Cerca per genere
Attori/registi più presenti

EFFETTI COLLATERALI

All'interno del forum, per questo film:
Effetti collaterali
Titolo originale:Side effects
Dati:Anno: 2013Genere: thriller (colore)
Regia:Steven Soderbergh
Cast:Rooney Mara, Channing Tatum, Jude Law, Catherine Zeta-Jones, Vladimi Versailles, Michelle Vergara Moore, Polly Draper, David Costabile, Mamie Gummer, Vinessa Shaw, Scott Shepherd
Visite:1046
Il film ricorda:Analisi finale (a Tarabas)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 22
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/5/13 DAL BENEMERITO NEAPOLIS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 25/9/13 8:53 - 10961 commenti

Il tema della dipendenza dagli psicofarmaci nella cura dei soggetti psicotici è lo spunto di questo film di Sodebergh. Il regista "lancia" il tema (e la prima parte è eccellente) ma fa poi virare il film sui binari del thriller, i cui modelli di riferimento sono l'eterno Hitchock ovviamente, ma anche De Palma. Ben fatto certo (buoni attori, bella ambientazione) e frutto di un "mestiere" solido, ma simile ad altri e meno incisivo di come avrebbe potuto essere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 4/5/13 0:17 - 4343 commenti

Niente di eclatante, nè dal punto di vista narrativo, che dello sviluppo dell'idea. Ma se non altro, la pellicola si lascia vedere, grazie a una protagonista in parte, che ci accompagna nel mondo degli antidepressivi, per poi riservarci una sorpresa, che se da un lato fa prendere un'altra strada alla vicenda, dandole la giusta scossa, finisce però per banalizzarla un po', soprattutto nel risvolto morboso-lucroso. Law, equilibrato nella prima metà, esagera nel'interpretazione dal momento in cui viene messo all'angolo, risultando forzato. Nel complesso, comunque, non è male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli antidepressivi prescritti come confetti (Law li dà anche alla moglie); Mai fare arrabbiare uno psichiatra che esercita ancora (le prescrizioni).
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 26/2/14 12:18 - 2345 commenti

Quando si discosta dall'incapacità di far provare emozioni che ha quasi sempre contraddistinto la sua cinegrafia, Soderbergh fa centro: come già in precedenza, abbracciando le problematiche (etiche, giuridiche, psicologiche) dell'industria farmaceutica fa avvertire l'eritemico formicolio del dramma, per poi provocar vera e propria contusione. Il problema è che d'amblé si lascia successivamente blandire da un crossover opportuno come la maionese sulle fragole che va a inficiare tutto quanto di buono c'è stato nella prima metà del film, e il peggio è tutto per lo spettatore vieppiù disilluso. **
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 14/5/13 22:37 - 7048 commenti

Medietà è il termine che meglio si addice al cinema di Soderbergh e questo film non fa eccezione. All'inizio sembra quasi voglia sondare i meandri tortuosi dei farmaci per la mente (molto diffusi negli USA) ed i loro effetti collaterali; nella seconda parte si trasforma in un vero e proprio thriller con un paio di discrete sorprese. Il risultato è più che accettabile, ma come sempre nei (troppi) film di questo regista, manca quel quid che lo renda non dico grande ma almeno pienamente convincente. Buon cast con nota di merito per Ronney Mara.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 9/5/13 12:58 - 1621 commenti

Basta un poco di zucchero e la pillola va giù, si porta via ansie, paure, infelicità. A ognuno la sua dose. Sembra partire come una riflessione sul bisogno di welfare chimico proprio della nostra società, poi però il film ripiega su uno sviluppo thrilling abbastanza convenzionale, per quanto non scontato e soprattutto con un buon plot-twist. Soderbergh si concede numerosi e vezzosi fuori-fuoco per mettere al centro la brava Rooney Mara e il sempre efficace Jude Law. Niente più che intrattenimento, ma di buona fattura.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 1/9/14 11:40 - 8155 commenti

Dopo un tentativo di suicidio, una giovane donna viene curata con antidepressivi che provocano effetti collaterali prima spiacevoli poi drammatici... La prima parte sembra precludere ad un requisitoria contro i colossi farmaceutici e l'uso/abuso di medicinali poco testati, ma, dopo il fattaccio, il film vira nettamente verso i territori del thriller con venature hitchcockiane e più di un debito con Analisi finale. Forzature ed incongruenze, ma la buona confezione e la prova professionale del cast rendono lo spettacolo scorrevole. Meno pretenzioso e più riuscito di altre opere del prolifico S.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 11/6/13 12:43 - 3112 commenti

