Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PAULETTE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/6/13 DAL BENEMERITO CLOACK 77

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Galbo, Cotola
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Piero68
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Cloack 77


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 20/10/13 18:45 - 11008 commenti

In tempi di contrazione delle risorse dello stato sociale, può essere interessante la visione di questa commedia francese. Il punto cardine del film è il gioco dei contrasti tra i due mondi agli antipodi che nella storia collidono. Il limite è non avere spinto oltre lo spunto iniziale una provocazione, che poteva essere ben più interessante. Alla fine tuttavia (grazie anche alla simpatia degli interpreti) un film che si segue piacevolmente.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 17/7/13 10:40 - 7108 commenti

L'accusa di ruffianeria si potrebbe addire bene al film: dopo l'inizio fintamente scorretto (giusto qualche battuta razzista), non ci vuole tanto perché le cose cambino e diventino poi verso la fine troppo zuccherose. Però la pellicola fa il suo lavoro: intrattiene gradevolmente, piazza qualche buona battuta e non mancano alcuni momenti simpatici e divertenti. In più il cast di vecchiette non può non ispirare simpatia e vederle recitare è un grande piacere. Finale troppo buonista e per certi aspetti ambiguo, ma pare sia ispirato ad una storia vera.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Piero68 22/12/14 9:06 - 2693 commenti

La risposta francese all'inglesissimo L'erba di Grace. In tempi di crisi anche il commercio di stupefacenti può essere un ottimo metodo per sbarcare il lunario. A tratti troppo surreale, riesce almeno nell'intento di far sorridere lo spettatore piazzando qualche buona gag. Antipatica la protagonista principale (si riscatterà nel più classico dei finali al sapore di "volemose bene"). Senza infamia e senza lode.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Cloack 77 26/6/13 16:50 - 547 commenti

Incattivita dalla vita, razzista, intollerante e sull'orlo del baratro deve fare i conti con sua figlia, legata a un poliziotto di colore e con suo nipote, anch'egli di colore. A voler essere spietati, il film aveva davanti un campionario infinito di perfidia senza ritegno e invece si squaglia in una pantomima sciocca, una barzelletta del buon cuore da quattro soldi. Dopo qualche assalto verbale dell'arzilla "vecchina" tutti gli spigoli si smussano.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)