag queen impegnate in un tour musicale tra i paesini dell'immenso deserto australiano. La trama è molto semplice ma divertente ed è retta splendidamente dai tre protagonisti. Siamo davanti a una storia di amicizia, ma anche di pregiudizi e ignoranza. Bellissimi i costumi e i vari spettacoli messi in piedi dalle drag queen. Azzeccata pure la colonna sonora, fatta tutta di brani icone gay. Terence Stamp è fenomenale: bello, intelligente e divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La moglie del meccanico che lancia palline da ping pong con...
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Mdmaster 24/7/11 19:00 - 802 commenti

Eccellente l'idea di parlare di trans e drag queen senza dover forzatamente costruire una storia o cadere in stereotipi eccessivamente volgari. I tre attori principali son bravi e affiatati e, andandosene in giro per l'Australia, scopriranno che, tutto sommato, si può viver anche senza dover necessariamente decidere "cosa si è". Pearce e Stamp strepitosi, buono il cast di contorno. In più lo splendido deserto australiano di sfondo e un'efficace colonna sonora, naturalmente queer. Divertente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: The Texas Chainsaw Mascara; la "straordinaria" esibizione della filippina con le palline da golf.
I gusti di Mdmaster (Avventura - Drammatico - Horror)

Ziovania 21/1/13 16:12 - 337 commenti

Merito del film è di trattare figure inquietanti come due drag queen e un trans con molta leggerezza e ironia in un road movie perfetto per gli spazi sconfinati dell’Australia. Colorato senza essere patinato, musicale senza essere un musical, vero senza scadere nella volgarità, divertente nella sua esibita e provocante pacchianità, educativo nella causa dell’accettazione di un punto di vista non “ortodosso” se si pensa che ad accoglierli senza problemi sono quegli stessi aborigeni per secoli ghettizzati ed emarginati. 1/2 in più per i costumi.
I gusti di Ziovania (Commedia - Documentario - Musicale)

Almayer 6/6/08 11:59 - 169 commenti

Film delizioso, con un bravissimo Terence Stamp, (anche se è soprattutto Guy Pearce a rubare la scena 24h su 24). Bellissima la fotografia e alcune scene sono da antologia, vedi il bus nel deserto con Guy Pearce vestito d'argento sul tetto e in sottofondo la Traviata (atto primo, scena V). Da vedere e rivedere.
I gusti di Almayer (Fantascienza - Fantastico - Horror)