Si parte (e si va avanti per una mezz'ora) come dramma psicologico, si sterza poi verso il thriller in perfetto stile anni 90, tutto echi hitchockiani, avvocati e milioni di dollari, tanto che se vedessimo spuntare un Michael Douglas non ne rimarremmo troppo stupiti. In chiusura complotti e colpi di scena a catena, manco fossimo in un giallo di Lenzi, della serie il troppo stroppia. Rooney Mara bella e giustamente apatica, così così Jude Law, mentre la Zeta-Jones (anche lei così così) nemmeno l'avevo riconosciuta. Più che discreto.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 13/5/13 13:48 - 3575 commenti

Rispetto alla critica americana qualcosa in più mi aspettavo, a livello di gestione dell'intera storia. Storia che riserva sorprese niente male, camminando pericolosamente sul filo della credibilità (ma nel genere thriller ciò accade spesso). Ebbene sì è un thriller, anche se nella prima mezz'ora pare voler fare tutt'altro. Regia da apprezzare, Law buon protagonista, la Zeta Jones un po' accessoria, fotografia modello instagram.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 17/5/13 19:20 - 982 commenti

Tra i mille nomi di medicinali snocciolati con saccenza da Law manca il Valium. Peccato perché è quello che rappresenterebbe al meglio il film, una matassa inconsistente e soporifera che rovista nell'abuso americano di psicofarmaci in modo morboso, in stile buco della serratura. Tolto lo sfondo il thriller in sé vale ben poco, con una triangolazione già vista e confusionaria. Il didascalico spiegone finale infastidisce ma è necessario: fin lì non s'era capito nulla. Capitolo Soderbergh: c'è tanta precisone nella sua regia da sembrare insignificante!
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Redeyes 28/10/13 7:35 - 2046 commenti

Soderbergh ci induce a navigare nel mare degli anti depressivi. Come in ogni sua pellicola la fotografia è eccellente e gli attori, su tutti la Zeta-Jones e la Mara, sono ottimi. La storia, che parte originale, scivola piano piano verso l'insider trading e una torbido menage. I tempi di sviluppo della trama sono corretti, così come le scene finali che dipanano la matassa. Sono rimasto soddisfatto dalle spiegazioni, non inutilmente esposte ma ben espresse. Al momento il miglior Soderbergh.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 23/1/17 22:36 - 5894 commenti

All'inizio parte come un qualsiasi dramma sulla depressione, poi si evolve in thriller psicologico e le cose cominciano a farsi interessanti. Soderbergh infatti riesce a tenere desta l'attenzione dello spettatore con una matassa che si fa via via più intricata, regalando poi un paio di colpi di scena piuttosto inaspettati. Bene Law e la Mara, con Zeta-Jones e Tatum più defilati ma ugualmente importanti ai fini della storia. Finale un po' troppo strascicato, comunque da vedere.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 1/9/14 10:10 - 2665 commenti

Viaggio nel mondo della depressione e dell'assunzione di psico-farmaci; ma poi la seconda parte svolta decisamente nel thriller e assume contorni che all'inizio non ti aspettavi. Insomma, a parte qualche evidente riferimento ad altre pellicole, Soderbergh ci mette tanto mestiere aiutato anche da un cast assolutamente all'altezza. Mara e Law regalano una prova maiuscola e anche il resto del cast non delude. Sicuramente il miglior Soderbergh degli ultimi anni che, per l'ennesima volta, si affida a se stesso per fotografia e montaggio.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Giùan 19/8/14 15:12 - 2651 commenti

A sorprendere (ma in verità è più opportuno dire a continuar a confermarsi) è la fragrante sussidiarietà che la filmografia di Soderbergh continua a manifestare rispetto sia al cinema classico, sia nei riguardi dell'industria del blockbuster. Il film infatti segue una logica che è sì cinematografica (i dejavù depalmiani) ma è a tutti gli effetti (collaterali ovviamente) un prodotto sintetico (nella duplice accezione di sinottico e artificioso). Film postmoderno, cronenbergiano, respingente ma ineludibile. "Chimiche" interpretazioni di Mara, Law e Zeta-Jones.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 16/5/13 14:48 - 2318 commenti

Farmaco-chimica di un delitto quasi perfetto, per un film molto attuale in cui si parla di uso e abuso di psicofarmaci, oramai adottati come la panacea per ogni cosa. Il tema è interessante e la copertina patinata e modaiola, con attori di grido come spesso succede in Soderbergh; che infatti astutamente centra in pieno l'obiettivo. Catherine Zeta-Jones assurda e scarsa attrice nel ruolo di psichiatra occhialuta.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Ryo 13/5/13 1:31 - 1908 commenti

