Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DUCA SI NASCE!

All'interno del forum, per questo film:
Duca si nasce!
Titolo originale:Splitting Heirs
Dati:Anno: 1993Genere: commedia (colore)
Regia:Robert Young
Cast:Rick Moranis, Eric Idle, Barbara Hershey, Catherine Zeta-Jones, John Cleese, Sadie Frost, Stratford Johns, Brenda Bruce, William Franklyn, Charu Bala, Jeremy Clyde, Richard Huw, Eric Sykes, Bridget McConnell, Bill Stewart
Visite:243
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: n.d.N° COMMENTI PRESENTI: 0
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Anche se la regia è firmata Robert Young (che qualche anno dopo tornerà a dirigere John Cleese e l'altro Monty Python Michael Palin nello spassoso CREATURE SELVAGGE), l'autore di SPLITTING HEIRS può considerarsi l'ex Monty Python Eric Idle, che l'ha prodotto, scritto e interpretato. Inizialmente il film sembrava voler essere un divertente confronto tra la stolida gioiosità tutta americana (rappresentata da Rick Moranis) e la fredda puntigliosità spocchiosa tipicamente britannica (rappresentata invece da Idle e da gran parte del restante cast, visto che il film è inglese). Purtroppo già dopo il primo quarto d'ora SPLITTING HEIRS si rivela una commedia banale e mal diretta, che non riesce a superare il classico espediente comico dei ripetuti tentativi d'omicidio falliti. Nel caso specifico è Idle che, vero erede del Duca di Bournemouth, su consiglio dell'avvocato John Cleese decide di eliminare l'usurpatore yankee Rick Moranis, scambiato con Idle quand'era neonato a causa di un penoso qui pro quo. Dispiace vedere un comico di razza ripetere le gesta dei colleghi più a corto d'idee e a ogni tentativo d'omicidio si riesce subito a immaginare come la vittima si salverà. Le parti migliori sono sicuramente quelle con Cleese (presentato nei titoli di testa con un simpatico "per la prima volta sullo schermo"), geniale come sempre nelle sue caratterizzazioni (qui sembra riprendere il Robert Walker di DELITTO PER DELITTO), mentre deludono Rick Moranis (più adatto alle commedie Disney) e lo stesso Idle, anche per colpa di una sceneggiatura infelice. Mancano proprio le idee, ed è evidente che la storia procede a fatica riciclando gag viste mille volte. La Zeta-Jones non era ancora una star...
il DAVINOTTI