Bellissimo thriller psicologico, o per meglio dire psicotico. Sceneggiato con grande attenzione ai minimi particolari, recitato benissimo da un'ottima Rooney Mara. Diretto egregiamente; la storia cattura, anche se il finale non è per niente inaspettato ma si conclude nel più "normale" (se così si può definire) dei modi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dell'omicidio; Il dottor Banks che mostra a Emily gli effetti dell'elettroshock.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il ferrini 3/6/17 22:43 - 1496 commenti

Soderbergh mette in scena un buon thriller ma soprattutto dirige bene gli attori. La spina dorsale è senz'altro Law, con il quale lo spettatore inevitabilmente si identifica mentre tenta di sbrogliare la matassa. Mara - che ha il personaggio più complesso - occupa spesso la scena, restituendoci un'ottima rappresentazione della depressione. Tatum e Zeta-Jones sono buoni ma defilati comprimari. Il colpo di scena finale non è di quelli che sorprendono particolarmente ma chiude il cerchio dando compiutezza a un discreto film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'interrogatorio sotto finto pentothal.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Jandileida 10/10/15 13:32 - 1139 commenti

Solito polpettone soderberghiano fatto di presunta sessualità cerebrale, una (confusa) trama thriller sorprendente come l'invasione tedesca della Polonia nel 1939, una blanda denuncia delle truffaldine attività delle aziende farmaceutiche e lo stile algido del regista che regala sì alcune belle inquadrature ma che alla fin fine annoia anche un po'. Che non rientri tra i miei registi preferiti si è capito e questo film non ha fatto nulla per farmi ritornare sui miei passi. Buone le prove degli attori, ma rimane un filmetto abbastanza insulso.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Nancy 15/7/14 15:48 - 770 commenti

Non si capisce bene dove voglia andare a parare Soderbergh con questo film, a metà tra il thriller e il drammatico, con una trama che parte molto semplice e si dipana diventando man mano sempre più complessa, fino a confondere completamente lo spettatore che esce stordito dalla visione. C'è da dire che gli attori fanno tutti il loro dovere, compreso il da chi scrive poco stimato Tatum (addirittura rimpiango la sua troppo poca presenza!). Il problema sta probabilmente tutto nella parte finale. Non arriva dove vorrebbe.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Cloack 77 10/6/13 14:47 - 547 commenti

Denuncia, coraggio, chiarezza e un cast al top; null'altro da chiedere se non mantenere le premesse; invece il tradimento è dietro l'angolo. Gli autori pugnalano lo script alle spalle, le case farmaceutiche, l'abuso di farmaci, tutto cancellato in pochi fotogrammi. Jude Law si accorge di “qualcosa” e vai di thriller, di medici diabolici, di sete di denaro e intrighi di finanza. I personaggi zompettano da una scena all'altra nel tentativo di far dimenticare l'avvio della storia e confondere il più possibile per affrettare una conclusione.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Thedude94 7/3/18 23:24 - 366 commenti

Soderbergh mantiene senza dubbio il suo stile, raccontando una storia che può sembrare all'inizio una critica sociale all'utilizzo eccessivo dei farmaci per la depressione, ma che poi diventa col tempo un thriller classico ricco di risvolti non proprio sorprendenti. Rooney Mara e Jude Law se la cavano abbastanza, tenendo botta a due personaggi che a lungo andare possono risultare stancanti; inesistente invece la Zeta-Jones. La fotografia come al solito è molto particolare, ricca di contrasto e luminosità alternata. Non male, tutto sommato.
I gusti di Thedude94 (Drammatico - Gangster - Sentimentale)

Neapolis  3/5/13 14:40 - 172 commenti

Un film insolito dove la fanno da protagonisti gli effetti collaterali dei farmaci antidepressivi, che negli Usa, come detto nel film, vengono classificati come farmaci che aiutano a stare meglio. Effetti non sempre classificabili e individuabili e che nel film divengono oggetto di dibattito nella risoluzione di un caso di omicidio. Il finale, in puro stile hitchcockiano, rende il film tutto sommato abbastanza gradevole sia per l'originalità della sceneggiatura che per le buone interpretazioni di Rooney Mara e Jude Law.
I gusti di Neapolis (Drammatico - Horror - Thriller)

Dalive 19/5/13 1:16 - 18 commenti

Nel complesso accettabile, lascia poca soddisfazione. Lento all'inizio, accelera quando il dottore capisce finalmente l'intrigo, e a questo punto diventa abbastanza scontato. Aspetto positivo e di distinzione rispetto alla media classica dei film, non la solita violenza gratuita e sparatorie, non il solito sesso no limits che promuove false speranze a mariti e/o mogli. Nel complesso grigio ma in tono con l'argomento: psichiatria e depressione. Non aspettatevi un grande intreccio psicologico, è solo elemento di appoggio per la trama giallo-thriller.
I gusti di Dalive (Azione - Fantascienza - Thriller)